Il trailer di Ballad in Blood, il ritorno al cinema di Ruggero Deodato

Per lo più è conosciuto come Monsier Cannibal, avendo portato alla notorietà internazionale il cinema cannibalico italiano con il celebratissimo Cannibal Holocaust, Ruggero Deodato è cinematograficamente fermo dal 1993, quando diresse il thriller Vortice mortale. Poi tanta tv (da I ragazzi del muretto a Incantesimo), spot, cammei cinematografici e convention in tutto il mondo per il suo glorioso passato nel cinema di genere. Ora Deodato è finalmente tornato alla regia con il thriller/horror Ballad in Blood, di cui è disponibile da oggi un trailer internazionale.

Girato in quattro settimane lo scorso settembre a Roma, negli Studi ex De Paolis, Ballad in Blood si ispira molto liberamente alla cronaca nera italiana, per l’esattezza al tristemente celebre omicidio della studentessa Meredith Kercher.

Oggi è possibile vedere un primo trailer del film grazie al portale di Nocturno Cinema, notissimo magazine dedicato al cinema (soprattutto di genere), che ha seguito da vicino la genesi dell’opera.

Ecco il trailer.

Ballad in Blood è stato girato in inglese e comprende un cast eterogeneo composto da Carlotta MorelliGabriele RossiEdward WilliamsNoemi SmorraRoger Garth e Ernesto Mahieux.

Il film non ha ancora una data di distribuzione, ma ci auguriamo di poterlo vedere il prima possibile.

Roberto Giacomelli

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)
Condividi questo articolo

    2 Responses to Il trailer di Ballad in Blood, il ritorno al cinema di Ruggero Deodato

    1. Beatrice ha detto:

      oddio non vedo l’ora di vederlo! adoro Deodato da quando ero piccola e son troppo curiosa di vedere Roger Garth in un horror l’ho sempre immaginato in Dorian Gray.

      VA:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 5.0/5 (su un totale di 1 voto)
      VA:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: +1 (da 1 voto)
    2. Terry ha detto:

      Io ho sempre amato Ruggero Deodato molto più di Dario Argento adesso e dopo tanti anni non vedo l’ora di vedere il film ! Ernesto Mahieux bravo nell’imbalsamatore e Roger Garth che dire? divino! con lui sicuramente il film prende un piega più internazionale e fashion

      VA:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 0.0/5 (su un totale di 0 voti)
      VA:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 0 (da 0 voti)

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.