Monthly Archives: maggio 2016

The Legend of Tarzan: vi descriviamo 20 minuti in anteprima!

Il 14 luglio arriverà nei cinema italiani The Legend of Tarzan, nuova – ma ben diversa dal solito – trasposizione cinematografica dei personaggi creati da  Edgar Rice Burroughs a inizio ‘900. La Warner Bros. ci ha concesso la possibilità di vedere in anteprima una selezione di scene del film diretto da David Yates, 8 scene (più un teaser trailer), per la precisione, per un totale di circa 20 minuti, che vi andiamo a raccontare.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Nice Guys: Russell Crowe, Ryan Gosling e Shane Black a Roma [VIDEO]

Dopo aver sfilato sul red carpet del Festival di Cannes, dove The Nice Guys è stato presentato fuori concorso, Russell Crowe, Ryan Gosling, Shane Black e Joel Silver sono sbarcati a Roma per presentare al pubblico e alla stampa il divertente buddy-movie che sarà in cartellone nelle sale italiane dal 1° giugno, distribuito da Lucky Red.

Di seguito le fasi più salienti del ricco botta e risposta che attori, regista e produttore hanno scambiato con la stampa, tra i quali soprattutto uno scatenato Russell Crowe è riuscito a imbastire un vero e proprio show.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Fuoco e fumo: Stefano Simone racconta il suo nuovo progetto

Di recente il nome di Stefano Simone è tornato sulle nostre pagine per mostrarvi l’interessante video-short di carattere sociale che risponde al titolo Filo d’Arianna (qui l’articolo), oggi ci troviamo nuovamente a parlare del giovane regista di Manfredonia a proposito del suo nuovo progetto. Stavolta si tratta di un lungometraggio dal titolo Fuoco e fumo e la tematica affrontata è il bullismo, inoltre, ancora una volta, Simone torna a collaborare con l’istituzione scolastica per raccontare i giovani di oggi, in particolare quelli del Sud Italia, e il loro mondo.

Senza troppi giri di parola, abbiamo avuto modo di raccogliere una dichiarazione direttamente da Stefano Simone, che così ci ha raccontato Fuoco e fumo.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

L’abbiamo fatta grossa: Verdone e Albanese in DVD con Filmauro

Per Filmauro Home Video arriva in DVD e Blu-ray disc l’ultima esilarante avventura del Re della commedia all’italiana. Se Carlo Verdone, a 65 anni suonati e una carriera cinematografica quasi quarantennale, è ancora oggi in cima alle classifiche di artista più amato della commedia italiana è perché ha saputo rinnovarsi. Negli ultimissimi anni, Verdone sembrava essersi legato a dinamiche riguardanti il nucleo famigliare scoppiato, con la predilezione del ruolo del padre separato/divorziato/vedovo messo di fronte alle difficoltà di fare il genitore “sul serio”. Puntuale, arriva il periodico rinnovo e con L’abbiamo fatta grossa il geniale autore romano mette da parte la famiglia e punta tutto sulla risata di pancia.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Colonia, recensione

Riuscire a trovare il giusto compromesso tra racconto storico e intrattenimento rappresenta da sempre una delle più grandi sfide per i registi di ogni epoca, intimoriti dal rischio di far pendere i propri film da una parte piuttosto che dall’altra e di confezionare prodotti noiosi o, al contrario, troppo di genere e poco attenti al contesto sociale e politico in cui è ambientato. Di esempi positivi se ne possono fare tanti, su tutti va citato il recente Argo, e da oggi va ad aggiungersi a questa lista con pieno merito Colonia, il nuovo film di Florian Gallenberger che racconta uno spaccato molto duro e tragico della dittatura in Cile del generale Pinochet.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Julieta, la recensione

“Madri sull’orlo di una crisi di nervi”, sono loro le donne di una parte della filmografia di Pedro Almodóvar che inizia con Tutto su mia madre, culmina con Volver e ritorna in Julieta. Nell’ultimo decennio, il regista spagnolo ha compiuto un viaggio di ricerca e introspezione nel suo cinema: con La pelle che abito ha sperimentato delle atmosfere nuove, non propriamente nelle sue corde, e con Gli amanti passeggeri sembra solo aver voluto prendere tempo per qualcosa di più grande. E questo qualcosa è Julieta, 20esimo film del regista in concorso al Festival di Cannes di quest’anno.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Il Traduttore, la recensione

La passione fra Anna (Claudia Gerini) e Andrei (Kamil Kula) scoppia all’improvviso e inaspettata. Lei è un rispettabile antiquario, da poco rimasta vedova. Lui viene da Bucarest, studia Letteratura all’Università, si barcamena fra una miriade di incombenze, studio, lavoro in pizzeria e un supporto di traduzione a sostegno del lavoro d’indagine della Questura. Ci sarebbe anche una fidanzata da portare in Italia ma è evidente, già dal principio, come almeno per quanto riguarda questo argomento la testa di Andrei sia decisamente rivolta altrove.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Somnia, la recensione

Fattosi notare nel 2005 con un cortometraggio che poi, nel 2013, è diventato Oculus – Il riflesso del Male, Mike Flanagan si è imposto oggi come uno dei nuovi punti di riferimento per il cinema del terrore. Il 2016, infatti, è il suo anno e non solo perché esce con ben due film, l’home invasion Hush – Il terrore del silenzio e Somnia, ma è anche nella cerchia di candidati a rilanciare Michael Myers nel prossimo film della saga di Halloween. Ma soffermiamoci su Somnia, che arriva nelle nostre sale in anteprima mondiale grazie a Koch Media e Midnight Factory.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Cappellai matti: I 10 più folli personaggi di Johnny Depp

È ormai arrivato nelle nostre sale l’attesissimo sequel firmato Disney di Alice in Wonderland, Alice attraverso lo specchio diretto da James Bobin e che vede Tim Burton tra i produttori. Il cast artistico è il medesimo della precedente pellicola, con l’aggiunta del bravissimo Sacha Baron Cohen. Di nuovo, quindi, Johnny Depp vestirà i panni del Cappellaio Matto, un personaggio folle per eccellenza con il quale l’attore ha subito fatto amicizia.

Nella sua lunga carriera, infatti, Johnny Depp ha raramente interpretato personaggi ordinari e ha sempre preferito individui con personalità molto particolari e fuori dalla norma, in parole povere, folli fino al midollo. Ed ecco perché abbiamo deciso di elencare in una simpatica top ten tutti i personaggi fuori di testa di Johnny Depp, prendendo come spunto proprio il Cappellaio Matto. Ecco la nostra classifica:

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Pelé, la recensione

Ci sono personaggi dello sport che travalicano i propri confini di competenza per diventare icone di un’epoca e modelli da seguire per migliaia di ragazzini che sognano di imitare le loro gesta. Tra questi c’è Edson Arantes Do Nascimento, meglio conosciuto come Pelé, una figura troppo imponente da essere catalogato come semplice calciatore in quanto lui, alla pari di Maradona, è il calcio.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)