WONDER WOMAN arriva al cinema e ha il fisico della modella Gal Gadot

La quindicina di minuti in cui Wonder Woman compare in Batman V Superman sono di gran lunga migliori delle oltre due ore di durata del film di Patty Jenkins, che purtroppo fallisce su tutta la linea, restituendo un’immagine dell’eroina DC poco aderente alle aspettative fumettistiche. Continua »

Tom Cruise contro i non morti nella versione moderna de LA MUMMIA

Dracula Untold sarebbe dovuto essere il primo tassello di quello che oggi conosciamo con il nome di Dark Universe, ruolo che ora è toccato a La Mummia di Alex Kurtzman, che vanta nel cast una star del calibro di Tom Cruise. Continua »

I Social Network generano mostri: la filosofia estrema di NERVE

Nerve, comunque, ha una sua coerenza, punta a un target ben preciso e ne viene fuori un prodotto denso e con un’idea di base sfruttata a dovere. Continua »

Keanu Reeves è un avvocato alle prese con un caso impossibile in UNA DOPPIA VERITA

Fare l’avvocato è di certo un mestiere difficile: se poi devi difendere un cliente molto, molto colpevole nonché chiuso in un silenzio ostinato, allora non stupisce che la mattina del processo ti ritrovi in bagno a vomitare l’anima. È quello che succede a Richard Ramsey (Keanu Reeves), impegnato a rappresentare il suo figlioccio Mike (Gabriel Basso) in un processo per patricidio. Continua »

CIVILTA PERDUTA: la vera storia della leggendaria città Z

In un racconto in cui viaggio e avventura dovrebbero risultare i saldi cardini intorno a cui ruota tutta la vicenda, ci si accorge ben presto di come Civiltà perduta non riesca a essere incisiva nel suo principale genere d’appartenenza. Continua »

I robot alla corte di Re Artù in TRANSFORMERS - L’ULTIMO CAVALIERE

Cosa hanno in comune i giocattoli Hasbro noti come Transformers con i Cavalieri della Tavola Rotonda e il mito di Camelot? Assolutamente nulla. Eppure in Transformers – L’ultimo cavaliere, quinto film della saga fanta-action di Michael Bay, gli sceneggiatori riescono a trovare una fantasiosa connessione tra i robottoni alieni e la corte di Re Artù Continua »

Michael Fassbender protagonista del crime movie CODICE CRIMINALE

Uscire da un sistema criminale radicato e anti-redentivo è possibile? Questa è la domanda al centro della narrazione, del film Codice Criminale, scritto da Alastair Siddons, ed opera prima di Adam Smith. Continua »

LE ARDENNE, il noir belga candidato agli Oscar

Il modello di riferimento è il cinema equilibrista, fra tensione e black comedy, dei fratelli Coen, piuttosto che la vivacità postmoderna di Quentin Tarantino, di cui pure si è fatto il nome Continua »

Sean Penn torna alla regia con il dramma bellico IL TUO ULTIMO SGUARDO

A dieci anni di distanza da Into The Wild, Sean Penn ritorna dietro la macchina da presa con Il Tuo Ultimo Sguardo e sceglie l’ex moglie Charlize Theron come protagonista assoluta della pellicola Continua »

Il destino è già scritto? Scopritelo del thriller sci-fi 2:22

2:22 – Il destino è già scritto un piccolo film che parte dalla tematica del loop temporale per spostarsi progressivamente in altri lidi della fantascienza spirituale. Continua »

 

Arriva in DVD The Darkness, l’horror con Kevin Bacon

La BlumHouse prosegue inarrestabile la sua avanzata nell’universo horror e, dopo l’interessante parentesi rappresentata dal thriller Get Out – Scappa, torna alle origini con un film a tema demoniaco e dall’ambientazione prevalentemente casalinga. Approda in Italia solamente per il mercato home video The Darkness, un horror poco convincente diretto dal talentuoso Greg McLean e interpretato da due attori navigati come Kevin Bacon e Radha Mitchell.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Spider-Man: Homecoming, la recensione

La vita cinematografica dell’Uomo Ragno è piuttosto articolata e longeva, tanto da farne l’eroe Marvel Comics più “sfruttato” da Hollywood. L’amichevole Spider-Man di quartiere, che ha avuto i natali nel lontano 1962 per mano Stan Lee e Steve Ditko, ha cominciato la sua avventura sul grande schermo già nel 1977, quando arrivò nei cinema L’Uomo Ragno, episodio cinematografico della serie tv The Amazing Spider-Man prodotta da CBS, a cui fecero seguito L’Uomo Ragno colpisce ancora (1978) e L’Uomo Ragno sfida il Drago (1979). Dopo la serie e i film interpretati da Nicholas Hammond, in molti si interessarono a un adattamento cinematografico del fumetto, da Roger Corman a Menahem Golan e Yoram Globus della Cannon Films, fino a James Cameron, che era a un passo da portare al cinema in grande stile il super-eroe contro l’Uomo Sabbia ed Electro in quel degli anni ’90.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Falchi, il dramma-action di Tony D’Angelo in Blu-ray

Il tentativo da parte del cinema italiano di riappropriarsi di quei generi che ne hanno fatto la fortuna internazionale, di tanto in tanto, riemerge. Raramente spuntano esempi di ritorno all’horror, sconfinamenti nel fantastico e nella fantascienza, più frequentemente innesti action o polizieschi; ed è proprio guardando a una logica di “genere” che il regista e sceneggiatore Toni D’Angelo (figlio del noto cantautore napoletano) guida il suo ritorno al lungometraggio di fiction firmando Falchi. Dopo un passaggio in sala piuttosto furtivo, il film arriva in home video con il marchio Minerva Pictures e per mezzo dei canali distributivi di Koch Media.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Resident Evil – The Final Chapter, in Blu-ray il capitolo conclusivo della saga tratta dai videogames

Era il 2002 quando esordì nei cinema Resident Evil, la trasposizione filmica di uno dei prodotti più celebri e apprezzati dell’allora nuova generazione di videogame. Purtroppo la delusione fu dietro l’angolo, ma non perché Residente Evil fosse un brutto film, anzi, piuttosto perché con il videogame aveva davvero pochissimo a che spartire. Preso atto di questa notevole differenza tra materia d’origine e trasposizione cinematografica, il successo al botteghino del film ha generato una saga abbastanza corposa sia per numero di capitoli realizzati che per impegno produttivo impiegato e così, dopo 15 anni, siamo arrivati a quello che dovrebbe essere il film utile a mettere una volta per tutte la parola “fine”. Tra mostri d’ogni tipo, esplosioni, sparatorie, inseguimenti e fantasiose acrobazie arriva in home video l’atteso sesto e – in teoria – ultimo capitolo della saga:  Resident Evil – The Final Chapter.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Mamma o papà? La cinica commedia con Antonio Albanese e Paola Cortellesi arriva in Blu-ray

È strano trovare nel mare magnum della commedia nostrana un film che racconta l’assoluta mancanza d’amore in una coppia e, soprattutto, nel rapporto genitori e figli. Ma basta scendere un po’ in profondità per scoprire che Mamma o papà? di Riccardo Milani non è una commedia italiana in piena regola, ma un adattamento – o remake, se vogliamo – di un film francese del 2015, Papa ou maman? di Martin Bourbolon. Ora, la cinica commedia di Milani, affidata alla maestria di due mattatori della risata come Antonio Albanese e Paola Cortellesi, è disponibile in Blu-ray disc grazie al circuito di Warner Bros Entertainment Italia.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Arriva in DVD il secondo film di Maccio Capatonda, Omicidio all’italiana

Una delle sorprese più divertenti e intelligenti della recente commedia italiana è stato, due anni fa, Italiano Medio, scritto, diretto, montato e interpretato da quel geniaccio di Maccio Capatonda (al secolo, Marcello Macchia). Un esordio fulminante, apprezzato dalla critica e capace di difendersi benissimo al botteghino. Ovvio che non poteva rimanere un caso isolato e così, dopo la parentesi televisiva dell’esilarante sitcom Mariottide, Capatonda è tornato con il suo secondo lungometraggio, Omicidio all’italiana. Dopo un’uscita in sala che – purtroppo – non ha restituito l’incasso sperato, il film arriva finalmente in home video con Medusa e Warner Bros Entertainment.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Shin Godzilla, la recensione

L’avventura di Godzilla, il Re dei Mostri, comincia nel lontano 1954, quado Ishirō Honda diresse quel capolavoro fanta-apocalittico che diede forma alle paure post-atomiche nipponiche e inaugurò il fiorente filone del Kaiju-eiga, il monster movie giapponese. A 29 film trascorsi, l’ultimo dei quali realizzato nel 2004, Godzilla: Final Wars, la casa di produzione Toho torna ad occuparsi del franchise che le ha dato celebrità probabilmente per battere il ferro ancora caldo del successo del Godzilla a stelle e strisce diretto da Gareth Edwards che ha dato inizio al MonsteVerse della Warner Bros. Nasce così Shin Godzilla (conosciuto anche come Godzilla Resurgeance), emblematico kaiju-eiga che pone un nuovo punto di partenza nell’esistenza del mostro più famoso della storia del cinema.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

2:22 – Il destino è già scritto, la recensione

Looper, Predestination, Triangle, Source Code, Edge of Tomorrow, Prima di domani… Cosa hanno in comune tutti questi titoli che viaggiano sui binari della fantascienza? La tematica del “loop temporale”, che mai come in questi ultimi anni sembra essere stato eletto a macro-filone dello sci-fi cinematografico da piccole e grandi produzioni internazionali. Al folto gruppo di cui sopra sono elencati solo alcuni titoli, si va ad aggiungere 2:22 – Il destino è già scritto un – relativamente – piccolo film che parte dalla tematica del loop temporale per spostarsi progressivamente in altri lidi della fantascienza spirituale. Che detto così potrebbe far pensare a un qualche cosa di innovativo e profondo, ma non siamo dalle parti di Donnie Darko e Cloud Atlas, proprio no, invece 2:22 – Il destino è già scritto raffazzona suggestioni da altri generi senza riuscire a creare un reale fil rouge coerente e appassionante.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Il tuo ultimo sguardo, la recensione

Una star cinematografica di fronte ai drammi della guerra rimane pur sempre una diva. A dieci anni di distanza da Into The Wild, Sean Penn ritorna dietro la macchina da presa con Il Tuo Ultimo Sguardo e sceglie l’ex moglie Charlize Theron come protagonista assoluta della pellicola (i due si sono separati dopo la fine delle riprese).

Sullo sfondo di una Liberia distrutta dalla guerra, Miguel, un medico impegnato in una missione d’aiuto sanitario, e Wren, direttrice di un’organizzazione umanitaria, si incontrano e si innamorano. Nell’arco degli anni, cercheranno di far sopravvivere il loro sentimento nato in condizioni di grande sofferenza.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 4.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Le Ardenne – Oltre i confini dell’amore, la recensione

È una storia vecchia come il mondo. Due uomini, una sola donna. E lei? Li ama entrambi, ma in modo diverso, e soprattutto in momenti diversi. Loro si chiamano Dave (Jeroen Perceval) e Kenneth (Kevin Janssen). Una rapina andata male e Kenneth si fa la sua bella galera, non apre bocca, perché con tutti i limiti di un carattere insicuro e violento, riconosce il valore della lealtà. Salva il fratello Dave e la compagna, Sylvie, la Veerle Baetens già passata sui nostri schermi nel 2014 con il bel Alabama Monroe.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)