Da nemico di Spider-Man a eroe di San Francisco, arriva il simbionte VENOM!

Arriva nei cinema Venom, che racconta la storia del fotoreporter Eddie Brock e il suo incontro-scontro-fusione con la creatura aliena nota come Venom, che gli conferisce grandi poteri e una sorta di immortalità. Continua »

Stefano Sollima conquista Hollywood con SOLDADO!

Soldado – il cui titolo originale americano è Sicario: Day of the Soldado – è l’attesissimo sequel del noir/action Sicario (2015) del canadese Denis Villeneuve, e si pone come naturale prosecuzione del primo. Anzi, va oltre! Continua »

Lady Gaga protagonista al cinema: è nata una stella!

Una storia bella e commuovente, raccontata bene e con il grande punto di forza della colonna sonora, composta da pezzi originali cantati da due strepitosi Bradley Copper e Lady Gaga. Ma niente di più. Continua »

Torna lo 007 più improbabile del cinema: JOHNNY ENGLISH COLPISCE ANCORA!

A sette anni dal secondo capitolo della saga dedicata all’agente segreto inglese più incapace del mondo, arriva al cinema Johnny English colpisce ancora, diretto da David Kerr e distribuito da Universal Pictures. Continua »

THE PREDATOR: Shane Black riporta al cinema il letale cacciatore alieno

Il Cacciatore spaziale più famoso del cinema è tornato e lo fa in grande stile, abbracciando l’ottica del blockbuster. Continua »

ZANNA BIANCA: il romanzo di Jack London in un grande film d animazione

Zanna Bianca di Alexandre Espigares è quello che potrebbe essere definito un film d’animazione d’autore. Totalmente fuori le logiche di certo cinema d’animazione moderno, rispettoso verso le pagine scritte da Jack London e capace di offrire uno spettacolo adatto veramente a tutti, grandi e piccoli. Continua »

I terrificanti racconti di R.L. Stine tornano al cinema con PICCOLI BRIVIDI 2

Piccoli Brividi 2 – I Fantasmi di Halloween arriva nelle nostre sale dal 18 ottobre 2018, diretto da Ari Sandel, con Madison Iseman e Jeremy Ray Taylor che abbiamo già ammirato in IT. Continua »

Una notte buia e tempestosa... 7 SCONOSCIUTI A EL ROYALE...

Se Quella casa nel bosco era un’intelligente e ironica riflessione sui luoghi comuni del cinema horror, 7 sconosciuti a El Royale continua il discorso pop e quasi metatestuale iniziato lì, prendendo questa volta in esame il crime/pulp di ispirazione tarantiniana. Continua »

Dopo 40 anni Michael Myers è tornato ad uccidere, sempre la notte di HALLOWEEN

Una saga amatissima dai fan ma anche altalenante, che è stata capace di toccare momenti anche abbastanza imbarazzanti, tanto da spingere Jason Blum a ripartire da dove era cominciato tutto. Continua »

Il mago dell horror Eli Roth si da a un film di magia per ragazzi: IL MISTERO DELLA CASA DEL TEMPO

Ispirato a La pendola magica, primo dei dodici libri per ragazzi di John Bellairs, Il mistero della casa del tempo si ambienta negli anni ’50 e ci fornisce il punto di vista del giovanissimo Lewis, orfano di dieci anni che va ad abitare dallo zio Jonathan dopo la morte dei genitori in un incidente stradale. Continua »

Si può ridere della mafia? UNO DI FAMIGLIA ci dice si...

Stando ad una pura e semplice logica italiana la commedia funziona e la mafia funziona. Mettendo insieme i due elementi, inevitabilmente uscirà fuori qualcosa di buono. Continua »

Il crime latinoamericano non è solo Narcos, ma anche MUSEO!

Orso d’argento per la miglior sceneggiatura all’ultimo Festival di Berlino, Museo – Folle rapina a Città del Messico è l’opera seconda del messicano Alonso Ruizpalacios, classe 1978. Continua »

Il regista di La La Land racconta il primo uomo sulla luna

“Un piccolo passo per l’uomo, un grande balzo per l’umanità”, questa è l’unica licenza poetica che il Neil Armstrong di Damien Chazelle si concede in 135 minuti di film. Continua »

Fabio De Luigi e Micaela Ramazzotti nella commedia TI PRESENTO SOFIA

Continua l’avanzata dei “remake” prodotti dalla Colorado Film e così dopo Fuga di cervelli, Ma che bella sorpresa, Belli di papà e I babysitter arriva nelle sale italiane l’adattamento tricolore di una piccola commedia argentina prodotta solamente nel 2015: Se permetti non parlarmi di bambini (Sin Hijos) diretto da Ariel Winograd. Continua »

HELL FEST: il parco di Halloween con omicidi!

Proprio mentre nei cinema di tutto il mondo impazza l’ottimo Halloween di David Gordon Green, le sale cinematografiche italiane salutano l’uscita di Hell Fest, un altro fiero rappresentate del filone slasher movie, di cui proprio Halloween di John Carpenter codificò le regole. Continua »

Lisbeth Salander è tornata, ancora più combattiva: MILLENNIUM - QUELLO CHE NON UCCIDE

Millennium – Quello che non uccide è uno strano oggetto, però. Sequel, si, ma non si capisce bene di cosa. Così come il romanzo, anche il film si pone come reboot, pur dichiarando il suo appartenere a una saga. Continua »

Lo schiaccianoci rivive per mano della Disney e diventa un fantasy qualunque...

Lo schiaccianoci e i quattro regni reinventa la storia immaginata da Hoffmann e la inserisce in un contesto nuovo, perfettamente in linea con le esigenze fanta-spettacolari di Hollywood. Continua »

 

Millennium: Quello che non uccide, la recensione

Tra il 2005 e il 2007 il panorama della narrativa noir internazionale si è arricchito di un tassello fondamentale, la saga Millennium, creata dallo svedese Stieg Larsson, che ha dato vita a personaggi che hanno fatto immediatamente breccia nel cuore dei lettori. Si tratta del determinato giornalista Mikael Blomkvist e della coriacea hacker Lisbeth Salander, protagonisti di una trilogia di romanzi divenuti in breve tempo imprescindibile punto di riferimento per il genere thriller.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Il Presidente, la recensione

Tra le nevi della cordigliera delle Ande è in corso un vertice con la presenza dei Capi di Stato dei paesi latino-americani. In una sperduta località cilena a tremila metri di quota, in un irreale stato di isolamento – anche mediatico – si decidono alleanze politiche, strategiche ed economiche. Brasile, Argentina, Messico, Cile e tutti gli altri stati sudamericani devono deliberare su una questione di grande rilevanza socio-economica che coinvolge gli interessi di tutti.

Un evento tanto importante non poteva prescindere anche da una ficcante regia occulta dei “gringos” statunitensi.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 4.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Hell Fest, la recensione

Proprio mentre nei cinema di tutto il mondo impazza l’ottimo Halloween di David Gordon Green, le sale cinematografiche italiane salutano l’uscita di Hell Fest, un altro fiero rappresentate del filone slasher movie, di cui proprio Halloween di John Carpenter codificò le regole. Un perpetrarsi ciclico di storie, personaggi, atmosfere che ci suggerisce quanto l’horror (e lo slasher, in questa fattispecie), sia un genere tanto affascinante quanto fortemente ancorato a stilemi narrativi e spesso visivi ricorrenti e ferrei. E se l’Halloween in versione 2018 segue un percorso logico che rivendica il suo ancoramento alla tradizione, Hell Fest di Gregory Plotkin è pura dedizione alla causa, autoreferenziale per uso e consumo esclusivo degli horror-fans.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Ti presento Sofia, la recensione

Gabriele è un ex rocker che ha preferito chiudere nel cassetto i suoi sogni da musicista per aprire una più sicura attività da commerciate come venditore di strumenti musicali. Ma Gabriele è anche un papà divorziato la cui vita ruota solo ed esclusivamente attorno a quella di Sofia, la sua bambina di dieci anni. Dopo il divorzio, Gabriele non è stato più in grado di ricominciare una storia con un’altra donna, un po’ per mancanza di voglia e un po’ per colpa del suo mettere sempre al centro di tutto la piccola Sofia. Un giorno Gabriele rincontra Mara, amica di vecchia data di cui è sempre stato innamorato. Ora Mara è diventa una fotografa affermata e dinamica. Tra i due scoppia subito la scintilla ma, al primo appuntamento, la donna rivela subito all’uomo di odiare in modo assoluto i bambini e che non intende per nessuna ragione avere figli. Travolto dalla passione, Gabriele decide di negare l’esistenza di sua figlia e spacciare Sofia per la sua invadente sorellina.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Il Primo Uomo – First Man, la recensione

Un piccolo passo per l’uomo, un grande balzo per l’umanità”, questa è l’unica licenza poetica che il Neil Armstrong di Damien Chazelle si concede in 135 minuti di film. Per il resto del tempo, il primo uomo ad aver messo piede sulla luna si dimostra un individuo taciturno, introverso, schiavo di una rigida abnegazione e di una ferita mai rimarginata che tende ad allontanarlo sempre più dalla propria famiglia.

Ma andiamo per ordine: Il Primo Uomo – First Man è il quarto lungometraggio di Damien Chazelle, scelto come film d’apertura per la 75esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Museo – Folle rapina a Città del Messico, la recensione

Orso d’argento per la miglior sceneggiatura all’ultimo Festival di Berlino, Museo – Folle rapina a Città del Messico è l’opera seconda del messicano Alonso Ruizpalacios, classe 1978.

A immagine del protagonista assoluto Gael García Bernal, il film presenta un look decisamente internazionale, ma vanta un’identità orgogliosamente messicana. La ricostruzione di un clamoroso furto di antichità precolombiane al museo antropologico di Città del Messico è declinata in chiave di commedia, secondo una variante classica del filone heist. Per restare alla merceologia dei sottogeneri, la dinamica dei rapporti tra i due improvvisati autori del furto è quella di un divertente buddy movie, con vari scambi di battute particolarmente riusciti.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

La diseducazione di Cameron Post, la recensione

Fresco vincitore del Gran Premio della Giuria all’ultimo Sundance Film Festival e presentato nella sezione “Tutti ne parlano” della 13esima edizione della Festa del Cinema di Roma, The Miseducation of Cameron Post (La diseducazione di Cameron Post) va a rinverdire il sempre avvincente filone dei film sulla segregazione e, stavolta, trova un efficace mix nella tematica della scoperta dell’identità sessuale.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Disponibili in blu-ray: Tito e gli alieni e The brits are coming – La truffa e’ servita.

Arriviamo a parlare delle più recenti uscite home video di Koch Media con un certo sorriso sulle labbra dal momento che  ottobre  è stato il mese in cui è finalmente “sbarcato” in alta definizione Blu-ray disc il sorprendente Tito e gli alieni, piccolo esempio di cinema fantascientifico italiano capace di coniugare a perfezione contenuti e qualità. A fargli compagnia troviamo anche The Brits are Coming – La truffa è servita, commediuola sulle truffe organizzate arrivata sul nostro mercato direttamente per il circuito direct-to-video.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Le terrificanti avventure di Sabrina. La streghe sono (finalmente) tornate!

Il 26 ottobre, dopo tante aspettative, è finalmente uscita su Netflix la nuova serie Le terrificanti avventure di Sabrina, ispirata al personaggio degli albi a fumetti Sabrina, the teenage witch, ma conosciuta dal grande pubblico principalmente per la serie live-action degli anni ’90, Sabrina, vita da strega.

Tutti ricordano la giovane streghetta che, spalleggiata dalle zie Zelda e Hilda e accompagnata dal gatto Salem, cerca di equilibrare le due sue nature, una umana e una stregonesca, nella sua vita di adolescente. Se è questo quello che ricordate di Sabrina, fate meglio a non aggiungere altro, perché il nuovo prodotto non ha nulla a che vedere con la sit-com spensierata della nostra infanzia.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

38. Fantafestival: annunciate date, location e programma

Giunto alla 38esima edizione, torna il Fantafestival con una nuova direzione artistica e aspetta il suo pubblico con l’ormai consolidata ricca selezione di film e cortometraggi indipendenti italiani e internazionali e tante novità: il primo fan film italiano dedicato alla saga cinematografica dei Ghostbusters, i nuovi film di Ruggero Deodato e di Luigi Cozzi, un documentario sul cinema di Michele Soavi, un film maledetto e molto altro ancora.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)