Archivio categorie: Notizie

Drink da paura: The Freak Circus

La creatività nel mondo dei drink travalica qualsiasi confine geografico, mentale e tematico. Drink ispirati a un amore, a un’emozione, ma anche a un oggetto, ai luoghi del cuore e a un film amato. L’ufficio stampa Carlo Dutto ci ha contattato per una divertente iniziativa che unisce il mondo dei cocktail con quel cinema di genere, a noi tanto caro.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +5 (da 5 voti)

The Eddy: la musica protagonista

L’8 maggio è uscita su Netflix la nuova serie prodotta e diretta (le prime due puntate) da Damien Chazelle (Whiplash, La La Land), The Eddy. Per la sceneggiatura, Chazelle si è affidato alle capaci mani di Jack Thorne, affermato scrittore noto soprattutto per Skins, Shameless, This is England (la serie).

Come c’era da aspettarsi, visto che prima di tutto è un prodotto di Chazelle, The Eddy è una serie immersa dall’inizio alla fine nel suo grande amore per il jazz. Il protagonista è Elliot Udo (interpretato da Andrè Holland, già visto in Castle Rock, Selma e Moonlight) un ex pianista americano che, dopo la morte di un figlio e la separazione dalla moglie, decide di trasferirsi a Parigi e aprire un jazz club insieme al suo migliore amico. Le cose cambieranno radicalmente quando la figlia ribelle di Elliot (Amandla Stenberg) si trasferirà dal padre e il socio d’affari e amico verrà trovato morto.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Eli Roth’s History of Horror: la docu-serie dedicata al cinema del brivido su Rai4

Dal 31 maggio, ogni domenica in seconda serata, Rai4 (canale 21 del digitale terrestre) trasmetterà in prima visione assoluta Eli Roth’s History of Horror, docu-serie ideata e realizzata dal maestro dell’horror contemporaneo Eli Roth che accompagnerà lo spettatore in un viaggio nella storia del cinema del terrore per capire, insieme ai più influenti professionisti ed esperti del settore, in che modo l’horror si è evoluto e l’impatto che ha avuto sulla società. Ogni episodio sarà seguito da un ciclo di film a tema, “I 7 volti della paura”, che proporrà una selezione dei più rappresentativi horror prodotti negli ultimi anni.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Profondo: il thriller acquatico di Giuliano Giacomelli su Amazon Prime Video

Profondo

L’opera prima di Giuliano Giacomelli, distribuita da Minerva Pictures in accordo con Multivision Pictures (già distributori del thriller The Antithesis), è da oggi su Amazon Prime Video e a breve sarà disponibile per il noleggio e l’acquisto sulle principali piattaforme VOD, tra cui Chili Cinema, Rakuten Tv, Google Play, iTunes.

In seguito, Profondo sarà disponibile in streaming anche sulla piattaforma thefilmclub.it e in home video, DVD e Blu-Ray Disc distribuito da Minerva Pictures. Entro l’estate, inoltre, è prevista la distribuzione digital e su supporto DVD e Blu-Ray di Profondo anche negli Stati Uniti e Canada sotto etichetta BayView Entertainment.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Bianca – Fase 2: anche Claudia Gerini nel secondo horror Covid-19 di Federico Zampaglione

Con migliaia di condivisioni sui social network (qui il nostro articolo), Bianca di Federico Zampaglione si è trasformato in breve tempo in un autentico piccolo fenomeno mediatico durante la Fase 1 dell’emergenza dovuta al Covid-19.

Dopo molto tempo che non la vedevo, mia figlia è venuta da me. Avevo paura che si annoiasse, così abbiamo inventato un gioco che si è rivelato più divertente del previsto, facendoci ritrovare per le mani questo corto” dichiara il musicista e regista romano – autore della black comedy Nero bifamiliare e degli horror Shadow e Tulpa – Perdizioni mortali – a proposito di questo cortometraggio, che potete vedere qui sotto, realizzato con un iPad e in cui figura tra gli attori, al fianco della figlia Linda Zampaglione, (Nove lune e mezza) anche la compagna del regista Giglia Marra (R.I.S. – Delitti imperfetti).

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Benvenuti a Zombieland, per la prima volta in 4K UHD per la collana CG Variant Edition

Da oggi è in vendita in esclusiva sulla piattaforma cgentertainment.it il cult movie di Ruben Fleischer Benvenuti a Zombieland (qui la nostra recensione del film), per la prima volta in Italia in edizione 4K Ultra HD per la linea CG VARIANT EDITION, disponibile in tiratura limitata e numerata (500 copie), con artwork alternativo ed esclusivo.

La confezione da collezione di BENVENUTI A ZOMBIELAND in 4K –  CG VARIANT EDITION contiene 2 dischi, il film nel formato 4K UHD e nel formato Blu-ray disc, ed è composta da una slipcase di cartone impreziosita dall’artwork alternativo realizzato dall’illustratore Jacopo Starace, in esclusiva per l’Italia; l’amary interno riproduce l’artwork originale del film; ad accompagnare il film ci sono oltre 97 minuti di contenuti speciali.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Inizia l’era DC Panini Comics!

Sta iniziando una nuova era nel mondo dei fumetti! Da giovedì 4 giugno partiranno ufficialmente le pubblicazioni DC Comics a cura di Panini Comics! Superman, Batman, Wonder Woman, Flash e Lanterna Verde sono solo alcuni dei supereroi dell’Universo DC – uno dei più grandi editori al mondo di fumetti e graphic novel in lingua inglese – che troveranno dunque nuova vita negli albi e nei volumi che Panini Comics renderà disponibili in formato cartaceo e digitale.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Terrifier, la recensione

Lo slasher-movie, croce e delizia del genere horror.

Sottoposto a ferree regole, ironicamente e intelligentemente esplicate e parodiate nel capolavoro di Wes Craven Scream, lo slasher negli anni ha trovato una veloce affermazione autoriale (si pensi ai contributi al genere da parte di Tobe Hooper, John Carpenter e Wes Craven) e un altrettanto repentino decadimento – dato dall’eccessivo sfruttamento, in primis – che ne ha sostanzialmente sdoganato i dettami e la famigliarità a un pubblico di tutte le età, diventando in breve tempo un genere/simbolo molto riconoscibile dell’horror. Allo stesso tempo, però, lo slasher si è sottoposto a una innegabile banalizzazione, un oggettivo prosciugamento di qualità a cui solo operazioni singolari come il su citato Scream o Quella casa nel bosco di Drew Goddard sono riuscite a donare nuova linfa. Poi però ci sono opere come Terrifier che rimescolano le carte in tavola riportando questo filone direttamente alla sua origine senza dimenticare, però, il pregresso, ponendosi quindi come astuti omaggi che hanno però la sufficiente personalità per camminare sulle proprie gambe.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

RaiCinema distribuisce in esclusiva su RaiPlay 8 film

Il 21 maggio debutta su RaiPlay Magari, opera prima di Ginevra Elkann, con Riccardo Scamarcio e Alba Rohrwacher, il primo di otto film di Rai Cinema che arrivano sulla piattaforma gratuita della Rai.
Grazie a Rai Cinema, che da sempre sostiene il cinema italiano, e a RaiPlay, che si sta affermando come piattaforma OTT anche dedicata al cinema, per la prima volta quattro film destinati alle sale cinematografiche e progettati per avere una distribuzione tradizionale, avranno RaiPlay come prima piattaforma di lancio, mentre un altro gruppo arriva direttamente su RaiPlay, dopo l’uscita in sala.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Cats, la recensione

Popolarissimo musical composto da Adrew Lloyd Webber e scritto da Thomas Stearns Elliot nel 1981, Cats racconta le vicende di un gruppo di gatti, i “Jellicle Cats” di Londra. Ogni anno i gatti si ritrovano per festeggiare il vecchio gatto Old Deuteronomy (Judie Dench) con un ballo che culmina con l’ascesa di uno di loro al paradiso dei Jellicle, l’Heaviside Layer. Il raduno di quest’anno però viene turbato dall’arrivo di Macavity (Idris Elba) che rapisce Old Deuteronomy perché desidera poter ascendere al paradiso. Ma grazie all’aiuto di Mister Mistofelees (Laurie Davidson), il “gatto prestigiatore”, tutto si risolverà.

Cercare di recensire un film come Cats non è semplice, questo perché il rischio di avventurarsi nel terreno scivoloso della critica impietosa, al limite del crudele, è dietro l’angolo. Tom Hopper purtroppo non ha reso facile il compito di parlare della sua ultima opera, che sembra a tutti gli effetti il risultato di un’inspiegabile allucinazione collettiva.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 4.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)