Con Koch Media la paura fa ancora 9.99! [seconda parte]

Continuiamo a parlarvi dell’interessante iniziativa La paura fa 9.99 promossa da Koch Media e mirata ad ampliare il catalogo dei film direct-to-video con sei titoli di genere, prevalentemente horror, distribuiti sia in DVD che in alta definizione Blu-ray disc al prezzo economico di 9.99€. Nella prima parte di questo speciale (che potete leggere qui) vi abbiamo parlato dei primi tre titoli, film sfiziosi e fantasiosi desiderosi di riformulare la figura dello “zombie”, adesso completiamo il discorso e veniamo  alla seconda tripletta.

WAX – IL MUSEO DELLE CERE

Direttamente dalla penisola iberica arriva Wax – Il museo delle cere, un anomalo found footage diretto da Victor Matellano e che intende riflettere sulle sempre più ciniche e spietate regole morali poste alla base dei tanti reality show. Cosa significa, oggi, intrattenere? Una domanda alla quale diventa sempre più difficile rispondere. In un periodo storico come questo in cui il web ha abbattuto ogni tipologia di filtro aprendo uno “sguardo sul mondo” nelle case di tutti, lo spettatore è diventato sempre più “curioso” e la sua smania di conoscere e – per meglio dire – di vedere è diventata insaziabile. Quelli che un tempo erano considerati tabù adesso sono diventati desideri e chi produce intrattenimento, dunque, si trova costretto a dover “saziare” i desideri dei propri spettatori.

Mike è un giovane giornalista che non ha ancora superato la perdita della sua compagna. Decide di prestarsi come concorrente di un nuovo reality show ambientato nel claustrofobico Museo delle Cere di Barcellona. Lo scopo del reality è quello di filmare la permanenza notturna del concorrente minuto dopo minuto, in un luogo sinistro che – quando si è da soli – è capace come pochi di suggestionare e spaventare. Quello che inizia come un gioco, pian piano, diventa per Mike un incubo senza fine, soprattutto nel momento in cui il ragazzo si convince che all’interno del museo si aggiri il sadico Dr. Knox, un chirurgo cannibale recentemente evaso di prigione.

A metà strada tra il mokumentary e la più classica “fiction”, Wax – Il museo delle cere ha il più grande limite di non riuscire a svecchiare (pur volendo) il linguaggio imposto dal filone così da generare un mokumentary che sa di “vecchio” e che trasmette un fastidioso senso d’angoscia a causa di una messa in scena particolarmente sgradevole un po’ sotto tutti i punti di vista. Il primo tempo, molto legato ai meccanismi della suggestione vista e considerata la location accattivante, risulta eccessivamente monotono e tirato per le lunghe mentre il secondo tempo, con la comparsa del Dr. Knox, punta tutto sul raccapriccio e il disgusto visivo con scene che potrebbero disturbare seriamente i più deboli di stomaco. Non è tutto da buttare, ovvio, ma siamo decisamente lontani dal film “bello”.

Sotto il profilo tecnico, l’edizione Blu-ray fa quello che può. Essendo per una buona parte realizzato con handycam e videocamere di sorveglianza, pur vantando una buona saturazione dei colori, il quadro video riesce a sfruttare poco le qualità dell’alta definizione. Il reparto audio, invece, è soddisfacente e le due tracce in 5.1 DTS-HD Master Audio, sia per la versione inglese che per quella doppiata in italiano, fanno bene il proprio lavoro. Contenuti extra ridotti al minimo indispensabile vista la sola presenza del trailer.

WAX – IL MUSEO DELLE CERE di Victor Matellano

Label: Koch Media

Formato: Blu-ray disc (disponibile anche in DVD)

Video: 1.77:1  (16:9)

Audio: Italiano 5.1 DTS-HD Master Audio, Inglese 5.1 DTS-HD Master Audio

Sottotitoli: Italiano

Extra: Trailer

BODY

Lasciamoci alle spalle le atmosfere ansiogene di Wax e passiamo al secondo titolo del trittico. Veniamo perciò a Body, delirante e gustoso mix di generi scritto e diretto dal duo Dan Berk e Robert Olsen.

Siamo nel periodo delle festività di Natale e tre amiche del cuore, Holly, Cali e Mel, in un venerdì sera particolarmente noioso non sanno più come ammazzare il tempo. Per evitare di andare a letto troppo presto o continuare a strafogarsi di dolciumi e cibi grassi, decidono di assecondare la proposta di Cali e recarsi a casa di un suo zio ricco – fuori città per le vacanze – per usufruire di nascosto dei tanti lussi presenti nella proprietà. Dopo essere entrate nell’abitazione ed aver fatto di tutto, uno sconosciuto entra in casa poiché attirato dagli schiamazzi e qui sorprende le tre amiche. Spaventate, in una colluttazione di fortuna, le ragazze spingono lo sconosciuto giù dalle scale uccidendolo sul colpo. La realtà viene subito a galla: Cali si è inventata tutto e quella non è la casa degli zii, bensì la dimora di una famiglia benestante alla quale lei ha prestato servizio come babysitter. Ma adesso che c’è un morto infondo alle scale, qual è la cosa più opportuna da fare?

A cavallo tra più generi, Berk e Olsen realizzano un thriller tutto al femminile che gioca con i molteplici luoghi comuni dell’horror pur utilizzando, dall’inizio alla fine, un macabro senso dell’umorismo che ci ricorda il Danny Boyle d’inizio carriera (quello di Piccoli omicidi tra amici, per essere più precisi).

Anche in questo caso l’edizione Blu-ray appare particolarmente “minimal”. Anzi, ancora più “minimal” rispetto al caso precedente. Proprio come accaduto in Dead Within, che abbiamo visto nella prima parte di questo speciale, anche qui ci troviamo nella triste situazione di non poter beneficiare della traccia audio originale. Ed ecco dunque che è possibile visionare Body, film che si basa molto sulla recitazione, solamente con la traccia audio italiana (5.1 DTS-HD Master Audio). Anche l’opzione sottotitoli, inoltre, non è contemplata dal supporto. Nulla da lamentare sotto il profilo video, invece, che appare attento al dettaglio e dai colori saturi e ben contrastati. Nei contributi extra solamente il trailer.

BODY di Dan Berk e Robert Olsen

Label: Koch Media

Formato: Blu-ray disc (disponibile anche in DVD)

Video: 2.35:1  (16:9)

Audio: Italiano 5.1 DTS-HD Master Audio

Sottotitoli: Non presenti

Extra: Trailer

DEMENTIA

George Lockhart (un bravo Gene Jones) è un anziano reduce del Vietnam che, ancora oggi, è logorato dai ricordi di quanto ha dovuto subire durante la guerra. George non è mai stato un uomo facile così che il rapporto con il figlio Jerry non è mai stato dei migliori. Adesso che George ha anche una nipote adolescente, Shelby, e sente il peso dell’età che avanza, decide che è giunto il momento di lavorare sul proprio carattere e recuperare, per quanto possibile, il rapporto con il figlio. Jerry però, notando che il padre non è più autosufficiente e sospettando la comparsa di demenza senile, decide di assoldare Michelle (Kristina Klebe), una dolce infermiera che si offre di curare George quotidianamente. Michelle sembra essere una badante perfetta eppure George è convinto che dietro quell’aspetto amorevole si nasconda una persona oscura e molto pericolosa.

Con Dementia siamo dalle parti del thriller da camera a tutto tondo. Un’opera “hitchcockiana”, potremmo definirla, che si regge interamente sull’interpretazione di una buona coppia di attori e su una sceneggiatura capace di confondere lo spettatore di continuo fino a giungere verso il colpo di scena finale. Molto bene in teoria ma un po’ meno nella pratica dal momento che Mike Testin porta avanti la storia attraverso un taglio molto televisivo e perciò poco entusiasmante. I novanta minuti di durata si fanno sentire così che la visione avanza verso i titoli di coda con qualche sbadiglio di troppo.

Il Blu-ray di Dementia non si sottrae a questa logica del “prezzo economico e qualità economica” ma, sicuramente, non siamo dalle parti della povertà assoluta come nel caso di Body. Il supporto ci offre un quadro video abbastanza discutibile, molto povero di dettaglio e affetto da una patina “grigiastra” che appiattisce vertiginosamente la profondità d’immagine. Il suono, al contrario, si difende molto bene e il 5.1 DTS-HD Master Audio (per entrambe le tracce) appare decisamente squillante. Contributi extra ridotti all’osso. Ancora una volta, solamente il trailer del film.

DEMENTIA di Mike Testin

Label: Koch Media

Formato: Blu-ray disc (disponibile anche in DVD)

Video: 2.35:1  (16:9)

Audio: Italiano 5.1 DTS-HD Master Audio, Inglese 5.1 DTS-HD Master Audio

Sottotitoli: Italiano

Extra: Trailer

Giuliano Giacomelli

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)
Condividi questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.