Monthly Archives: ottobre 2014

#ScrivimiAncora, la recensione

Love, Rosie e #ScrivimiAncora sono due cose differenti.

Il titolo originale del film diretto da Christian Ditter indica la formula standard con cui si conclude una corrispondenza, che sia cartacea o digitale, “con amore, Rosie”. In Italia tutto è stato “aggiornato” eliminando l’idea di corrispondenza e aggiungendo un bell’hashtag, che fa più figo. Il risultato è che si devia un po’ l’attenzione da quello che potrebbe essere in realtà il film e, complice anche il cast che annovera due volti di riferimento per i giovani di oggi, si cerca di spacciare il film di Ditter per una cosa un po’ differente da quella che in realtà è.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

La Spia – A Most Wanted Man, la recensione

La spia – A Most Wanted Man è stato presentato durante l’ultimo giorno di proiezioni al Festival Internazionale del film di Roma, nella sezione Gala. Figlio di un certo cinema che predilige la struttura narrativa all’azione vera e propria, l’ultimo lavoro di Anton Corbijn si è da subito fatto notare per la grande produzione alle spalle e per il cast da capogiro che vi ha preso parte. Ma ciò che conta e, allo stesso tempo, rammarica di più, è che questo sia l’ultimo lavoro completato dal premio Oscar Philip Seymour Hoffman, prematuramente scomparso lo scorso febbraio.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Una folle passione, la recensione

Sul finire dei ruggenti Anni Venti, George Pemberton (Bradley Cooper) e Serena Shaw (Jennifer Lawrence) si incontrano per caso, nel selvaggio scenario del North Carolina. Lei è misteriosa, sensuale e indomita; lui solido, risoluto e virile. Tra i due è amore a prima vista, coronato dalle nozze e da una vita coniugale che procede a gonfie vele, andando di pari passo con l’affermazione del loro impero del legname. Tuttavia, i segreti di un ingombrante passato sono destinati a turbare per sempre il loro idillio e generare tragiche conseguenze per la coppia e per chiunque incroci il loro cammino…

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +8 (da 8 voti)

La Danza della Realtà, la recensione

Nel Cile degli anni 40, il piccolo Alejandro Jodorowsky passa le sue giornate nel negozio del padre violento e Stalinista. Unico angolo di conforto è sua madre Sara, perennemente improntata all’enunciare ogni parola liricamente, ma amorevole e colma di bontà. Mentre la figura di Ibanez si erge minacciosa sul paese, il piccolo Alejandro comincia a crescere e a conoscere per la prima volta la paura, la felicità, la morte e l’importanza della famiglia. Assistito e confortato dalla versione anziana di se stesso, il bambino inizia lentamente ad assistere alla meravigliosa Danza della Realtà, quel magico e unico momento in cui realtà e sogno si combinano per continuare il percorso verso la vita di chi la attende.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 9.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Dracula Untold: Luke Evans e Sarah Gadon in conferenza stampa a Roma [VIDEO e FOTO]

Luke Evans e Sarah Gadon, affascinanti protagonisti di Dracula Untold, pellicola targata Universal in uscita il 30 ottobre nelle nostre sale, hanno presentato il film alla stampa romana nella maestosa cornice dell’hotel Gran Melià. In calce, sono disponibili per voi il video della conferenza e una piccola fotogallery dell’evento. A seguire, la trascrizione parziale delle risposte dei due attori alle domande dei giornalisti.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +5 (da 5 voti)

Ritorno a L’Avana, la recensione

Ritorno a L’Avana è il nuovo film del francese Laurent Cantet, regista vincitore della Palma d’Oro al Festival di Cannes del 2008 per La Classe. Retour à Ithaque, titolo non casuale, è nato dalla scrittura a quattro mani con il romanziere cubano Leonardo Padura. Il protagonista, ispirato al personaggio del suo romanzo Le Palmiere et L’étoile, ritorna a L’Avana dopo sedici anni di esilio a Madrid. I suoi vecchi amici festeggiano il suo rientro su una terrazza che domina i tetti di uno dei quartieri più poveri della città. I cinque, ballando e bevendo, ricordano con nostalgia la gioventù trascorsa insieme, gli anni in cui era proibito ascoltare musica rock e in cui “credevamo di poter cambiare il mondo”. Ma la festa diviene, in poco tempo, un pretesto per riversare l’uno sull’altro colpe e rabbia represse, rimorsi per sogni mai realizzati, frustrazione per un presente fatto di speranze fallite e di disillusioni.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Roma 2014. Intervista a Kevin Costner e conferenza stampa di Black and White [VIDEO]

Il Festival Internazionale del Film di Roma, nel corso della sua penultima giornata, ha ospitato una delle icone cinematografiche dell’ultimo quarto di secolo, ovvero l’affascinante Kevin Costner. L’attore è approdato alla kermesse per presentare Black and White, pellicola drammatica che lo vede impegnato nei panni del protagonista, Elliot Anderson, giovane nonno che si batte per l’affidamento della nipotina di colore Eloise, e produttore. A dirigere il film, e firmare la sceneggiatura, è quel Mike Binder con il quale Costner aveva già lavorato con Costner nel 2005, in Litigi d’amore. Black and White uscirà nelle sale italiane a febbraio, distribuito da Good Films. In calce, sono disponibili per voi i video della conferenza stampa romana e della nostra intervista a Kevin Costner sul red carpet del Festival.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +5 (da 5 voti)

Dracula Untold, la recensione

Una volta Dracula faceva paura. Questo è l’intento con cui lo scrittore Bram Stoker lo creò nel 1987 ispirandosi alla spietata figura di Vlad Tepes e questo è il motivo per cui il più famoso di tutti i vampiri è diventato forse la più rappresentativa creatura del pantheon orrorifico multimediale. Lo aveva ben capito Tod Browning, che nel 1931 affidò all’inquietante sagoma di Bela Lugosi il compito di portarlo al cinema, così come Terence Fisher, che con Dracula il Vampiro del 1958 ha forse creato il miglior Dracula di sempre grazie all’azzeccato casting di Christopher Lee nel ruolo del famoso succhiasangue. Non dimentichiamo l’ottimo Dracula di Bram Stoker diretto nel 1992 da Francis Ford Coppola e interpretato da un camaleontico Gary Oldman, che ha dato al nobile vampiro un’inedita dignità da cinema mainstream… poi il buio.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 4.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Amazing Spider-Man 2 e Noah in Blu-ray 3D

Tra le novità home video di Universal Pictures  e Sony Pictures si sono distinti per qualità tecnica due film usciti nelle sale la scorsa primavera: The Amazing Spider-Man 2: Il potere di Electro e Noah, entrambi presentati in Blu-ray 3D e contraddistinti da un massiccio utilizzo di effetti visivi.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Arriva in libreria My name is Ash – Guida alla saga di Evil Dead

A partire dal 10 novembre sarà disponibile My name is Ash – Guida alla saga di Evil Dead, un libro scritto a più mani (Edoardo Favaron, Federico Mancini Francesco Massaccesi, Samuele Zàccaro e David Zuzelo) in cui si analizza a 360° la mitica saga splatter creata da Sam Raimi; un prezioso volume per scoprire tutto sull’universo Evil Dead (cinema – fumetti – videogiochi)e quelle che sono state le contaminazioni che questa saga ha generato nel cinema horror.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)