Monthly Archives: novembre 2013

Il Cecchino e L’Ipnotista in home video

Tra le più recenti uscite home video targate 01 Distribution ci sono due thriller che fanno della qualità la loro parola d’ordine; parlo della co-produzione Italia-Francia Il cecchino, diretto da Michele Placido, e dello svedese L’ipnotista, tratto dal celebre romanzo di Lars Kepler.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

L’ATTRICE SUSAN TERRY SI RACCONTA A DARKSIDECINEMA.IT : DALL’AMORE PER SERGIO GRIECO ALL’AMICIZIA CON FEDERICO FELLINI

Ad accogliermi a braccia aperte, come se ci conoscessimo da una vita, è una donna cordiale e affabile. La sua spontaneità e cortesia colpiscono immediatamente, tanto che mi sento subito a casa. La dimora di Teresa Terrone, nome che probabilmente dirà poco o nulla a chi legge, è arredata con eleganza e si direbbe quella di una deliziosa signora come potrebbe essere una nostra zia o nonna. Ma le cornici traboccanti di ritagli di giornale e foto da set cinematografici raffiguranti una bella ragazza mora, rivelano e confermano che di fronte a me c’è anche Susan Terry. Proprio così: questa donna squisita e frizzante, che insiste perché accetti una fetta di torta e mi senta assolutamente a mio agio, negli anni Sessanta partecipava a feste favolose al braccio di Federico Fellini e interpretava film diretti da Sergio Grieco, che tanto fece che riuscì a sposarla.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +4 (da 4 voti)

Free Birds – Tacchini in fuga, la recensione

Reggie è un giovane tacchino che vive in una pittoresca e apparentemente tranquilla fattoria di famiglia. La sua vita, e quella dei suoi compagni tacchini, è interamente incentrata sui pasti a base di mais. Reggie, indispettito dagli eccessi nutrizionali della vita nella fattoria, è l’unico tacchino che teme il fattore ma ciò che lo spaventa maggiormente è che sta per avvicinarsi il temuto giorno del Ringraziamento. La vita del giovane tacchino è destinata a cambiare una mattina quando riceve un’inaspettata visita dal Presidente degli Stati Uniti che, sotto consiglio di sua figlia, lo sceglie come “tacchino graziato” e ciò significa scampare alla festa del Ringraziamento e vivere una vita comoda e tranquilla a Camp David. Mentre si gode la sua lussuosa vita piena di comfort, Reggie viene sequestrato da Jake, un impavido tacchino con una sola missione nella vita: cambiare per sempre la storia dei tacchini. Servendosi di una macchina del tempo di nome S.T.E.V.E., Jake e Reggie torneranno indietro nel tempo nel 1961, prima del primo Ringraziamento, con lo scopo di evitare che i tacchini finiscano sul menù.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Il Grande Match : ecco il trailer e il nuovo poster italiani

Il 16 gennaio 2014, il grande schermo riunirà in un unico film i due più celebri pugili della storia del cinema, o meglio, i loro interpreti.
I protagonisti di Il Grande Match di Peter Segal (Terapia d’urto, L’altra sporca ultima meta) sono, infatti, nientemeno che il Premio Oscar® Robert De Niro (il leggendario Jake LaMotta di Toro scatenato) e il candidato all’Oscar® Sylvester Stallone (indimenticabile interprete del pugile Rocky nell’omonima serie di film).

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Sleepy Hollow, la serie tv che sta facendo perdere la testa agli spettatori

La cittadina di Sleepy Hollow non è certo un luogo sconosciuto ai cultori del fantastico.

E’ un paesino, nato in origine dalla penna di Washington Irving nel lontanissimo 1819, nel quale si muove il personaggio di  Ichabod Crane, alle prese con l’ormai iconografico Cavaliere senza testa.

In molti magari non conoscono il racconto di Irving, in pochi sanno che nel 1949 Walt Disney si era interessato alla storia realizzandone un mediometraggio animato ma tutti certamente conoscono l’adattamento di Tim Burton con Johnny Depp. Era il 1999 e il film in questione è il bellissimo Il mistero di Sleepy Hollow.

Quindi ci chiediamo: c’era ancora qualcosa da dire sulle vicende del cavaliere senza testa?

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

La mafia uccide solo d’estate, la recensione

Palermo, anni ’70. Arturo è figlio unico, va alla scuola elementare ed è perdutamente innamorato della compagna di classe Flora. Ma la bambina non sembra ricambiare e appare piuttosto interessata a un altro compagno di classe. Nel frattempo a Palermo si comincia a parlare sempre con più insistenza di mafia, concetto quasi astratto  ma parola di uso quotidiano che si divide tra le attenzioni dei media, l’omertà dei palermitani e la fervida fantasia dei bambini.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Come il vento, la recensione

Arriva nelle sale italiane Come il vento, presentato fuori concorso all’ottava edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, diretto da Marco Simon Puccioni (Quello che cerchi, Riparo) e interpretato da Valeria Golino e Filippo Timi. Il film si ispira liberamente alla vicenda biografica di Armida Miserere, una delle prime direttrici di numerose carceri italiane ma, soprattutto, una donna forte, coraggiosa e determinata.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +2 (da 2 voti)

THE LEGO MOVIE: il trailer italiano

E’ finalmente disponibile il trailer italiano dell’attesissimo The LEGO Movie, prima rappresentazione cinematografica della storia delle avventure dei mattoncini LEGO. Il film d’animazione digitale in 3D, diretto da Phil Lord e Christopher Miller (21 Jump StreetPiovono Polpette), arriverà nelle sale a partire dal 20 Febbraio 2014, distribuito da Warner Bros.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Lo Hobbit : La Desolazione di Smaug – parlano i protagonisti

Il fermento per l’uscita nelle sale italiane di Lo Hobbit : La Desolazione di Smaug, secondo capitolo della trilogia cinematografia diretta dal Premio Oscar Peter Jackson, si fa sempre più febbrile. Fortunatamente alla data fatidica, il 12 dicembre, non manca molto e DarksideCinema.it, per aiutarvi ad ingannare l’estenuante attesa, oggi vi propone le interviste a tre dei protagonisti del film: Richard Armitage (Thorin Oakenshield, alias Scudodiquercia), Orlando Bloom (Legolas) e Evangeline Lilly (Tauriel).

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Hunger Games: La Ragazza di Fuoco, la recensione

Dopo la vittoria nei 74° Hunger Games, Katniss e Peeta sono impegnati nel cosiddetto “tour della vittoria”, un viaggio promozionale che li trasporterà in tutti i Distretti di Panem per incontrare i loro fans e tenere discorsi che facciano crescere negli ascoltatori il loro senso di appartenenza al Sistema. Eppure il tour sembra avere un effetto contrario nel pubblico, che vede nei due giovani una speranza di cambiamento, di salvezza. Per scongiurare una rivolta che sembra essere nell’aria, il Presidente Snow indice in via straordinaria una 75° edizione degli Hunger Games come “Edizione Commemorativa”, che invece del classico sorteggio dei tributi questa volta comprenderà i vincitori delle passate edizioni, intenti a scontrarsi l’uno contro l’altro in una nuova arena irta di trappole. Per Katniss è nuovamente il momento di mettersi in gioco.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +2 (da 2 voti)