Archivio categorie: Cinema

The Ninth – La nona vittima, la recensione

Dopo un prologo ambientato in Medio Oriente, alla ricerca di un antico libro che illustra la modalità per riportare in vita i defunti, ci troviamo nella San Pietroburgo del XIX secolo. Qui si stanno consumando brutali omicidi rituali che hanno per vittime giovani donne; siamo già alla quinta vittima e il colonnello Rostov, che sta seguendo il caso senza successo, decide di rivolgersi alla famosa chiaroveggente Olivia Reed, che ha la facoltà di comunicare con l’aldilà, così da interrogare direttamente le vittime del killer per conoscere l’identità di quest’ultimo. Rostov, però, è estremamente scettico sulle facoltà di Olivia e teme che si tratti di una ciarlatana.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Babylon, la recensione del film di Damien Chazelle

L’ultimo lavoro di Damien Chazelle sta dividendo l’opinione pubblica. In fin dei conti l’autore di La La Land lo sapeva che Babylon non avrebbe avuto vita facile, che si prestava ad essere divisivo, lo sapeva fin da quando quindici anni fa ha scritto la prima stesura della sceneggiatura. Con un’evidente ambizione e un fare provocatorio, Chazelle racconta un momento topico nella storia del Cinema e di Hollywood, il passaggio dal muto al sonoro, e tutta la deflagrazione che si è trainata dietro, tanto culturale quanto lavorativa e ideologica, che ha portato la “Fabbrica dei Sogni” a rivedere completamente l’impianto produttivo e le logiche del divismo.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 9.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Park Chan Week! La rassegna dedicata al cinema di Park Chan-wook

In attesa dell’uscita al cinema il 2 febbraio del suo ultimo film Decision to Leave, premiato per la Miglior Regia all’ultimo Festival di Cannes e candidato dalla Corea per la corsa agli Oscar come Miglior Film Internazionale, è in arrivo nelle principali città italiane una rassegna cinematografica dedicata al regista sudcoreano Park Chan-wook. Appuntamento al cinema a partire da lunedì 23 gennaio per tutta la settimana a Roma, Milano, Bologna, Firenze, Torino, Genova e Napoli con la filmografia di Park Chan-wook, dalla celebre Trilogia della vendetta fino al più recente Mademoiselle. La rassegna cinematografica si concluderà in tutte le sale coinvolte con un’anteprima speciale di Decision to Leave, in occasione della quale verranno distribuiti gadget esclusivi ispirati al film.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Hidden – Verità sepolte: vietato ai minori di 18 anni il nuovo film di Roberto D’Antona

A distanza di quasi tre anni dall’uscita dell’horror Caleb, è in arrivo il 2 febbraio il nuovo film di Roberto D’Antona, il thriller Hidden – Verità Sepolte, prodotto da L/D Production Company in collaborazione con Amaranta Frame, anche distributore nelle sale italiane.

A sorpresa, la Commissione per la classificazione delle opere cinematografiche incaricata dalla Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del Ministero della Cultura, ha giudicato che “il film presenta numerose, dettagliate e prolungate scene di violenza esplicita, di un’intensità tale che non risulta adatto ad un pubblico inferiore agli anni 18”.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

L’innocente, la recensione del nuovo film di Louis Garrel

L’innocente (L’innocent) è una commedia scritta, diretta ed interpretata da Louis Garrel. Il cast comprende anche Anouk Grinberg, Roschdy Zem e Noémie Merlant.

Quando nasci in una famiglia di appassionati cineasti tra registi, attori e attrici, puoi facilmente intuire anche quello che sarà il tuo destino. Louis Garrel ha seguito esattamente le orme del padre, della madre, del nonno e non solo. Anzi, ha fatto di più: ha messo insieme tutti loro ed è diventato attore, regista e sceneggiatore. In poco più di vent’anni di carriera ha interpretato decine di film (lunghi e corti) e ne ha diretti quattro, l’ultimo dei quali uscirà nelle sale il 19 gennaio prossimo: L’innocente.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Mandalorian: la terza stagione dal 1 marzo. Ecco il trailer italiano!

Disney+ ha diffuso il nuovo emozionante trailer della terza stagione di The Mandalorian durante l’intervallo della partita del Super Wild Card della NFL tra i Dallas Cowboys e i Tampa Bay Buccaneers, trasmessa negli Stati Uniti in simulcast su ABC, ESPN e ESPN+. Un trailer che proprio questa mattina Lucasfilm e Disney Italia hanno condiviso anche con noi: eccolo!

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Munsters – I Mostri: recensione e approfondimento sull’ultimo folle film di Rob Zombie

La nuova versione di The Munsters arriva finalmente anche in Italia. Parliamo naturalmente dell’ultima fatica di Rob Zombie saltata fuori di recente nel circuito streaming con il titolo I Mostri, in acquisto e noleggio su piattaforme come Amazon Prime Video ed Apple TV. Laddove il finalmente sta a sottolineare un percorso distributivo non proprio linearissimo.

Il progetto (che anni addietro era stato associato per diverso tempo ai fratelli Wayans) inizialmente viene pensato come possibile destinazione cinematografica per poi essere dirottato direttamente in streaming e home video, d’altronde a produrlo è la Universal 1440 Entertainment ovvero la label dedicata al DTV di proprietà della major. Con Netflix in prima linea ad aggiudicarsi una fetta importante dei diritti di distribuzione, per un debutto avvenuto lo scorso 27 settembre sia in patria che in diversi altri paesi. Paesi tra cui sembrava ci potesse essere anche il nostro, lasciando invece a bocca asciutta i fan italiani che si aspettavano di trovarlo online in quella stessa data. Da allora silenzio, fino all’inizio del 2023 quando il film spunta un po’ a sorpresa nelle library della concorrenza.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Positivə – 40 anni di HIV in Italia, la recensione

Arrivato direttamente in streaming su Prime Video dopo una proiezione speciale al Cinema Beltrade di Milano in occasione della Giornata Mondiale contro l’AIDS, Positivə è il terzo documentario del giovane regista milanese Alessandro Redaelli. La camera che ricerca il reale di Redaelli questa volta decide di seguire quattro giovani HIV+, raccontandone le vite. Attraverso un road trip che porterà i quattro al mare, il documentario tenta di sviscerare a viso e cuore aperto cosa significhi oggi, a 40 anni dalla comparsa del virus in Italia, essere HIV+ in un mondo che rende sì possibile convivere con il virus da un punto di vista medico ma che si trascina ancora oggi un fortissimo stigma.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Ant-Man and the Wasp: Quantumania. I poster e il final trailer italiano dell’atteso film Marvel Studios

Come annunciato sui social nelle ore scorse da Disney e Marvel Studios, sono arrivati oggi i nuovi materiali promozionali dedicati all’attesissimo Ant-Man and the Wasp: Quantumania, terza avventura assolo di Scott Lang e i suoi amici nonché il film che promette di portare la Saga del Multiverso a un gradino superiore, introducendo come vero villain Kang il Conquistatore, che abbiamo già visto in un ruolo apparentemente differente nella prima stagione di Loki, già annunciato come l’antagonista più potente del MCU. Ant-Man and The Wasp: Quantumania dà il via alla Fase 5 del Marvel Cinematic Universe e arriverà il 15 febbraio nelle sale italiane, distribuito da The Walt Disney Company Italia. 

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Road to Urmi: iniziate le riprese del thriller basato su una storia vera

Sono cominciate ad Agadir, in Marocco, le riprese di Road to Urmi, film scritto e diretto dal cineasta americano Frank Gilbert.

Co-produzione internazionale tra Stati Uniti, Italia e Arabia Saudita, Road to Urmi racconta le terribili vicende del massacro degli assiri perpetrato dall’esercito ottomano. Una poco conosciuta pagina di storia segnata dalla morte di oltre un milione di persone tra il 1914 e il 1916 e a proposito di cui il regista dichiara: “Quella che rievochiamo nel film è una storia vera dallo spaventoso impatto emotivo che troppo spesso il mondo sembra non ricordare. Una pagina buia che qualcuno, prima o poi, doveva affrontare sullo schermo, poiché le persone hanno dimenticato la tragedia del mio popolo assiro”.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)