Avanti tutta con Pozzetto! Per amare Ofelia e Casa mia casa mia in DVD

Giusto qualche mese fa vi avevamo presentato l’interessante iniziativa condotta da Mustang Entertainment e supportata da CG Entertainemt di rieditare in DVD alcuni classici della commedia all’italiana con protagonista il Re della comicità milanese: Renato Pozzetto (qui l’articolo). Ora altri due film si aggiungono al lista. Torna in DVD l’esordio cinematografico di Pozzetto, Per amare Ofelia, mentre arriva per la prima volta  su supporto digitale – in edizione ufficiale – il divertente Casa mia Casa mia.

Tra la seconda metà degli anni ’60 e i primi anni ’70 una nuova coppia di comici-cantautori si era imposta nel panorama cabarettistico e televisivo italiano. Erano Cochi e Renato, un simpatico duo milanese che in brevissimo tempo riuscì a farsi amare dall’intero Paese grazie ad una comicità ricercata ed indubbiamente originale. Nei primi anni settanta, con la preziosa collaborazione di Jannacci, incidono successi musicali intramontabili come La gallina, Canzone intelligente e La vita, la vita. Da lì a poco Renato Pozzetto vedrà spalancate le porte del successo che lo porteranno ad una ricchissima attività cinematografica costellata di apprezzamenti e trionfi.

Con Pozzetto nasce un nuovo modo di far ridere in Italia, una comicità surreale e straniante incentrata prevalentemente sulla mimica. Una lunga carriera che inizia nel 1974 con il film Per amare Ofelia diretto da Flavio Mogherini. Una commedia poco propensa a suscitare risate e più interessata nel raccontare l’amore morboso e malsano del giovane industriale Orlando (Pozzetto), affetto dal complesso di Edipo. A causa di questo attaccamento malato nei confronti della madre (Françoise Fabian), Orlando non riesce ad avere storie normali con altre donne. Una situazione insostenibile e destinata a peggiorare nel momento in cui il ragazzo fa la conoscenza della prostituta Ofelia (Giovanna Ralli).

Siamo negli anni settanta e la commedia, in Italia, si trovava spesso sottoposta a leggere contaminazione con tematiche “erotiche”. Spesso con pesanti scivoloni nel trash, altre volte (poche) con toni più adulti e maturi capaci di dar valore e spessore all’opera stessa. Curioso notare come due tra i maggiori esponenti di quest’ultima categoria arrivino nello stesso anno creando un interessante binomio in cui la commedia diventa veicolo per raccontare un amore assolutamente degenerato. Se da un lato c’è, appunto, Per amare Ofelia dall’altro troviamo il simile ma ben più riuscito Le farò da padre di Lattuada, in cui un giovane avvocato (Proietti), spinto da fini commerciali, finisce per innamorarsi di una ragazzina mentalmente ritardata.

Sorretto da intenti nobili e ambizioni che lo spingono al di là di una canonica commedia, Per amare Ofelia si rivela un esordio cinematografico molto particolare per il comico milanese ma al tempo stesso risulta essere un film che eccede nel minutaggio e, vista e considerata anche la carenza di humour, risulta un film piuttosto “pesante”.

Facciamo un balzo in avanti di quasi quindici anni. Siamo nel 1988 e ritroviamo un Renato Pozzetto decisamente più invecchiato e ingrassato, ma anche più spigliato, simpatico e rodato con i meccanismi della commedia. Ormai Pozzetto è divento un carattere vincente ed unico della comicità italiana e, come accade per tutti i comici migliori, spesso si trova coinvolto in progetti narrativamente sterili messi in piedi rapidamente solo per strappare risate e biglietti al botteghino. Casa mia Casa mia, firmato dal maestro Neri Parenti, ne è un esempio lampante.

Renato Pozzetto viene chiamato a interpretare Mario Bartoloni, un dipendente di Cartier a Milano che ottiene trasferimento in un punto vendita di Roma. Per facilitarsi la trasferta, Mario decide di scambiare il suo appartamento di Milano con quello di un collega romano sito nei pressi di San Pietro. Quello che Mario non sa è che il collega gli rifila un alloggio in subaffitto, fatiscente e sottosfratto. Rischiando di rimanere in mezzo a una strada, Mario si ingegna come finto agente immobiliare con la speranza di fare soldi e acquistare proprio quella casa per cui riceve le minacce di sfratto.

Storia semplice, fin troppo, e dai risvolti decisamente fantasiosi e grossolani. Il tutto è un semplice pretesto per mettere in scena una serie di gag a ripetizione. Si ride e nemmeno poco, come accadeva in quasi tutti i film passati firmati da Neri Parenti, ma resta comunque un’opera minore nella ricca filmografia di Renato Pozzetto.

Entrambi i titoli arrivano sul mercato dell’home video, come anticipato, sotto il marchio Mustang Entertainment e CG Entertainment che distribuiscono i due film solamente su supporto DVD proprio come accaduto anche per i precedenti titoli.

Purtroppo, per entrambi i casi, si tratta di edizioni davvero minimali interessate giusto a rinvigorire il ricordo di questi titoli e non omaggiarli con edizioni ricche e utili a far la gioia di fan e collezionisti.

Tecnicamente parlando, entrambi i film si difendono piuttosto bene e offrono un’immagine sostanzialmente limpida e negli standard di un buon Digital Versatile Disc. Alla pari, risulta appagante anche il reparto audio con tracce sonore mono per entrambi i titoli, leggermente ovattate ma capaci comunque di offrire un ascolto più che dignitoso. Ciò che lascia l’amaro in bocca, appunto, è la totale assenza di contenuti extra fatta eccezione dell’immancabile trailer. Peccato. Quando ci si imbatte in riedizioni di questo tipo, si spera sempre di trovare quella completezza che possa avvalorare l’edizione stessa.

Giuliano Giacomelli

PER AMARE OFELIA di Flavio Mogherini

Label: CG Entertainment e Mustang Entertainment

Formato: DVD

Video: 1.85:1 (16/9)

Audio: Italiano mono

Sottotitoli: Italiano per non udenti

Extra: Trailer

Potete acquistare il DVD di Per amare Ofelia cliccando su questo link.

CASA MIA CASA MIA di Neri Parenti

Label: CG Entertainment e Mustang Entertainment

Formato: DVD

Video: 1.66:1 (16/9)

Audio: Italiano mono

Sottotitoli: Italiano per non udenti

Extra: Trailer

Potete acquistare il DVD di Casa mia casa mia cliccando su questo link.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)
Condividi questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *