La torre nera: arriva in Blu-ray il fantasy tratto da Stephen King

Negli ultimi tempi, al cinema, si è tornati a parlare molto di Stephen King. Ciò è avvenuto grazie alla prima trasposizione sul grande schermo di It, uno dei romanzi più complessi e apprezzati del “Re del Brivido” che ha trovato giustizia sotto la firma di Andrés Muschietti. Poco più di due mesi prima, in pieno periodo estivo, un altro film tratto dagli scritti di King era uscito al cinema facendosi attendere con una certa impazienza. Era La Torre Nera, primo film ispirato all’omonima e lunga saga fanta-horror-western considerata l’opus magnum di Stephen King, un’epica lunga otto romanzi (ad oggi) che comprende al suo interno tutto l’universo kinghiano. Portare al cinema La Torre Nera non è stato semplice (si pensi che l’idea nasce nel 2007 da J.J. Abrams e Damon Lindelof) e tra mille cambi di programma che hanno fatto rimbalzare il progetto da una produzione all’altra, alla fine l’hanno sfangata Sony Pictures e Media Rights Capital con l’intento di dare vita ad un intero universo crossmediale che comprende (nelle speranze) una saga di film e una serie tv. Alla sua uscita in sala, La Torre Nera ha ricevuto un’accoglienza molto tiepida che potrebbe compromettere buona parte del disegno produttivo immaginato da Sony e Media Rights Capital. Adesso, sotto il marchio di Sony Pictures Home Entertainment, il film è disponibile sul mercato home video in un’appetitosa edizione Blu-ray disc davvero ricca di contenuti speciali.

La torre nera è una costruzione eretta al principio della creazione dell’universo e situata nel Medio-Mondo con il compito di gestire l’equilibrio tra realtà parallele. Lo stregone Walter (Matthew McConaughey) è intenzionato ad abbattere la torre per poter riversare il Male nelle varie realtà e per far ciò ha bisogno del potere mentale di alcuni bambini, tra cui Jake, che vive con la mamma a New York e ha, fin da bambino, dei terribili incubi in cui compaiono proprio Walter, la torre e un misterioso Pistolero. Quando il bambino si accorge di essere in pericolo, grazie alle indicazioni dei suoi sogni, riesce a individuare uno dei passaggi dimensionali di New York che lo porta direttamente nel Medio-Mondo e qui fa la conoscenza di Roland (Idris Elba), il Pistolero solitario pieno di rancore verso Walter. I due uniscono le loro forze e si avventurano verso la torre nera per sconfiggere il malvagio stregone.

Prendendo spunto da diversi capitoli letterari ma ponendosi quasi come un sequel, il film La Torre Nera si presenta sostanzialmente come un’altra cosa in confronto ai romanzi, con una serie di modifiche così sostanziali che si fatica quasi a credere che lo stesso Stephen King non solo sia tra i produttori fin dall’inizio, ma sia stato in primissimo piano anche in fase creativa con (si dice), contributi alla stesura della sceneggiatura. In primis La Torre Nera film è un’opera indirizzata a un pubblico differente da  La Torre Nera romanzi e questo è il primo grande mistero produttivo/creativo che si para dinnanzi allo spettatore/lettore che, irrimediabilmente, rimarrà un po’ sgomento per le scelte intraprese. L’epica fantasy per adulti di Stephen King diventa nel film un racconto di formazione young adult piuttosto minimale che punta a un pubblico adolescenziale, ma non gli adolescenti smaliziati di oggi, bensì quelli un po’ più ingenui vissuti a cavallo tra gli anni ’80 e ’90. Un film fuori tempo massimo che, onestamente, doveva aspettarsi questo esito al botteghino.

Se il progetto produttivo iniziato con La Torre Nera dovesse continuare così come nell’idea dei produttori, ci auguriamo che l’aggiunta di tasselli della mitologia kinghiana possa ricucire e impolpare quello che è stato fatto in questo mediocrissimo primo film, che non rende assolutamente giustizia all’affascinante universo che il “Re del Maine” ha creato in 35 anni di sfrenata immaginazione.

Sony Pictures Home Entertainment distribuisce La Torre Nera in tutti i formati utili, dal DVD al 4K Ultra HD passando per il Blu-ray disc. Proprio quest’ultima è la soluzione di cui vi parliamo, un’edizione ad alta definizione davvero superlativa che si distingue sia per qualità tecnica che per quantità di contenuti extra. Sotto quest’ultimo aspetto, infatti, segnaliamo la presenza di ben due dischi (il blu-ray con in film e un’abbondanza di extra + un bonus disc aggiuntivo). Venendo subito agli inserti speciali, l’offerta è davvero ricca e si dipana tra filmati di backstage ed interviste all’autore, il cast e troupe tecnica così da restituire un quadro completo di quel complesso mondo che giace alla base de La Torre Nera.

Stephen King racconta come è nata e come si è sviluppata l’idea di questa complessa raccolta di romanzi, e come è stato passare dal cartaceo al grande schermo, in due inserti speciali: La volta precedente (9 minuti) e Stephen King, fonti d’ispirazione (4 minuti). Proseguiamo con le featurette Il pistolero in azione e L’uomo in nero in cui, attraverso una chiacchierata con Idris Elba e Matthew McConaughey, scopriamo come questi si sono preparati ad interpretare i rispettivi personaggi e alle sequenze d’azione. Si continua con Il mondo è andato avanti, uno special di 7 minuti ricco di interviste e testimonianze al cast tecnico e artistico, e quattro scene tagliate dal cut finale del film. In Uno sguardo dal buco della serratura (suddiviso, a sua volta, nelle tre clip L’inseguimento del pistolero, Altri mondi e La fede del pistolero) assistiamo a delle interessanti animazioni che fondono vignette illustrate a sequenze filmate, il tutto narrato dai due protagonisti del film. Si chiude con una simpatica gag-reel dedicata alle papere sul set (3 minuti). Tutto questo per quanto riguarda gli extra contenuti nel primo disco (buona parte di questi speciali sono delle esclusive per il blu-ray). Sul secondo disco, tuttavia, troviamo solamente un’ulteriore featurette della durata di 20 minuti, Roland di Gilead, l’ultimo Pistolero.

Passando alla veste tecnica, davvero nulla da lamentare. Il supporto sfrutta al massimo le sue possibilità e ci restituisce il film, per la visione casalinga, in un quadro video meravigliosamente limpido e ben contrastato supportato da un reparto audio davvero potente che ci offre un DTS-HD MA 5.1 per la versione originale e italiana (oltre che spagnola) e un altrettanto efficace Dolby Digital 5.1 per la versione originale riservata ai non vedenti.

Roberto e Giuliano Giacomelli

LA TORRE NERA di Nikolaj Arcel

Label: Sony Pictures Home Entertainment

Formato: Blu-ray disc (disponibile anche in DVD e 4K Ultra HD)

Video: Formato panoramico ad alta definizione 2.40:1 – 1920 x 1080p

Audio: Italiano, Inglese, Spagnolo 5.1 DTS-HD MA; Inglese per non vedenti Dolby Digital 5.1

Sottotitoli: Italiano, Inglese, Inglese per non udenti, Polacco, Spagnolo

Extra: Gag reel, Scene eliminate, La volta precedente, Stephen King: fonti d’ispirazione, Il Pistoler in azione, L’uomo in nero, Il mondo è andato avanti, Uno sguardo dal buco della serratura, Roland di Gilead, l’ultimo Pistolero.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)
Condividi questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.