Cattivissimo me 3, la recensione

Sono passati ben 10 anni dalla prima comparsa di Gru e i suoi Minions sul grande schermo con il primo capitolo di Cattivissimo Me e dopo essere diventato uno dei più grandi successi nel cinema d’animazione con il secondo capitolo, e una parentesi dedicata esclusivamente ai gialli e simpatici Minions nel 2015, arriva, il prossimo 24 agosto, Cattivissimo Me 3.

Diretto, ancora una volta, da Pierre Coffin con l’aiuto di Kyle Balda, con il quale ha già collaborato per il film I Minions, Cattivissimo Me 3 riprende le fila dei precedenti capitoli dell’Illumination e vede Gru e Lucy alle prese con il tragico licenziamento dalla AVL (Anti-Villain League), per la quale lavoravano ormai da tempo, per la mancata cattura del criminale Balthazar Bratt. La parte difficile sta nel dire alle piccole Margot, Edith e Agnes la verità e metterle al corrente delle difficoltà che dovranno affrontare, ma una sorpresa è già lì che aspetta Gru: la scoperta di un fratello gemello, Dru, biondissimo e ricchissimo, che proverà a riportare Gru sulla “cattiva” strada.

La famiglia è il tema portante del film, una famiglia affettuosa e affiatata ma diversa da tutte le altre e ancora “in costruzione”. E chi meglio di un nuovo e inaspettato membro come Dru può dare una svolta alla situazione?

Cattivissimo Me 3 si sviluppa su diversi filoni narrativi riunendoli in un’unica cornice che, come si noterà, ha come aspirazione massima la felicità e l’appagamento all’interno del nucleo familiare di tutti i personaggi. Il ritrovamento dei due fratelli separati dalla nascita, quindi, non è l’unico aspetto che viene sviluppato: Lucy, infatti, è alle prese con il suo nuovo ruolo di mamma delle tre bellissime bambine adottate da Gru, ma si sente fortemente inadeguata e lotterà affinché venga accettata del tutto dal resto della famiglia. Dal canto suo, Agnes, la più piccola tra le sorelle, è impegnata nella ricerca di un vero unicorno che sostituirà quello di pezza e che sarà suo per sempre. Mentre i Minions, delusi dalla nuova condotta di Gru, non più cattivo per i loro gusti, decidono di abbandonarlo e partire per nuove avventure, quasi come se il precedente film che li vedeva come unici protagonisti li avesse resi del tutto indipendenti da Gru e dalle sue vicende. Nonostante ciò, i Minions tornano al proprio ruolo di spalla, il più riuscito.

Questa struttura narrativa è sapientemente costruita per fare di Cattivissimo me 3 un film per famiglie, capace di catturare l’attenzione dei bambini ma anche degli adulti che li accompagnano, consentendo a ogni spettatore di immedesimarsi in una situazione e in un personaggio.

Anche i trentenni, nostalgici degli anni ’80-’90, hanno un personaggio da adorare e con cui entrare in sintonia: il super-cattivo Balthazar Bratt, bizzarro e a tratti ridicolo, intrappolato negli anni di Madonna e Michael Jackson, che ha come missione quella di distruggere quella Hollywood che lo ha abbandonato e bistrattato quando ha smesso di essere un bambino prodigio. Con cubi di Rubik e chewingum esplosivi, questo particolare villain compirà le sue malefatte a ritmo di “Bad” e ci conquisterà tutti!

La colonna sonora di Cattivissimo Me 3, quindi, è permeata da musica vintage, soprattutto anni ’80, che ci farà ballare sulle poltrone, ma ci sono anche ben cinque brani inediti, composti appositamente per il film, ancora una volta da Pharrell Williams.

In conclusione si può dire che Cattivissimo me 3 è un film che funziona anche se si rifà alla struttura dei capitoli precedenti senza rinnovarsi più di tanto. Palese l’intenzione degli sceneggiatori di percorrere una strada già battuta e sicura, senza osare troppo.

Rita Guitto

PRO CONTRO
Cattivissimo Me 3 è un lungometraggio adatto a tutta la famiglia e intrattiene grandi e piccini con successo.

I personaggi sono molto ben delineati.

La sceneggiatura prevede più filoni narrativi in una cornice unica, così da coinvolgere emotivamente un pubblico di tutte le età.

Si osa poco. Si percepisce chiaramente la volontà degli sceneggiatori di non sbilanciarsi troppo per rimanere su una strada sicura.

I Minions presenti ma, questa volta, davvero poco incisivi.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)
Cattivissimo me 3, la recensione, 6.0 out of 10 based on 1 rating
Condividi questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *