Archivio categorie: Horrorside

The Lonely Hearts Killers, da una storia vera il ritorno al cinema estremo di Fabrice du Welz

Dopo alcuni titoli sottotono, Midnight Factory rilancia alla grande l’appuntamento con il cinema inedito in Italia e tra le uscite autunnali spicca The Lonely Hearts Killers, conosciuto anche con il titolo Alleluia, un tostissimo thriller che porta la firma di Fabrice du Welz, regista belga di quel cult del cinema estremo che è Calvaire (2004), ma anche dei notevoli Vinyan (2006) e Message from the King (2016).

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Welcome to the Blumhouse: Notturno, la recensione

Arriva al giro di boa la prima stagione di Welcome to the Blumhouse, la serie antologica di lungometraggi (slegati tra loro) realizzati dalla casa di produzione di Jason Blum in collaborazione con gli Amazon Studios che ne hanno curato la distribuzione sulla loro piattaforma Prime Video.

Una sequenza di film che rappresenta il deciso e ambizioso tentativo della casa di produzione americana di cambiare rotta e di affrancarsi dall’etichetta, ormai affibbiatagli da anni, di fucina di ghost story e titoli a tema demoniaco volti a suscitare facile e prevedibile spavento. Insomma, Jason Blum vuole alzare il tiro e conferma la volontà di non accontentarsi più di essere il reuccio dell’horror low budget, ma di progredire ed ambire ad una dimensione più autoriale.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

47 metri: Great White, la recensione

Il sempre fertile filone del thriller acquatico a base di minacce faunistiche si arricchisce di anno in anno con incubi in alto mare che stanno facendo riscoprire ai produttori la voglia di affrontare seriamente questo sottogenere. Molti dei più recenti successi arrivano curiosamente dall’Australia e se pochi mesi fa sono hanno fatto capolino i sequel (solo nominali) Black Water: Abyss e 47 metri: Uncaged, che portavano in scena rispettivamente coccodrilli e squali albini, adesso è la volta dei grandi squali bianchi che popolano l’Oceano Pacifico in 47 metri: Great White.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Arriva la terza edizione del Roma Blood Fest

Dopo la pausa obbligata del 2020 dovuta all’emergenza da Covid-19, torna per la sua terza edizione il Roma Blood Fest, convention dedicata al genere horror e fantastico nata nel 2018 dalla collaborazione tra la casa editrice Eus Edizioni e le case di distribuzione Spaghetti Pictures Italia e Home Movies. L’appuntamento con questa terza edizione è per il 9 e il 10 Ottobre 2021 presso l’Associazione Calpurnia, in via Filippo Tacconi 11, a Roma.

Due giornate durante cui gli appassionati potranno confrontarsi con i molti ospiti che parteciperanno all’evento, oltre ad assistere a tante proiezioni di lungometraggi e cortometraggi; questi ultimi giudicati da una giuria – che ne decreterà il migliore – costituita dal critico cinematografico Graziano Maraffa e dai registi Roberto Di Vito e Franco Bertini.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Titane, la recensione

<<Dovunque vi saranno molte macchine per sostituire gli uomini, vi saranno sempre molti uomini che non sono altro che macchine>>

Louis de Bonald

Con un coup de théâtre che ha spiazzato molti, la giuria del 74° Festival di Cannes ha premiato con la Palma d’oro Titane, l’opera seconda di Julia Ducournau, un film tanto affascinante e complesso quanto repellente, ostico, animalesco.

Chi ha già visto Raw – Una cruda verità (2016), l’opera prima della regista francese, può farsi una mezza idea su cosa aspettarsi in Titane, ovvero un hellzapoppin’ di suggestioni che giocano con l’orrore, la scoperta di se stessi e la ricerca dello shock visivo ed emotivo e fuggono da una vera e propria classificazione di genere. Con Titane, Julia Ducournau si spinge decisamente oltre il suo film sul cannibalismo e costruisce un oggetto molto particolare e sfaccettato che gioca con il genere horror inserendolo in un discorso sulla mutazione corporea decisamente estremo.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Be Afraid Horror Fest: le date della terza edizione

La terza edizione del Be Afraid Horror Fest, l’unico festival in Friuli Venezia-Giulia interamente dedicato al cinema horror, si terrà presso il Kinemax di Gorizia dal 25 al 28 novembre 2021.

Giunti al terzo anno e dopo una precedente edizione tenutasi interamente online per cause di forza maggiore (leggasi emergenza sanitaria da Covid-19), finalmente si torna in sala e solo in sala.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

47 metri: Great White. Il trailer italiano dello shark-movie made in Australia

great white

A partire dal 30 settembre arriverà al cinema, distribuito da Adler Entertainment, lo shark movie australiano Great White che per l’occasione è stato ribattezzato 47 metri: Great White, annettendolo per il mercato italiano alla fortunata saga survival thriller sottomarina 47 METRI iniziata nel 2017 con l’ottimo film di Johannes Roberts e proseguita lo scorso anno con il pregevole 47 metri: Uncaged dello stesso regista.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Il rito delle streghe, la recensione

Dopo aver diretto nel 2017 la sua opera prima Band Aid, la regista statunitense Zoe Lister-Jonas ritorna alla regia con Il rito delle streghe, il cui titolo originale è The Craft: Legacy, sequel/reebot del celeberrimo Giovani streghe (1996) di Andrew Fleming. Quest’ultimo è diventato negli anni un vero cult movie, mentre la carriera di Fleming si è indirizzata verso titoli commerciali che lo hanno portato a finire nel dimenticatoio.

Quel che si evince fin dalla prima visione de Il rito delle streghe è che ricalca perfettamente la struttura narrativa del film di Fleming, seppur con notevoli differenze. Innanzitutto, manca quell’atmosfera che rendeva particolarmente tetra l’ambientazione, ma soprattutto manca la chimica che era fortemente presente tra le attrici. Vale la pena chiedersi se era necessario farne un seguito, poiché sono passati esattamente venticinque anni da quando Giovani streghe venne realizzato, mostrando come i tempi sono cambiati con l’avvento delle nuove tecnologie e dei social network.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 2.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Trailer ufficiale e locandina di Medium, l’horror d’azione con Tony Sperandeo

Arriverà il 14 Ottobre 2021 nei cinema Medium, horror d’azione a tinte noir che segna il debutto dietro la macchina da presa per Massimo Paolucci, affermato produttore esecutivo dalla lunga carriera il cui curriculum include, tra gli altri, Forever Bluesdi Franco Nero e Dracula 3D di Dario Argento. Prodotto da Daniele Gramiccia (On air – Storia di un successo), Medium è una produzione della Emy Productions di Giovanni Noemi Franchini e oggi possiamo mostrarvi il trailer ufficiale e la locandina.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Prey, la recensione

Quello tra il genere horror e la piattaforma di streaming più famosa e potente del pianeta, ossia Netflix, è un rapporto a dir porco tormentato, dagli equilibri precari e ancora tutti da trovare e, soprattutto, caratterizzato da un andamento altalenante tra luci, poche a dirla tutta, e ombre, tante forse troppe. Una situazione di stasi derivata dal fatto che il colosso mondiale non ha ancora individuato una linea produttiva ben precisa da seguire ed anzi cade spesso nell’errore di voler accontentare diverse fasce di appassionati, cercando di strizzare l’occhio sia ai veterani del genere che al pubblico più giovane, o addirittura a chi di horror ne mastica poco. Insomma, la logica è quella del “un colpo al cerchio e uno alla botte” che però non ha mai portato lontano.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)