Monthly Archives: febbraio 2017

Oscars 2017: resoconto della serata e tutti i vincitori

La notte (in Italia) del 27 febbraio si è svolta la cerimonia di premiazione degli 89esimi Academy Awards, con la consegna degli iconici Oscar del cinema. Un’edizione che sicuramente verrà ricordata negli anni per almeno un motivo: il clamoroso errore dello scambio di buste che ha visto chiudere la celebrazione, con l’annuncio del film sbagliato nella categoria più importante, “Miglior film”.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Great Wall, la recensione

Negli ultimi anni la Cina sta dimostrando al mondo intero di essere ancora una superpotenza con tutti i crismi del caso e quale mezzo migliore per arrivare alle grandi masse se non utilizzare la settima arte? Sempre più film statunitensi hanno una quota produttiva proveniente dal più vasto impero dell’Asia Orientale, ci sono questioni economiche ben precise dietro, ma mai fino ad ora si era visto un blockbuster di coproduzione cinoamericana come The Great Wall, un gigantesco affresco epico-fantasy che celebra la grandezza della Cina per l’organizzazione militare e l’etica nella visione unitaria globale. 

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Crazy for Football, la recensione

“La follia è il calcio”, questa sacrosanta affermazione, detta da uno dei giocatori della prima nazionale italiana per pazienti psichiatrici, riassume al meglio lo stretto legame esistente tra lo sport più popolare al mondo e una delle patologie mentali più frequenti. È pazzo il tifoso che, come raccontato da Nick Honby in Febbre a 90, è una persona poco equilibrata e pronta a fare follie per la sua squadra del cuore, così come sono pazzi i grandi campioni la cui grandezza è legata alla loro propensione a provare giocate impensabili per qualsiasi atleta “normale”.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

La marcia dei pinguini – Il richiamo, la recensione

Siamo nel cuore dell’Antartide, una terra arida e inospitale dove però ha luogo uno degli ecosistemi più affascinanti al mondo. In queste terre ghiacciate, oggi messe a serio rischio dai cambiamenti climatici, vive un esemplare di rara bellezza: il Pinguino Imperatore. La vita del pinguino non è per nulla semplice ed ogni anno è sottoposta ad una serie di sfide continue per sopravvivere e, soprattutto, per far sopravvivere la propria prole. Partendo dal “punto di vista” di un pinguino appena nato, il documentario focalizza l’attenzione su quel misterioso “richiamo” che, sin dai primi mesi di vita, spinge il giovane pinguino ad intraprendere un lungo e arduo viaggio fino a raggiungere l’oceano.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

T2 Trainspotting, la recensione

Era il 1996 quando usciva nei cinema Trainspotting, un film capace di destare scandalo per le tematiche trattate diventando immediatamente di culto tra un pubblico giovane, ma anche capace di porre all’attenzione generale Danny Boyle, regista inglese che all’epoca era al suo secondo film.

Adattando l’omonimo romanzo di Irvine Welsh, Boyle aveva portato all’attenzione delle masse l’esistenza meschina e squallida di un quartetto di tossici di Edimburgo: Renton, Murphy detto Spud, Tommy e Simon detto Sick Boy. Poco più che ventenni, amici affiatati e dediti all’uso dell’eroina, che immancabilmente getterà le loro vite nella più cupa disperazione.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Jackie, la recensione

Jaqueline Kennedy è forse una delle più popolari First Lady nella storia degli Stati Uniti. Il suo stile e la sua eleganza hanno ispirato milioni di donne in tutto il mondo. Ma quanto sappiamo veramente della donna che si celava dietro l’immagine pubblica? Della madre e della moglie?

Quando il 22 novembre 1963 a Dallas, gli Stati Uniti videro il loro Presidente morire assassinato per un colpo di pistola alla testa, quello che vide Jackie fu l’uomo che amava e alla cui causa aveva dedicato la vita, morire tra le sue braccia in un lago di sangue.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Beata ignoranza, la recensione

Ernesto (Marco Giallini) e Filippo (Alessandro Gassmann) sono un po’ ai due poli dello spettro. Amici d’infanzia che si ritrovano, dopo 25 anni di separazione benvoluta da entrambi causata da contrasti di natura sentimentale (Carolina Crescentini), ad insegnare nello stesso liceo di Roma

Ernesto: demodé, amante del cartaceo, un po’ snob, facile all’ira, dotato di indiscutibili capacità declamatorie; Ugo Foscolo il suo cavallo di battaglia. E, più di ogni altra cosa, patologicamente refrattario alla benché minima possibilità offerta dall’era digitale.

Filippo è l’esatto opposto: superficiale, caciarone, una personalità social, masse oceaniche di followers. Professore di matematica, rifiuta i tradizionali metodi d’insegnamento in favore di un’app capace di risolvere istantaneamente qualsiasi tipo di calcolo. Il che è raccapricciante e geniale al tempo stesso.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Barriere, la recensione

Netturbino dell’America degli anni Cinquanta, Troy Maxson (Denzel Washington) si scontra giornalmente con i demoni che pesano sul suo cuore e con le ingiustizie sociali che un afroamericano (volente o nolente) subiva in quella società solo apparentemente priva di pregiudizi razziali. La sua esistenza è suddivisa equamente tra una moglie che lo adora, dei figli che non approva, un amico (e consigliere) inseparabile, un fratello con dei disturbi mentali ed un’amante: queste persone formano la prima barriera presente nel film, che lo protegge dalla cattiveria del mondo all’esterno. Ma, quando la sua amante resterà incinta, Troy sarà costretto a confessare la sua doppia vita alla moglie. In questo modo la parte più resistente della barriera incomincerà a crollare e l’effetto domino sarà inevitabile. Troy si troverà solo con i propri demoni, senza più difese nemmeno contro il demonio più potente: la morte.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Ouija: L’origine del Male arriva in home video. Un contenuto extra in esclusiva

Da domani, 22 Febbraio 2017, lo spaventoso Ouija: L’Origine del Male arriverà in DVD e Blu-ray Disc grazie a Universal Pictures Home Entertainment Italia. Ambientato 50 anni prima degli eventi accaduti in Ouija, questo prequel racconta la storia di una madre spiritista in lutto e le sue giovani figlie, che scoprono i pericoli sepolti di un antico gioco.

Abbiamo la possibilità di mostrarvi in esclusiva un contenuto che sarà presente nell’edizione home video del film, per la precisione una scena inedita mai vista la cinema che sarà compresa nella carrellata di scene tagliate presenti negli extra sia nel DVD che nel Blu-ray Disc.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Witch: streghe in Blu-ray nell’horror rivelazione di Robert Eggers

Uno dei più riusciti film horror dello scorso anno è The Witch (o The VVitch, come effettivamente è stilizzato in titolo), l’esordio alla regia di un lungometraggio del promettente Robert Eggers. Ma chiamarlo horror non è del tutto esatto, perché The Witch è principalmente un dramma famigliare che ci mostra come possa sgretolarsi dall’interno un nucleo famigliare che all’apparenza sembra inattaccabile. Il bellissimo film di Eggers, dopo una fugace comparsa nei cinema italiani durante il mese di agosto, è finalmente disponibile in home video distribuito da Universal Pictures Home Entertainment.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)