City of Lies e Un uomo tranquillo in blu-ray

Eagle Pictures saluta la stagione calda con l’arrivo in home video di due film molto diversi tra loro ma con una matrice comune: entrambi sono incentrati sull’analisi di un’ossessione. Che si tratti dell’ossessione di un poliziotto (e con lui di un giornalista) per un caso irrisolto che gli ha risucchiato letteralmente la vita, o quella di un padre voglioso di vendicare il proprio figlio ristabilendo l’ordine nella sua città. Stiamo parlando, rispettivamente, di City of Lies – L’ora della verità e Un uomo tranquillo.

Il 13 settembre 1996 è stato un giorno tremendo per gli amanti della musica rap, così come il 9 marzo 1997. La prima data è ricordata per l’omicidio di Tupac Shakur, uno dei rapper più celebrati della sua generazione, freddato a Las Vegas da un’auto in corsa; stesso modus operandi della morte di Notorious B.I.G. avvenuta un anno dopo a Los Angeles. Due star in ascesa del panorama musicale anni ‘90, rivali, spesso coinvolti in fatti criminosi, ma anche influenti esponenti della rabbia nera contro il potere bianco, assassinati forse per motivi politici o forse per faide criminali ma sulla cui morte c’è ancora un alone di mistero.

Il documentarista Brad Furman per il suo quinto film di finzione decide proprio di esplorare la complessa vicenda investigativa che ha seguito i due casi di omicidio e ha scelto di adattare il romanzo/inchiesta L.A.byrinth del giornalista di Rolling Stone Randall Sullivan.

City of Lies – L’ora della verità è una rigorosa cronistoria che, alternando due piani temporali, segue l’ossessione dell’ex detective Russell Poole che torna a indagare sui casi irrisolti di Tupac e Notorious B.I.G. a vent’anni di distanza, dopo essere stato contattato dal reporter Darius Jackson che afferma di avere una concreta pista per porre fine alla vicenda. Furman si affida alla professionalità di due grandi attori come Johnny Depp e Forest Whitaker nei ruoli, rispettivamente, di Poole e Jackson, che mostrano concretamente l’ossessione per una vicenda che ha loro divorato ogni barlume di vita privata, minando quasi la loro sanità mentale. Il film segue una pista ben precisa, il coinvolgimento della corrotta polizia di Los Angeles, avanza una soluzione al caso che si collega al celebre caso “Rampart”, probabilmente la soluzione più intricata, scomoda e cinematograficamente accattivante. City of Lies convince proprio per la sua presa di posizione, il coraggio di porre la parla fine, anche se forse non sapremo mai se è effettivamente quella corretta.

City of Lies – L’ora della verità, distribuito nei cinema all’inizio di gennaio da Notorious Pictures, arriva in home video DVD e Blu-ray disc con etichetta Eagle Pictures a partire dal 19 giugno.

Abbiamo avuto modo di testare in anteprima l’edizione ad alta definizione, un blu ray che si difende egregiamente dal punto di vista tecnico ma delude per la completa assenza di contenuti extra.

Il film di Brad Furman fa un utilizzo particolare della fotografia perché tende a distinguere i due piani temporali attraverso un differente utilizzo dei colori: caldi per il passato, dark sul grigiastro per il presente. Il blu-ray restituisce questa precisa scelta cromatica attraverso un quadro pulito, un’immagine limpida che mostra la guardia solo in alcune scene più buie dove possiamo scorgere un contrasto poco curato.

Doppia traccia audio, italiano e inglese, con codifica DTS-HD 5.1, potente per le scene più esagitate e squillante, chiarissima nei dialoghi.

Come si diceva, dispiace notare una completa assenza di contenuti extra, considerando anche l’argomento trattato nel film che avrebbe fornito imput per numerose featurette e speciali.

È invece già disponibile dal 5 giugno nei migliori negozi e negli store on line, Un uomo tranquillo, spassoso thriller/pulp dal sapore grottesco diretto dal norvegese Hans Petter Moland, che remakizza il suo In ordine di sparizione, realizzato in Norvegia nel 2014.

Nels Coxman è stato appena incoronato “cittadino dell’anno” nella sonnolenta cittadina del Colorado dove lavora su un mezzo spazzaneve per assicurare la viabilità nel periodo invernale. Un giorno, Nels riceve una notizia tremenda: suo figlio Kyle è stato ritrovato morto in seguito a un’overdose. Nels sa che suo figlio non si drogava e capisce che la causa della sua morte è da imputare al Vichingo, un noto boss della droga con cui, per motivi ignoti, suo figlio era entrato in contatto. Abbandonato da sua moglie Grace e inizialmente mosso da intenti suicidi, Nels realizza che la cosa migliore è lasciarsi possedere dallo spirito della vendetta e così, aiutato dal fratello Wingman, organizza un piano per far fuori il Vichingo e la sua banda.

Hans Petter Moland utilizza gli scenari innevati e desolati delle Montagne Rocciose alla stregua delle location norvegesi che avevano già fatto da sfondo al film precedente, ma la sceneggiatura adattata da Frank Baldwin pone un rilievo particolare a un elemento inedito, il coinvolgimento dei Nativi d’America. Il paesino che fa da contesto a Un uomo tranquillo, infatti, è popolato da una comunità di nativi americani che gestiscono una rete criminale molto importante e spartiscono la zona proprio con il Vichingo. Ma nel descrivere le due cosche criminali, sembra quasi che ci sia un parteggiamento per Toro Bianco e i suoi uomini, criminali con un’etica e un codice d’onore che invece manca al “figlio di papà” Vichingo, nonché un modo per rivendicare la loro appartenenza originaria al territorio.

Scanzonato, divertito, gore ed esagitato, Un uomo tranquillo si avvale senza dubbio del grande carisma del suo protagonista, Liam Neeson, ormai specializzato in thriller d’azione in cui è chiamato a vestire i panni di un uomo in cerca di vendetta.

Arrivato nei cinema a febbraio e ora disponibile sotto etichetta Eagle Pictures in formato DVD e Blu-ray disc, Un uomo tranquillo si avvale di un’edizione in alta definizione di qualità medio-alta. La parte del leone la fa il video, attentissimo a restituire i contrasti su cui il regista ha giocato tanto: il bianco della neve, il rosso del sangue, il nero dei soprabiti. Le immagini soddisfano anche nelle scene di interno, sempre attente al dettaglio e con una buona tenuta dei neri anche nelle scene buie.

Audio nella media, con un DTS-HD 5.1 sia per l’italiano che per l’inglese, quindi assicurando un suono potente, un’audio squillante, dialoghi sempre limpidi.

Gli extra comprendono una featurette di ben 25 minuti, che ripercorre un po’ tutta la lavorazione del film, dando voce al cast e alla crew. Ci sono poi scene eliminate dal montaggio finale, per un totale di 5 minuti, e il trailer cinematografico italiano.

Roberto Giacomelli

CITY OF LIES – L’ORA DELLA VERITA’ di Brad Furman

Formato: Blu-ray (disponibile anche in DVD)

Etichetta: Eagle Pictures

Video: 1080p 2.35:1

Audio: DTS-HD Master Audio 5.1 Italiano, Inglese

Sottotitoli: Italiano per non udenti

Extra: assenti

UN UOMO TRANQUILLO di Hans Petter Moland

Formato: Blu-ray (disponibile anche in DVD)

Etichetta: Eagle Pictures

Video: 1080p 2.39:1

Audio: DTS-HD Master Audio 5.1 Italiano, Inglese

Sottotitoli: Italiano

Extra: Featurette, Scene tagliate, Trailer

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)
Condividi questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.