Catch Hell e Suddenly. Visioni Home Video ad alta tensione

Rapimenti, vendette personali e attacchi presidenziali. Sono queste le tematiche chiave dei due thriller recentemente distribuiti da Koch Media per il solo circuito home video. Entrambi prodotti tra il 2013 e il 2014, arrivano solo adesso sul mercato italiano in edizione DVD ed in alta definizione Blu-ray disc. Parliamo di Catch Hell, esordio alla regia dell’attore Ryan Phillippe, e  Suddenly, thriller-action firmato da Uwe Boll.

Catch Hell rappresenta un anomalo esordio dietro la macchina da presa per Ryan Phillippe, attore emerso sulla scena hollywoodiana negli anni ’90 (ricordiamo per So cosa hai fatto e Cruel Intentions) e caduto celermente in una sorta di “anonimato” già nei primi anni del nuovo millennio. Nel 2014 ha provato a dare una nuova dimensione alla sua carriera ricoprendo il ruolo di regista, nonché attore protagonista, in Catch Hell, un thriller che sembra “cucito su misura” per l’attore-regista. Ryan Phillippe, infatti, interpreta Reagon Pearce (le iniziali del nome non sono una coincidenza), un giovane attore che, dopo una serie di interpretazioni importanti che gli hanno dato fama e fortuna, si ritrova adesso già sul viale del tramonto. In cerca di uno script che possa rilanciare la sua immagine, Reagon accetta un ruolo da protagonista in un cortometraggio che sarà girato in Louisiana. Giunto sul posto per un incontro preliminare con il regista del corto, durante la permanenza in albergo, Reagon viene rapito da una banda di criminali e rinchiuso in una capanna nei pressi delle paludi infestate dagli alligatori. Torturato senza un motivo apparente, i sequestratori iniziano un perverso e sadico gioco che sembra finalizzato a rovinare definitivamente la reputazione dell’attore.

Quello che Phillippe dirige è un thriller di sopravvivenza a basso budget in cui non tutto riesce a convincere come dovrebbe. La situazione minimalista, al cui centro sono posti tre attori e una sola location, non è sorretta da una sceneggiatura di ferro e questo da luogo a personaggi non ben delineati e qualche ripetizione narrativa di troppo. Inoltre, nel tentativo di raccontare il divismo hollywoodiano legato al mondo dei social network, Phillippe conferisce al film un’atmosfera piuttosto ingenua che si respira dal primo fino all’ultimo minuto. Eppure, nonostante tutto, Catch Hell non è privo di alcuni spunti interessanti. Grazie a qualche momento gore ben piazzato e la presenza degli alligatori che, si sa, sollevano sempre il morale, il film riesce ad intrattenere senza grandi difficoltà facendo chiudere un occhio sugli evidenti limiti della sceneggiatura.

L’edizione Blu-ray disc offertaci da Koch Media, purtroppo, non soddisfa come dovrebbe presentando qualche limite sia sotto il profilo tecnico che sotto quello contenutistico. Per quest’ultimo aspetto, infatti, segnaliamo l’ assenza di contenuti extra ad eccezion fatta per il trailer. Passando all’aspetto tecnico, invece, riscontriamo alcuni evidenti limiti nella qualità del quadro video che ci restituisce un’immagine un po’ “sbiadita” con le tonalità di nero che tendono al grigio. Reparto audio di qualità con una traccia audio squillante DTS-HD MA 5.1 sia per la versione originale che quella italiana.

Voltiamo pagina e arriviamo a Suddenly, ovvero quello che poteva essere un grande film se nelle mani di un’altra produzione e un altro regista. Diretto in soli 12 giorni dal sempre discutibile Uwe Boll (ricordiamolo per gli adattamenti cinematografici di videogames come House of the Dead, Alone in the Dark, Bloodrayne ma anche per l’action Rampage), Suddenly è il remake del ben più noto Gangster in agguato, diretto da Lewis Allen nel 1954 e con Frank Sinatra nei panni del killer a pagamento.

La storia è pressoché la stessa. La quiete della piccola Sudden, cittadina nei pressi di Washington, viene stravolta dalla notizia che annuncia il passaggio del Presidente degli Stati Uniti d’America. Per l’occasione, mentre il paese è attivo nei preparativi per il benvenuto, quattro killer a pagamento invadono la casa di Ellen, una vedova di guerra, poiché individuano nella dimora della donna il punto perfetto per assassinare il Presidente. I quattro, spacciandosi per guardie al servizio della Casa Bianca, riescono ad ingannare tutti tranne Tod Shaw (Ray Liotta), ex eroe di guerra e adesso tristemente noto come l’ubriacone della città.

Le premesse per confezionare un thriller-action teso ed avvincente c’erano tutte. Peccato che l’occasione è stata mal gestita e Suddenly è un’opera maldestra in tutto che sopperisce sotto un’estetica spudoratamente televisiva. Ritmo inesistente, scene d’azione grossolane e personaggi bidimensionali interpretati da attori svogliati e fuori parte (oltre al già citato Liotta, segnaliamo la presenza di Michael Parè e Dominic Purcell nel ruolo che fu di Sinatra). Un altro buco nell’acqua per l’inarrestabile regista tedesco Uwe Boll.

Anche nel caso di Suddenly vi parliamo dell’edizione Blu-ray. Il supporto ad alta definizione, in questo caso, non presenta particolari anomalie come per il titolo precedente. Si tratta di un’edizione minimale capace di non eccedere o difettare in nulla. Il quadro video presenta un’immagine piuttosto limpida e ben bilanciata nelle tonalità dei neri così come nel contrasto. Il reparto audio, anche qui con traccia in DTS-HD MA 5.1 per la versione originale come quella italiana, svolge bene il suo lavoro. Reparto dei contenuti extra ridotto al minimo sindacale ma è comunque qualcosa e comprende un backstage con intervista al regista Uwe Boll di 9 minuti e l’immancabile trailer.

Giuliano Giacomelli

CATCH HELL di Ryan Phillippe

Label: Koch Media

Formato: Blu-ray disc (disponibile anche in DVD)

Video: 1.78:1  (16:9)

Audio: Italiano 5.1 DTS-HD Master Audio, Inglese 5.1 DTS-HD Master Audio

Sottotitoli: Italiano

Extra: Trailer

SUDDENLY di Uwe Boll

Label: Koch Media

Formato: Blu-ray disc (disponibile anche in DVD)

Video: 1.78:1  (16:9)

Audio: Italiano 5.1 DTS-HD Master Audio, Inglese 5.1 DTS-HD Master Audio

Sottotitoli: Italiano

Extra: Backstage, Trailer

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)
Condividi questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *