Monthly Archives: dicembre 2017

Loveless, la recensione

Dopo Il ritorno, ancora genitori e figli al centro del nuovo film di Andrej Zvjagincev. Ma questa volta ad essere annullato non è l’ego del padre-padrone come avveniva nella splendida opera prima del regista russo, bensì del figlio, letteralmente soffocato dall’assenza di amore del suo nucleo familiare.

Tra le mura domestiche della famiglia protagonista di Loveless si consuma infatti una solitudine senza fine in cui il piccolo Alyosha soffre in silenzio. Zhenya e Boris, i genitori del bambino, sono gli artefici di questa terribile atmosfera che si è creata nel loro appartamento. La coppia si sta infatti lasciando e nel peggiore dei modi. Ciascuno dei due ha già una nuova appagante relazione ed entrambi non vedono l’ora di buttarsi il passato alle spalle: litigano sulla vendita della casa e nessuno dei due lotta per l’affido del figlio. Ben presto però Alyosha scompare senza lasciare traccia.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

La ruota delle meraviglie, la recensione

Le vite di un corpulento ubriacone (Jim Belushi), di un’ex attrice frustrata (Kate Winslet) e di una giovane donna ‘segnata’ (Juno Temple) subiranno tragici stravolgimenti nel giro di un’estate, sullo sfondo di un paradiso artificiale in declino quale la Coney Island degli anni Cinquanta. Inconsapevole burattinaio e appassionato narratore delle loro disavventure è Mickey: un romantico bagnino nonché aspirante scrittore, che ha il volto sornione e il fisico scolpito di Justin Timberlake.
Humpty e Ginni condividono un passato doloroso e un matrimonio infelice. Si barcamenano alla meno peggio lavorando al luna park e vivendo in una dimora fatiscente col problematico figlio di lei.
L’improvviso ritorno della bella Carolina (Juno Temple), figlia di Humpty in fuga dal marito gangster, che minaccia di ucciderla, metterà definitivamente in crisi gli equilibri familiari.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Super Vacanze di Natale, la recensione

Il tempo passa per tutti, qualsiasi ciclo ha un inizio e una fine, ogni cosa ha il suo tempo: con questi e tanti altri adagi si potrebbe descrivere la situazione attuale del Cinepanettone, filone cinematografico che per decenni ha regalato risate al pubblico italiano e fatto storcere il naso alla critica. Un lungo percorso cinematografico che quest’anno spegne 35 candeline, compleanno che viene festeggiato da Paolo Ruffini con Super vacanze di Natale, lavoro nel quale vengono raccolte e rimontate le scene più divertenti e significative delle commedie di Natale più divertenti, dalle origini degli anni Ottanta a quelli degli ultimi anni. Un’operazione tanto nostalgica quanto in realtà poco utile, che rappresenta, forse, il canto del cigno di un genere cinematografico ormai invecchiato e, soprattutto, travolto da dinamiche produttive e distributive molto diverse e meno favorevoli rispetto a quelle degli anni d’oro, quelli per intenderci nei quali le sale venivano letteralmente prese d’assalto.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Poveri ma ricchissimi di Fausto Brizzi, la recensione

Dopo il successo (in)aspettato dello scorso anno, che ha portato Poveri ma ricchi ad essere eletto come miglior cine-panettone 2016, torna a tutta carica la famiglia Tucci. Ancora una volta l’intera combriccola familiare si renderà protagonista di grottesche dis-avventure pronte a raccontare, in modo pittoresco e surreale, l’Italia di oggi così come potrebbe essere nel 2017 la vita di un simpatico manipolo di “poracci coi soldi”.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Natale da Chef, la recensione

Da più di trent’anni a questa parte non è Natale se nelle sale non arriva il solito cinepanettone, filone cinematografico che, nel bene e nel male, ha segnato, e continua a farlo, un’epoca e a dividere pubblico e critica che da sempre si è schierata contro questo genere di comicità tutta basata su gag volgari e dinamiche da commedia dell’arte. Due dei personaggi più importanti di questo genere sono sena dubbio Massimo Boldi e Neri Parenti, rispettivamente attore e regista, che timbrano il cartellino anche nel 2017 con questo nuovo film dal titolo Natale da Chef. Una commedia, come da tradizione, leggera nei toni, molto banale dal punto di vista narrativo e basata su un umorismo rivolto ad un pubblico occasionale e commerciale, proprio come quello che affolla le sale nel periodo delle feste.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 4.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Star Wars: Gli ultimi Jedi, la recensione

Schermo nero per qualche secondo e poi una sinfonia che fa tremare le poltrone del cinema. Mentre scorrono le note composte da John Williams sull’iconico font a scorrimento prospettico, giallo canarino, i peli sulle braccia di ogni vero amante del cinema di fantascienza, anzi del Cinema, si drizzano come cobra ipnotizzati da un pungi. Lo spettacolo è iniziato, Star Wars è pronto a condurci in quella galassia lontana lontana che ci fa sognare da 40 anni. Un importante anniversario che cade proprio quest’anno, 2017, celebrato dall’uscita di Episodio VIII: Gli ultimi Jedi, secondo capitolo della nuova trilogia inaugurata due anni fa da J.J. Abrams con Il risveglio della Forza.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 9.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

La Mummia in Blu-ray: il male si risveglia in alta definizione

Tra gli eventi cinematografici del 2017 c’è stato anche l’inaugurazione del cosiddetto “Dark Universe”, la creazione di un universo espanso dedicato ai mostri della tradizione classica Universal Pictures e questo compito è toccato a La Mummia, che è tornata a vivere sul grande schermo con un action-horror avventuroso con protagonista Tom Cruise. Il film, diretto dallo sceneggiatore Alex Kurtzman, non è esploso al botteghino come la Universal Pictures si sarebbe aspettata e il magnifico universo “mostruoso” promesso oggi comincia un po’ a vacillare. La Mummia, che dir si voglia, è comunque un film pienamente riuscito e oggi è possibile vederlo o rivederlo a casa grazie a una ricca edizione home video distribuita proprio da Universal Pictures Home Entertainment Italia.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

La vita è bella celebra i suoi 20 anni con una Special Edition Blu-ray

Il 18 dicembre 1997 usciva nelle sale italiane La Vita è Bella, settima regia cinematografica di Roberto Benigni che, proprio grazie a questo titolo, ha scritto una delle pagine più felici della Storia del cinema italiano. Con La Vita è Bella Benigni non solo inaugura un nuovo ciclo all’interno della sua filmografia, dopo aver chiuso la trilogia comica basata sugli scambi di persona (Il piccolo diavolo, Johnny Stecchino e Il mostro), ma realizza uno dei maggiori successi di sempre per ciò che riguarda il grande schermo nostrano. Pluripremiato in tutto il mondo (oltre 40 riconoscimenti internazionali) fino ad aggiudicarsi tre premi Oscar (miglior film straniero, miglior attore protagonista, miglior colonna sonora), La Vita è Bella è ancora oggi sul podio tra i maggiori incassi di sempre per un film non prodotto in America. Adesso, per festeggiare il suo ventesimo compleanno, CG Entertainment riedita il film in edizione Blu-ray disc (disponibile anche in DVD) con un’elegante veste cartonata e contenuti extra esclusivi, nonché in un’edizione ancora più speciale DVD + Blu Ray in sole 500 copie con l’autografo di Roberto Benigni.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Greatest Showman in conferenza stampa. Hugh Jackman: “Non conformatevi, puntate su voi stessi”

The Greatest Showman è il film di Natale 2017 con Hugh Jackman: il 25 dicembre prossimo nelle sale è in uscita il musical drammatico sulla vita di P.T. Barnum, celebre imprenditore dello spettacolo e del circo. A interpretarlo il volto di Wolverine che torna al musical dopo il successo di Les Miserables. Nuova tappa al musical anche per Zac Efron, coprotagonista del film assieme a Michelle Williams che interpreta il ruolo della moglie di Barnum, e Zendaya di recente sugli schermi con Spiderman: Homecoming.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

L’insulto, la recensione

Dopo lo splendido E ora dove andiamo? di Nadine Labaki, anche Ziad Doueiri affronta la difficile divisione interna che sta attraversando il Libano.

L’insulto è un film sull’onore, l’impulso, il credo, la rabbia e la giustizia. Tutto un agitarsi di animi che emerge da una questione molto semplice, peraltro ispirata ad un episodio capitato allo stesso regista, destinata a diventare qualcosa di più grande.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)