Wright, Pegg e Frost: Hot Fuzz torna in alta definizione Blu-ray

Dopo aver riscosso giudizi entusiastici praticamente ovunque con l’irriverente Shaun of the Dead (L’alba dei morti dementi), l’allora enfant prodige Edgar Wright ha tentato un secondo colpaccio riproponendo la stessa squadra e la stessa formula in una storia molto più ambiziosa della precedente. Se con Shaun of the Dead si omaggiava – in chiave ironica – tutto quel cinema horror post Romero, in Hot Fuzz la volontà diventa quella di “scherzare” sul cinema action hollywoodiano, in modo particolare su quel filone conosciuto come “buddy movie”. Dopo una prolungata assenza dai listini home video, il film di Wright torna in alta definizione Blu-ray disc grazie a CG Entertainment e Universal Pictures.

Nicholas Angel (Simon Pegg) è il miglior poliziotto di Londra. Sempre sul pezzo, impermeabile alla corruzione e responsabile di quasi tutti gli arresti londinesi. Proprio per questa sua efficienza che sta facendo sfigurare l’intero corpo di polizia, l’agente Angel viene trasferito nella tranquilla Sanford, una cittadina modello dove non succede mai nulla. Frustrato per il trasferimento, l’agente Angel si trova a dover far squadra con il maldestro Danny (Nick Frost) ma presto la noia di Sanfrod viene bruscamente interrotta da una serie di efferati omicidi che mettono in subbuglio l’intera comunità. Nicholas Angel ha ritrovato pane per i suoi denti.

Bissare il successo dell’opera precedente era un compito assai arduo, anche se i nomi in ballo restano gli stessi e la formula non cambia.

Con Hot Fuzz, secondo capitolo dell’ideologica trilogia del cornetto (Shaun of the Dead, Hot Fuzz, La fine del Mondo), Edgar Wright torna a giocarsi la carta della contaminazione di generi portando sullo schermo un irriverente mix che frulla in una sola opera action, thriller, horror e commedia. Il risultato è buono ma, purtroppo, non buonissimo a causa di una sceneggiatura troppo ambiziosa che non riesce a porsi i giusti freni. Quel senso della misura che aveva premiato Shaun of the Dead qui viene meno ed ecco, dunque, che in Hot Fuzz si eccede praticamente in tutto. Il primo aspetto fuori controllo è la durata, sicuramente eccessiva nei suoi 120 minuti spaccati, ma anche l’umorismo a cui Wright fa ricorso – più carico rispetto a quello che ci aveva fatto amare il film con gli zombie – sconfina troppo spesso in un grottesco così esagerato da apparire artificioso. Insomma, ciò che in Shaun of the Dead era genuino qui diviene costruito e compiaciuto. In fin dei conti, Hot Fuzz è la chiara testimonianza di una presa di coscienza del proprio talento arrivata troppo presto e che si è tradotta, nel caso di Wright, in una carriera in discesa che ha portato il regista a confezionare film sempre più “grossi” ma sempre meno “appetitosi”.

Il Blu-ray disc che ci ripropone CG Entertainment è lo stesso messo sul mercato, nell’ormai lontano 2009, da Universal Pictures e da qualche anno fuori catalogo. Un’edizione ad alta definizione di buona fattura ma non priva di difetti. Difetti che, purtroppo, gravavano sul supporto blu-ray di ieri e che non sono stati corretti da CG in questa nuova riedizione. La più grave mancanza a cui facciamo riferimento riguarda il reparto dei contenuti extra, decisamente abbondanti ma privi di sottotitoli in italiano. Un dettaglio di certo non da poco. All’interno di questa sezione, tuttavia, troviamo 22 scene eliminate ed un inserto di 10 minuti dedicato alle papere sul set (Curiosità sul set). Si continua con quello che rappresenta il vero nucleo di tutti i contenuti extra, La stanza delle prove, un corposo macro-speciale suddiviso in sei mini-speciali (Prove conclusive: la realizzazione di Hot Fuzz, Prove speculative: video blog, Prove forensi: documentari speciali, Prove fotografiche: galleria di immagini, Prove fondate su dicerie: buchi e parallelismi nella trama, Prove falsificate: dead right) utili a conoscere meglio il film attraverso testimonianze degli autori e degli attori. A completare gli extra altri mini-inserti ironici ed interessanti come L’altra faccia del diario di Danny (per tutti coloro che vogliono sapere qual è l’altro disegno sul block notes di Danny), Il Fuzzball Rally, L’uomo che voleva farsi sbirro, Hot Funk e 2 videoblog. Concludiamo con il trailer, la galleria degli storyboard ed il commento audio al film in compagnia del regista Edgar Wright e l’attore Simon Pegg.

Nulla da lamentare, invece, per ciò che riguarda l’aspetto prettamente tecnico del supporto vista e considerata la cura per ciò che riguarda il quadro video, molto nitido e dai colori ben saturi, così come il reparto sonoro indubbiamente potente che offre il meglio nella traccia originale (DTS-HD MA 5.1) nonostante la bontà anche di quella in italiano (DTS Surround 5.1).

Giuliano Giacomelli

HOT FUZZ di Edgar Wright

Label: CG Entertainment e Universal Pictures

Formato: Blu-ray disc (disponibile anche in DVD)

Video: 1080i/p High-Definition Widescreen 2.35:1

Audio: Inglese DTS-HD MA 5.1; Italiano, Francese, Spagnolo, Tedesco, Giapponese DTS Surround 5.1

Sottotitoli: Inglese n/u, Italiano, Francese, Tedesco, Spagnolo, Giapponese, Danese, Olandese, Finlandese, Greco, Coreano, Norvegese, Portoghese, Svedese, Cinese

Extra: Inammissibile: scene eliminate, Curiosità sul set, La stanza delle prove, Il Fuzzball Rally, L’uomo che voleva farsi sbirro, Hot Funk, L’altra faccia del diario di Danny, 2 videoblog, Trailer, Galleria di storyboard, Commento al film con Edgar Wright e Simon Pegg.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)
Condividi questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.