Jaegers vs Kaiju: Pacific Rim – La rivolta disponibile in blu-ray disc

Quando nel 2013 arrivò nei cinema Pacific Rim, un po’ tutti abbiamo gridato al miracolo. Merito di Guillermo Del Toro, che era riuscito a trasformare in un instant-cult un “giocattolone” che in mano ad altri sarebbe potuto essere un clone meno concitato di Transformers. Eppure lo spirito affettuosamente nerd che animava l’operazione, mirata ad omaggiare quell’immaginario nipponico fatto di robottoni e creature mostruose giganti, ha generato uno dei più divertenti, auto-ironici e intelligenti monster-movie degli ultimi anni. Il successo non eclatante ma comunque proficuo del film ha spinto Legendary Entertainment a mettere in cantiere un sequel, inizialmente affidato allo stesso Del Toro, ma poi passato nelle mani dell’esordiente (al cinema) Steven S. DeKnight. Adesso Pacific Rim – La rivolta arriva in home video grazie a Universal Pictures Home Entertainment, che edita il film in un’edizione Blu-ray disc capace di esaltare al massimo la potenza visiva e sonora del film.

Pacific Rim – La rivolta ci proietta dieci anni dopo gli eventi narrati nel primo film, in un mondo che ormai si è lasciato alle spalle gli attacchi dei distruttivi kaiju e ha ricostruito le città così come erano prima dell’orribile guerra con i mostri provenienti dalla breccia nell’oceano. La tecnologia jaegers, invece, è stata riciclata da alcune multinazionali private e impiegata nel settore della sicurezza. Jake Pentecost (John Boyega), figlio del generale Stacker morto per salvare l’umanità nella battaglia finale contro i kaiju, non ha mai finito l’addestramento per diventare un pilota di jaegers e si guadagna da vivere nell’illegalità, rubando tecnologia jaegers da rivendere al mercato nero. Un giorno, dopo essere stato arrestato, il suo riscatto viene pagato dalla sorellastra Mako Mori (Rinko Kikuchi), anch’essa ex pilota e ora a capo del programma d sicurezza globale, che gli propone di tornare ad addestrarsi. Malgrado la riluttanza iniziale, Jake accetta poco prima che una nuova minaccia si scagli sull’umanità, anche se stavolta il pericolo sembra provenire proprio dalle fila jaegers.

Che il “miracolo” del primo film fosse difficile da replicare era abbastanza nell’aria e tutto si è svolto secondo le aspettative: Pacific Rim – La rivolta è solido cinema d’intrattenimento ma troppo conforme alla massa e lontano da quell’aria irresistibilmente cheap del capitolo firmato da Guillermo Del Toro. Anche se con diverse frecce al proprio arco, soprattutto per ciò che riguarda alcune buone trovate nello snodo della storia, qualcosa non funziona in questo sequel, qualcosa di fondamentale per un blockbuster, ovvero il ritmo. Questo numero due è come se fosse un nuovo numero uno e parte da una situazione di tranquillità, con nuovi personaggi (fatta eccezione per Mako e i due scienziati Newton e Hermann), prendendosela decisamente comoda prima di immergerci nell’azione e introdurci la nuova minaccia. Gli stessi kaiju, vero punto di forza di Pacific Rim (ben più dei jaegers, almeno per chi scrive), compaiono tardissimo e si fanno protagonisti solo negli ultimi venti minuti del film. Un ritmo mal calibrato e una normalizzazione generale della messa in scena (dimenticatevi i colori flou scelti da Del Toro), fanno di Pacific Rim – La rivolta un film riuscito solo in parte, sicuramente pensato più per essere il nuovo inizio di un franchise che per reali meriti artistici capaci di farlo emergere dalla massa.

Universal Pictures porta Pacific Rim – La rivolta sul mercato dell’home video cercando di accontentare tutte le richieste possibili. Oltre alle standard edition DVD e Blu-ray, troviamo anche l’edizione 4K UHD, il Blu-ray 3D e la Limited Steelbook blu-ray.

Vi parliamo in questa sede dell’edizione standard ad alta definizione e non possiamo far altro che esprimere il nostro consenso in favore di un’edizione inattaccabile, capace di “spremere” al meglio le potenzialità del supporto offrendo risultati eclatanti sia in direzione della risoluzione visiva che in quella sonora. Il quadro video è impeccabile, sempre ben attento alla cura del dettaglio sia nelle scene ben illuminate che in quelle più buie, sia in quelle “rilassate” che durante l’esagitato ed epico scontro finale. Anche per quanto riguarda il reparto audio le cose funzionano a dovere grazie ad un potente Dolby Atmos per la versione originale (e quella tedesca) e un Dolby Digital Plus 7.1 per quella italiana.

Il reparto dei contenuti extra, anche, è molto ben nutrito con una serie di contributi che, sommati assieme, superano i 40 minuti di durata. Tra questi troviamo una serie di featurette, ricche di interviste al cast tecnico ed artistico, utili a sviscerare il mondo di Pacific Rim ripercorrendo le più importanti fasi della realizzazione del film. Tra queste featurette troviamo Sala degli eroi e due interessanti special in cui ci viene spiegato come è stato delicato l’approccio all’eredità di Del Toro (Il collegamento a La Rivolta e Il mondo nascosto di La Rivolta). Si prosegue con tre inserti dedicati al lavoro di preparazione degli attori (Diventare cadetti, Un cattivo inaspettato e Sono Scrapper) e due featurette “tecniche” indispensabili a capire il lavoro di evoluzione della tecnologia jaegers (I Jaegers di livello superiore e Diventare Mega). Il percorso nelle featurette si conclude con un inserto dedicato alla corporazione Shao Industries (I segreti di Shao) ed uno al personaggio “collante” dei due film (Il ritorno di Mako). A completare questa ricca offerta, una reel di scene eliminate accompagnate dal commento del regista e la possibilità di visionare l’intero film con il commento audio di Steven S. DeKnight.

Giuliano e Roberto Giacomelli

PACIFIC RIM – LA RIVOLTA di Steven S. DeKnight

Label: Universal Pictures Home Entertainment

Formato: Blu-ray disc (disponibile anche in DVD, 4K UHD + Blu-ray disc, Blu-ray disc 3D, Limited Blu-ray disc steelbook)

Video: 1080i/p High-Definition Widescreen 2.40:1

Audio: Inglese, Tedesco Dolby Atmos; Italiano Dolby Digital Plus 7.1; Turco Dolby Digital 5.1

Sottotitoli: Italiano, Inglese n/u, Tedesco, Turco

Extra: Scene eliminate, Sala degli eroi, Il collegamento a La Rivolta, Il mondo nascosto di La Rivolta, Diventare cadetti, Un cattivo inaspettato, I Jaegers di livello superiore, Sono Scrapper, Diventare Mega, I segreti di Shao, Il ritorno di Mako, Commento al film con il regista Steven S. DeKnight.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)
Condividi questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.