Monthly Archives: agosto 2016

Lolo – Giù le mani da mia madre, la recensione

Complesso di Edipo all’ennesima potenza in salsa comica francese, così si potrebbe definire l’ultima pellicola da regista (e sceneggiatrice, insieme a Eugénie Grandval, oltre che interprete) di Julie Delpy, la Celine che insieme a Ethan Hawke ha dato vita alla trilogia dell’amore di Richard Linklater. Presentato in anteprima mondiale al festival di Venezia lo scorso anno e passato successivamente anche a Toronto, Lolo – Giù le mani da mia madre è una commedia brillante che trova i suoi muscoli e il suo cuore nel racconto leggero di diversi stili di vita rivoltati e messi a confronto gli uni con gli altri.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

La Famiglia Fang, la recensione

Lo stile di vita di Caleb e Camille Fang, campioni della performance art, è quanto mai singolare. Questa stravagante coppia di artisti fa del mondo il proprio teatro intromettendo nel caos squinternato della vita quotidiana la confusione “addomesticata” delle proprie rappresentazioni artistiche. Ovviamente, la critica risponde prontamente alla chiamata con la consueta desolante scontatissima isteria dialettica (boiata pazzesca!!! capolavoro!!!).

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

10 Cloverfield Lane: una clip in esclusiva dai contenuti extra del Blu-Ray!

Dal 24 agosto è disponibile in tutti i negozi e negli store on line l’edizione home video di 10 Cloverfield lane, il singolare fanta-thriller paranoico diretto da Dan Trachtenberg, prodotto da J.J. Abrams e interpretato da Mary Elizabeth Winstead e John Goodman. L’ufficio stampa di Universal Pictures, che distribuisce il film targato Paramount Pictures, ci ha concesso in esclusiva una clip del backstage del film e contenuto nell’edizione home video da poco disponibile.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Dominion, la stagione 1 in DVD

Universal Pictures porta in home video, in solo formato DVD, la prima stagione della serie fanta-action Dominion, una inarrestabile battaglia tra Angeli per il dominio della Terra creata da Vaun Wilmott da un soggetto di Scott Stewart.

Nel 2010 il regista e sceneggiatore Scott Stewart dirigeva Paul Bettany in un particolare mix tra horror, action e fantasy nel film Legion, una sorta di Terminator ma con angeli ribelli pronti a scatenare l’Apocalisse. Il buon successo di quel film ha portato il regista a sviluppare un sequel sotto forma di serie tv, così nel 2014 esordisce sul canale statunitense Syfy Dominion, che si ambienta 25 anni dopo i fatti narrati nel film.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Paradise Beach – Dentro l’incubo, la recensione

Ma ve lo ricordate il bel cinema eco vengeance degli anni 70 e 80? Quei fantastici beast-movie che hanno preso piede soprattutto in seguito al successo mondiale del capolavoro di Spielberg Lo squalo? Da Piranha ad Alligator, passando per le varianti terrestri Il branco, Cujo, Grizzly e tanti altri… magnifici e spesso ingenui affreschi di una natura che si rivolta all’essere umano, colpevole di distruggere il pianeta che condividono. Un filone, quello del beast movie, che lentamente è andato scemando, per lo più relegato a produzioni direct-to-video sempre più povere di idee e capitali, testimoni del tramonto di un’epoca. In particolare a risentirne è stato il sotto-filone dello shark movie, fiorentissimo nel post Lo squalo e rilegato negli ultimi anni a ospitare progetti sempre più assurdi che comprendono squali a due o tre teste, ibridati con altri animali, impegnati a scontrarsi con fantomatici mostri o raccolti in letali tornado. Ora finalmente lo shark movie torna ad avere una dignità grazie al sempre bravo Jaume Collet-Serra che dirige Paradise Beach – Dentro l’incubo, un ottimo e tesissimo thriller acquatico che riporta ai fasti di un tempo il cinema degli squali.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Il diritto di uccidere, la recensione

“In amore e in guerra tutto è lecito”, così recita un vecchio adagio popolare con il quale vengono descritti due campi accumunati dalla stessa spietatezza e dal ricorso a tattiche, anche se usate per finalità decisamente diverse. Ma è davvero così nel caso della guerra? E, soprattutto, c’è una linea di demarcazione tra le strategie militari e quel briciolo di umanità che resiste anche nell’animo del colonnello o capo di stato più determinato e pronto a dare battaglia al suo nemico fino all’ultimo?

Proprio su questi spinosi interrogativi si focalizza Gavin Hood che nel suo nuovo lavoro, dal titolo Il diritto di uccidere, racconta una tipica storia di guerra nella quale gli interessi politici, economici e di ideali vanno a toccare le vite di persone innocenti che, pur essendo all’oscuro di tutto ciò, ne pagano le conseguenze in maniera tragica.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Escobar, la recensione

Tra i film più attesi al Festival Internazionale del film di Roma 2014, Escobar (in originale Escobar: Paradise Lost) ha destato da subito parecchia attenzione. E’ il debutto alla regia dell’attore italiano Andrea Di Stefano, dopo due anni all’Actors Studio, e, tra i produttori esecutivi, figurano i due attori protagonisti: Benicio del Toro e Josh Hutcherson. La figura ormai iconica del re della cocaina colombiano, già ampiamente descritta in film, documentari per la tv e la recente serie Netflix Narcos, assume, in quest’occasione, una valenza ancora più mitica.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Love and Mercy, la storia del leader dei Beach Boys in Blu-Ray Disc

Il mito dei Beach Boys è sempre vivo e la conferma che la band californiana ha contribuito a rendere grande la musica pop arriva oggi anche dal cinema, grazie a Love and Mercy, biografia di Brian Wilson, fondatore del gruppo musicale che scalò tutte le classifiche statunitensi negli anni ’60. A dirigere e co-produrre il film c’è Bill Pohlad, che si è distinto negli anni per la produzioni di importanti opere come I segreti di Brokeback Mountain, Into the Wild e 12 anni schiavo.

Dopo il timido passaggio nelle sale italiane a marzo con Adler Entertainment, Love and Mercy arriva in home video grazie a Sony Pictures, che lo distribuisce in DVD e alta definizione Blu-ray Disc.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Torno da mia madre, la recensione

Nel 2014 il regista Eric Lavaine raccontava sui nostri schermi, con la commedia corale Barbecue, le sfumature scomode e paradossali dei rapporti d’amicizia. Due anni dopo, il cineasta d’oltralpe non rinuncia a indagare la complessità delle dinamiche interpersonali, ma sposta la propria sfera d’interesse direttamente nel centro nevralgico del nucleo familiare: il confronto madre/figlia.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +6 (da 6 voti)

Il Clan, la recensione

Argentina, primi anni ’80. Il Paese è in gran subbuglio per la caduta della dittatura in seguito alla Guerra Civile della Falkland e, deposto il governo militare, il popolo è disorientato. Ma l’arte di arrangiarsi vige in ogni dove e l’Argentina, memore della vicenda dei desaparecidos, sembra particolarmente ancorata al business dei sequestri. È di questo che si occupa Arquimedes e la sua famiglia: sequestri impeccabili, con regole ferree e riuscita praticamente assicurata. Ed è di questo che parla Il Clan, fenomenale lungometraggio di Pablo Trapero in concorso alla 72° Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)