Jennifer Lawrence è una spia sexy e letale in RED SPARROW

spirato al romanzo di successo Nome in codice: Diva, scritto dall’ex agente della CIA Jason Matthews, Red Sparrow si ambienta a Mosca e racconta la storia della ballerina Dominika Egorova, nome di punta del Bolshoi e figlia premurosa di una donna sola e ammalata. Continua »

Eli Roth riporta al cinema IL GIUSTIZIERE DELLA NOTTE e affida il ruolo a Bruce Willis

Oggi, in un periodo in cui negli Stati Uniti per certi versi si respira quell’aria pesante settantiana, Death Wish torna ufficialmente al cinema con un remake a cura di quel buontempone di Eli Roth, che ci ha abituato a ironici splatteroni. Continua »

Lara Croft torna al cinema e ha il fisico asciutto e minuto di Alicia Vikander

Nel Tomb Raider 2018 conosciamo Lara Croft impegnata in un corpo a corpo in palestra con un’altra donna in una sessione di MMA e subito scopriamo che la nuova Lara è tosta e determinata, ma ben lontana da essere una vincente predestinata al successo. Continua »

Fabio De Luigi e Miriam Leone nella irresistibile black comedy METTI LA NONNA IN FREEZER

Alle prese con il secondo lungometraggio dopo l’invisibile Amore oggi (2014), i trentenni Fontana e Stasi dirigono una brillante sceneggiatura di Fabio Bonifacci che si rifà a un grottesco caso di cronaca avvenuto a Cuneo qualche anno fa e dettato dalla proverbiale arte di arrangiarsi tutta italiana. Continua »

Rooney Mara è MARIA MADDALENA nella storia mai raccontata della seguace di Gesù

Con un rigore formale che mostra un grande talento dietro la macchina da presa, Garth Davis si abbandona al racconto di una storia nota riuscendo a sottolineare aspetti che noti, in realtà, lo sono ben poco. Continua »

Christian Bale protagonista di un western dalla parte degli indiani: HOSTILES

Hostiles è senz’altro un bel film nel mentre lo si guarda, ma è cinema di maniera, un compitino ben svolto che lascia pochissimo addosso allo spettatore. Continua »

Dal teatro al cinema: Vincenzo Salemme ci riprova con UNA FESTA ESAGERATA!

Una festa esagerata è tratto da un’omonima opera teatrale scritta dallo stesso Salemme. L’operazione di trasposizione, molto ambiziosa quanto complessa, si rivela riuscita solo in parte e partorisce una commedia nel complesso gradevole e a tratti divertente, ma resa zoppicante da una storia troppo farsesca e telefonata. Continua »

Il sogno americano visto dal basso: UN SOGNO CHIAMATO FLORIDA

Uno degli aspetti più riusciti di Un sogno chiamato Florida di Sean Baker si ritrova nella manifestazione e nella celebrazione materiale di alcune sensazioni prettamente fanciullesche Continua »

Bella Thorne protagonista del teen-drama IL SOLE A MEZZANOTTE

Un amore impossibile e tormentato, protagonisti giovani e belli, un linguaggio e dinamiche giovanili e una spiccata vena romantica e commovente: sono questi gli ingredienti per confezionare una “grande” commedia sentimentale fruibile al grande pubblico. Continua »

Il delizioso coniglietto dei romanzi di Beatrix Potter arriva sul grande schermo: PETER RABBIT

C’era una volta Peter Coniglio, coraggioso, disubbidente ma amabilissimo coniglietto antropomorfo che viveva con sua madre e le sue sorelle nei pressi di una fattoria ai confini di Kensington. Continua »

Robot e mostri interdimensionali tornano a scontrarsi in PACIFIC RIM - LA RIVOLTA

Pacific Rim – La rivolta ci proietta dieci anni dopo gli eventi narrati nel primo film, in un modo che ormai si è lasciato alle spalle gli attacchi dei distruttivi kaiju e ha ricostruito le città così come erano prima dell’orribile guerra con i mostri provenienti dalla breccia nell’oceano. Continua »

Tutta la cultura pop dagli anni 80 a oggi in un solo film, READY PLAYER ONE

Spielberg chiude alla perfezione un cerchio, quello della sua carriera (Ready Player One è idealmente il suo testamento anche se dovessero seguirgli altri 100 film da lui diretti) e quello del cinema d’intrattenimento che ha fatto sognare miliardi di spettatori in tutto il mondo. Continua »

Un biopic fuori dagli schemi: Margot Robbie è TONYA

Tonya Harding è tante cose: è la pattinatrice olimpica, è l’emblema del white trash americano, è la vittima di una madre e poi di un marito violento, è colei che ha ordinato di gambizzare la sua rivale Nancy Kerring. Continua »

CONTROMANO: Antonio Albanese torna a dirigersi un un film che fa satira

Dopo ben sedici anni dalla sua ultima regia, Antonio Albanese torna al cinema con una commedia da lui diretta e interpretata e con una storia che ha tutte le caratteristiche per inserirsi alla perfezione nella sua filmografia. Continua »

Io C’è: il manuale perfetto per inventare una religione e non pagare le tasse

Con Io C’è Aronadio realizza quella commedia impeccabile che fa “bingo!” sotto un po’ tutti i punti di vista. C’è una storia ori-geniale, un senso dell’umorismo costante ma che non eccede mai ed un cast di attori assolutamente in stato di grazia. Continua »

Fantasy per ragazzi da un romanzo cult: NELLE PIEGHE DEL TEMPO... ma il film è scult!

Siamo dalle parti da Top Ten dei peggiori film della storia del cinema, senza nessuna esagerazione; un’opera così mal pensata e mal realizzata che davvero può risultare arduo far di peggio. Continua »

 

IT: il successo horror dello scorso anno in blu-ray disc

In questi giorni si susseguono notizie sul casting di IT – Parte 2, attesissima continuazione del grande successo horror dello scorso autunno, che vedrà il gruppo dei “Perdenti” ormai adulto e ancora alle prese con il malefico demone pagliaccio Pennywise. Mentre i nomi di Jessica Chastain, James McAvoy e Bill Hader sono ormai certi per i ruoli di Beverly, Bill e Ritchie, Warner Bros Home Entertainment porta nelle nostre case la prima parte del dittico firmato da Andy Muschietti. IT arriva in home video in DVD, Blu-ray Disc, 4k Ultra HD, una speciale edizione Blu-ray lenticolare da collezione e la versione steelbook esclusiva Amazon.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Flatliners: Ellen Page e Diego Luna nel remake di Linea Mortale, disponibile in Blu-ray Disc

Joel Schumacher, regista dalla filmografia indubbiamente discontinua, nel 1990 presentava al pubblico uno dei film più memorabili e interessanti della sua carriera. Un horror para-psicologico che, forte di un cast stellare, provava a dare una sua risposta a quella domanda che da sempre tormenta l’essere umano: cosa c’è dopo la morte? A soli ventisette anni di distanza, in casa Sony Pictures si è sentito il bisogno di revisionare quel piccolo cult imperfetto e adesso, dopo una frettolosa uscita nelle sale accompagnata da un’accoglienza molto tiepida, il remake di Flatliners – Linea Mortale è disponibile in home video grazie a Sony Pictures Home Entertainment.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Tornano i Tucci in alta definizione: Poveri ma ricchissimi in blu-ray disc

Ha fatto parlare di se molto, moltissimo. Sia per essere l’atteso seguito di un film campione d’incassi e sia per le “cattive lingue” che hanno avvolto il regista a poche settimane dal rilascio nelle sale. Poi il film è uscito, l’incasso è stato soddisfacente e tutto sembra essere tornato nella più quieta tranquillità. Il film di cui vi parliamo è Poveri ma ricchissimi, secondo capitolo dedicato alla pittoresca e surreale famiglia di Torresecca. Il film è da poco disponibile sul mercato home video grazie a Warner Home Entertainment.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Happy Prince – L’ultimo ritratto di Oscar Wilde, la recensione

Tra i più influenti artisti del XIX secolo, Oscar Wilde è ancora oggi una fonte d’ispirazione per molte persone, figura carismatica oltre che grande scrittore, contraddistintosi anche per alcune turbolente questioni private e pubbliche che ha pago a caro prezzo. Ovviamente il cinema non poteva rimanere indifferente dinnanzi a una personalità di tale caratura e in più occasioni lo scrittore irlandese è stato catturato sul grande schermo, sia in quanto le sue opere sono diventate ispirazione per lungometraggi, sia in quanto protagonista stesso di film che raccontano la sua vita. A quest’ultima categoria appartiene The Happy Prince – L’ultimo ritratto di Oscar Wilde, film che sancisce l’esordio alla regia dell’attore Rupert Everett, che questo film lo ha anche scritto e interpretato nel ruolo di protagonista.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Io sono Tempesta, la recensione

Numa Tempesta (Marco Giallini) è un carismatico e cinico finanziere che, condannato per evasione fiscale, si ritrova a scontare la sua pena: un anno di servizi sociali in un centro di accoglienza. Lì conoscerà non soltanto il giovane Bruno (Elio Germano) e suo figlio, ma anche un variegato gruppo di senzatetto pronto a sorprenderlo e non in positivo…

Io sono Tempesta, ultima fatica di Daniele Luchetti, è la storia della caduta di uno scellerato riccone senza scrupoli, uno speculatore perennemente attorniato da escort e loschi burocrati. Una personalità non così distante da quelle di cui troppo spesso ascoltiamo le beghe nei notiziari, non credete?

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Rampage – Furia animale, la recensione

Il ritorno del monster-movie sta portando Hollywood a una nuova golden age del cinema fantastico, come accadeva negli anni 50 e 60, quando creature mostruose generate da esperimenti governativi o provenienti da altri pianeti o dai luoghi più remoti della Terra scatenavano tutta la loro furia distruttiva contro l’umanità, distruggendo metropoli e generando terrore. In questi ultimi anni, da Cloverfield a Godzilla, passando per Monsters e Pacific Rim, senza tralasciare Kong, Jurassic World e in certo senso Transformers, i mostri stanno sfilando copiosi sul grande schermo, quasi tutti nati da grandi budget (e grandi profitti) come a dimostrazione che quella tendenza propria del b-movie di una volta è ora peculiarità dei blockbuster.

A questo assalto di mostri un po’ troppo cresciuti si aggiunge oggi un terzetto di animali mutanti di dimensioni spropositate: un gorilla albino, un lupo selvatico e un alligatore, minacciosi protagonisti di Rampage – Furia animale.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Sherlock Gnomes, la recensione

Da quando è nato dalla penna di Sir Arthur Conan Doyle, Sherlock Holmes non ha conosciuto mai riposo. Questo affascinante personaggio è stato proposto e riproposto in ormai tutte le salse, ma di certo non era mai stato uno gnomo da giardino!

Dal 12 aprile 2018, però, arriverà nelle nostre sale Sherlock Gnomes, prodotto dalla casa di Elton John, Rocket Pictures e distribuito dalla 20th Century Fox.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Il prigioniero coreano, la recensione

«Fai attenzione: oggi la corrente va verso Sud», lo avvisa una sentinella, ma a fare sempre molta attenzione, il pescatore Nam Chul-woo (Ryoo Seung – bum) ci è abituato. Non puoi permetterti distrazioni quando abiti in un villaggio della Corea del Nord e ti muovi ogni giorno sulla linea di confine, all’altezza del 38° parallelo. Confine d’acqua, nel caso di Nam, ed è proprio l’acqua a tradirlo: una delle reti si aggroviglia attorno all’elica della sua piccola barca, il motore si blocca e la corrente che «va verso Sud» trascina lentamente e inesorabilmente il pescatore in zona nemica: la Corea del Sud. Nam si ritroverà letteralmente imprigionato tra le due ideologie.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 9.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Silent Man, la recensione

Nell’estate del 1972 gli Stati Uniti d’America si preparavano a vivere una delle pagine più controverse nella Storia americana. La notte del 17 giugno, infatti, una guardia di sicurezza che prestava servizio nel complesso di uffici del Watergate Hotel a Washington portò alla luce uno dei più grandi scandali nella politica statunitense: il Watergate, ovvero la scoperta di una delle più clamorose intercettazioni illegali effettuate nel quartier generale del Comitato Nazionale Democratico ad opera di uomini facenti parte del Partito Repubblicano. Uno scandalo inizialmente sottovalutato che però, pian piano, portò al coinvolgimento dell’allora presidente degli Stati Uniti Richard Nixon che, proprio a causa del Watergate, fu costretto a dimettersi dalla sfera politica.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Charley Thompson, la recensione

Prova superata a ottimi voti per Andrew Haigh, che con Charlie Thompson dà immagine al romanzo di Willy Vlautin.

Charlie Thompson è un ragazzo quindicenne, orfano di madre e con un padre alcolizzato che cambia fidanzata molto spesso. Mentre quest’ultimo è occupato a spassarsela con la nuova collega di lavoro del supermercato, il ragazzo è costretto a badare a sè stesso e alla casa con i pochi dollari che gli vengono dati dal genitore. Una notte, però, il padre viene pestato a sangue dal fidanzato della cassiera, un samoano vendicativo che lo getta contro una vetrina. In seguito a questo episodio, una scheggia di vetro si conficca nell’intestino dell’uomo e Charlie è chiamato a farsi bastare il nuovo lavoro di addetto alla manutenzione di cavalli da corsa.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)