Long Take Interactive Film Festival: 20-24 giugno

Vi segnaliamo un evento organizzato e promosso dagli amici di Long Take, l’Interactive Film Festival, che si svolgerà dal 20 al 24 giugno a Milano, nel suggestivo Spazio Oberdan, a via Vittorio Veneto 2.

Giunto alla seconda edizione, il LIFF è un festival cinematografico ideato e realizzato da LongTake insieme a Cineteca Italiana, con il patrocinio del Comune di Milano.

A inaugurare il Festival, mercoledì 20 giugno alle 21:00, sarà la proiezione de Il vento (The Wind,1928) di Victor Sjöström, capolavoro del cinema muto che quest’anno spegne 90 candeline. La proiezione verrà musicata dal vivo dal pianoforte di Francesca Badalini, compositrice e pianista che ha accompagnato numerosi film muti nel corso della sua notevole carriera.

A chiudere il Festival, domenica 24 giugno alle 21:00, sarà La donna che visse due volte (Vertigo, 1958) di Alfred Hitchcock in pellicola 35 mm, in versione originale con sottotitoli in italiano. Un evento imperdibile per celebrare i 60 anni di uno dei massimi capolavori di tutti i tempi!

Prima della proiezione avrà luogo la premiazione della Seconda Edizione del Concorso per giovani critici cinematografici non professionisti dedicato a Marco Valerio, giornalista pubblicista redattore di LongTake, scomparso il 5 ottobre 2016 a soli 33 anni.

I film in concorso che compongono il programma del LIFF 2018 sono: A Ghost Story – Storia di un fantasma di David Lowery, Cell Block 99 – Nessuno può fermarmi di S. Craig Zahler, American Honey di Andrea Arnold, Raw – Una cruda verità di Julia Ducornau, Zama di Lucrecia Martel, L’empire de la perfection di Julien Faraut, Death in Sarajevo di Danis Tanović, I racconti dell’orso di Samuele Sestieri e Olmo Amato.

Poi ci sono i film scelti da VOI inseriti in cartellone nelle quattro categorie: Omaggio a Miloš Forman; Omaggio a Ingmar Bergman nel centenario della nascita; Omaggio a Isao Takahata; Cinquant’anni dal ’68. I film sono: Qualcuno volò sul nido del cuculo di Miloš Forman, Persona di Ingmar Bergman, La tomba delle lucciole di Isao Takahata, C’era una volta il West di Sergio Leone.

Luca Bigazzi, direttore della fotografia de Il divo La grande bellezza, incontra il pubblico dopo la visione de Il divo, scelto da voi tra i film più importanti a cui ha collaborato.

Samuele Sestrieri e Olmo Amato, registi de I racconti dell’orso ripercorrono le varie fasi della loro scommessa: realizzare un film con un budget irrisorio, senza troupe e con attrezzatura limitata.

Per maggiori dettagli e abbonamenti, vi rimandiamo al sito ufficiale dell’evento: www.longtake.it/festival

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)
Condividi questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.