Monthly Archives: giugno 2014

I tornado stanno arrivando nel trailer italiano di Into the Storm

Uscita anticipata per Into the Storm, il film catastrofico sui tornado che la Warner Bros. porterà nelle nostre sale dal 27 agosto e non più l’11 settembre come precedentemente annunciato. Inoltre il film sarà proiettato in anteprima in alcuni cinema selezionati il 19 agosto.

Oggi vi mostriamo il poster ufficiale e il trailer italiano del film.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Hunger Games – Il Canto della Rivolta: il video del discorso del Presidente e i Character poster italiani

Il nuovo capitolo della saga di Hunger Games, Il Canto della Rivolta – Parte 1 sarà al cinema dal 20 novembre 2014 distribuito da Universal Pictures. Malgrado ci siano ancora diversi mesi a separarci dall’attesa prima parte del capitolo conclusivo, la macchina del marketing comincia a muoversi con una certa veemenza e così possiamo mostrarvi nuovi contenuti esclusivi virali.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Una notte in giallo, trailer e poster italiano della commedia con Elizabeth Banks

È in arrivo Una notte in giallo – Walk of Shame, la nuova commedia con Elizabeth Banks che potremmo vedere nei nostri cinema dal 24 luglio grazie a Koch Media.

Oggi vi mostriamo la locandina italiana del film e il trailer ufficiale italiano.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Big Wedding, la recensione

Al Griffin (Ben Barnes) e Missy O’Connor (Amanda Seyfried) stanno per coronare il proprio idillio romantico con il matrimonio. Le rispettive famiglie si accingono, pertanto, a riunirsi per celebrare l’evento. Ellie (Diane Keaton) ha divorziato da Don Griffin (Robert De Niro) da ormai quindici anni, ma ha accettato l’ospitalità dell’ex marito e della nuova compagna Bebe McBride (Susan Sarandon) per partecipare al grande giorno del loro figlio adottivo. Al, però, non è l’unico giovane Griffin, ed ecco che all’ovile tornano anche i suoi fratelli maggiori: Lyla (Katherine Heigl), cinica donna in carriera di nuovo single, e Jared (Topher Grace), ginecologo determinato a rimanere casto fino a che non incontrerà il vero amore. A complicare le cose, si aggiunga l’arrivo imminente della madre biologica colombiana di Al, la severa e conservatrice Madonna Soto (Patricia Rae), e della sua provocante e giovane figlia Nuria (Ana Ayora).

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +6 (da 6 voti)

Desktop, il nuovo corto di Michele Pastrello

Gli incontri più importanti sono già combinati dalle anime prim’ancora che i corpi si vedano. Generalmente, essi avvengono quando arriviamo a un limite, quando abbiamo bisogno di morire e rinascere emotivamente.”

Con questa frase tratta dal romanzo di Paulo Coelho Undici minuti, si apre Desktop, il nuovo cortometraggio di Michele Pastrello, regista veneto che negli anni ha collezionato un ragguardevole numero di apprezzamenti e premi per le sue opere. Se solitamente Pastrello ha esplorato il “genere”, con  Desktop siamo nei territori della sperimentazione, sia narrativa che strutturale. Pur mantenendo una narrazione che abbia un senso compiuto e utilizzando il linguaggio vicino all’esperienza spettatoriale classica, a questo giro Pastrello racconta con senso della minimalità – di tempistiche e situazioni – una condizione umana universalmente condivisa: la solitudine.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +3 (da 3 voti)

Hercules – Il Guerriero, la descrizione di 10 minuti in anteprima!

Uscirà nei cinema americani il 25 luglio e in quelli italiani il 13 agosto, ma abbiamo già avuto modo di avere un piccolo assaggio di Hercules – Il Guerriero, il fanta-peplum sull’eroe mitologico per eccellenza a cui presta volto e muscoli l’ex wrestler Dwayne Johnson.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Biografilm 2014. Resoconto di un Anniversario.

Come si evince il successo di un Festival?
Cos’è un Festival? Una celebrazione di una certa cultura, di un certo stile di vita, con un tocco di New Age alla Woodstock, per coloro che condividono simili interessi e gusti, e che necessitano assolutamente di un’isola temporanea su cui rifugiarsi e riflettere.
Il Biografilm, quest’anno alla ricerca di una risposta alla domanda “What’s Culture?”, ha raggiunto ormai questa dimensione, proponendo più di un semplice spazio in cui osservare e incontrarsi, donando l’impressione di essere in vacanza. 

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Due clip in italiano da Cattivi vicini

Sono online le primissime clip in italiano del film Cattivi vicini, commedia con Seth Rogen e Zac Efron che arriverà il 21 agosto nei cinema italiani distribuita dalla Universal Pictures, e ha già incassato più di duecento milioni (a fronte dei 18 milioni di dollari di budget).

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Quel che sapeva Maisie, la recensione

Quel che sapeva Maisie, trasposizione del romanzo di Henry James pubblicato a fine Ottocento, appena due anni fa si distingueva al Toronto International Film Festival. Oggi, arriva finalmente anche nei cinema italiani, pronto a commuovere e colpire il pubblico in virtù della sua drammatica eleganza e della sua incisiva narrazione. La pellicola indipendente, diretta da Scott McGehee e David Siegel, è ambientata ai giorni nostri e racconta la difficile vicenda di una adorabile bimba, ottimamente interpretata dalla giovanissima esordiente Onata Aprile, contesa dai genitori più per dispetto che per amore.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +7 (da 7 voti)

Instructions not Included, la recensione

Instructions Not Included è il film delle cifre da record: 50 milioni di dollari d’incasso in Messico e 3 milioni e 360 mila spettatori ne hanno fatto il film messicano di maggior successo in Patria da sempre; dopo un’uscita in copie limitate nei cinema americani nell’agosto 2013, è balzato inaspettatamente al 4° posto della classifica settimanale dei film più visti, spronando la Lionsgate a distribuirlo in maniera capillare nelle settimane seguenti, andando a superare i 50 milioni d’incasso su suolo statunitense. Insomma, tra Messico e Stati Uniti, questo piccolo film messicano che aveva a monte un budget di appena 5 milioni, è riuscito a incassarne oltre 100… cifra poi cresciuta con gli introiti world wide.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)