Viaggi nel tempo e spy-story apocalittica nel nuovo contorto film di Christopher Nolan, TENET

TENET, parola latina utile per la decodifica delle identità, parola palindroma che identifica letteralmente il concetto di inversione, epicentro del leggendario Quadrato del Sator che idealmente e iconograficamente dona una struttura all’ultimo film di Christopher Nolan. Continua »

Zendaya, una cattiva ragazza nella serie HBO EUPHORIA

Nell’ultima edizione degli Emmy Awards la giovane Zendaya ha trionfato nella categoria di miglior attrice in una serie tv drammatica grazie alla sua interpretazione in Euphoria della HBO. Continua »

Gerard Butler contro la cometa killer nel disaster movie GREENLAND

Greenland, il disaster-movie diretto da Ric Roman Waugh e interpretato da Gerard Butler e Morena Baccarin che Lucky Red, in collaborazione con Universal Pictures, ha distribuito nei cinema italiani l’8 ottobre, in un periodo drammatico per i cinema di tutto il mondo che ha fatto optare invece la distribuzione internazionale per una release direttamente in streaming. Continua »

Tremate, tremate, LE STREGHE son tornate e sono a misura di... topolino!

Dopo il cult fanta-horror per ragazzi di Nicolas Roeg del 1990, Chi ha paura delle streghe?, il romanzo che Dahl scrisse nel 1983 torna come film grazie al contributo di Robert Zemeckis, che trova nel materiale narrativo rielaborato insieme a Guillermo Del Toro pan per i suoi denti. Continua »

Horror e immigrazione: HIS HOUSE

Sulla scia del successo del cinema di Jordan Peele va ad incanalarsi His House, produzione britannica affidata all’esordiente Remi Weekes il quale, dopo una breve attività di montatore e autore di cortometraggi, al suo primo lungometraggio si cimenta subito con un film ambizioso e complesso, ma che dimostra tutta la voglia di osare del giovane talento inglese. Continua »

Chi ha scritto la sceneggiatura di Quarto Potere? Fincher mette tutto in discussione con MANK

Quarto Potere di Orson Welles fu candidato a 9 Oscar, vincendone solo uno, per la miglior sceneggiatura originale di Herman J. Mankiewicz e dello stesso Welles. A quasi ottant’anni da quel premio, però, la diatriba su chi abbia scritto la sceneggiatura è ancora viva: la paternità è davvero di entrambi? Continua »

Edifici infestati e voci spettrali nello spagnolo VOCES

Voces, distribuito dalla piattaforma di streaming Netflix, porta sullo schermo una storia di fantasmi di impianto classico, sia nelle tematiche, nonostante lo spunto interessante della psicofonia, che nella messa in scena con una veste a metà tra i succitati modelli spagnoli e l’influenza del Conjuring Universe. Continua »

IN VACANZA SU MARTE... e il cinepanettone va nello spazio!

Ritrovato anche Neri Parenti alla regia, che ha firmato i più eclatanti successi della coppia, Boldi e De Sica tornano al cinema comico tout-court, fatto di gag e siparietti demenziali, ironia scatologica e fieramente trash. Continua »

Tornano i Moschettieri del Re con TUTTI PER 1 - 1 PER TUTTI

A due anni da I Moschettieri del Re, arriva il sequel, Tutti per 1 – 1 per tutti, con stesso cast tecnico e artistico ma un distacco ben più netto dall’opera letteraria di partenza e una curiosa virata verso il fantasy per famiglie. Continua »

Una forza oscura sta uccidendo i poliziotti di Detroit: BODY CAM

Secondo lungometraggio del regista Malik Vitthal il quale, dopo il drammatico Imperial Dreams, realizza un thriller soprannaturale che brilla per una storia coinvolgente, una sapiente gestione della tensione, atmosfere cupe e marce grazie alle quali il film si erge a piacevole sorpresa di questo anno che volge al termine. Continua »

Il viaggio delle anime nel nuovo film della Pixar: SOUL

Ventitreesimo lungometraggio d’animazione della Pixar, Soul è anche il primo a non raggiungere il grande schermo a causa delle restrizioni anti-covid che hanno spinto la Disney a convogliare parte delle sue uscite 2020 direttamente sulla piattaforma streaming Disney+. Continua »

Mando, Grogu e tutti gli altri: la seconda stagione di THE MANDALORIAN

Non solo la serie su Mando e Baby Yoda si conferma un prodotto di qualità eccezionale, ma che questa seconda annata riesce perfino a superare per qualità di scrittura e messa in scena la già ottima prima stagione. Continua »

LA STANZA: il terzo film di Lodovichi è un horror da camera!

Ricco di suggestioni che richiamano l’horror gotico classico, La stanza gioca abilmente con il genere fondendo echi di psycho-thriller con dinamiche da home invasion e condendo tutto con elementi fantascientifici che, una volta tanto per il cinema italiano fantastico, danno vita a un prodotto davvero originale e non risaputo o, ancor peggio, vecchio nell’idea. Continua »

Quella notte a Miami... Regina King esordisce alla regia e convince!

Regina King inscena una conversazione mai storicamente avvenuta tra Cassius Clay, Malcolm X, Sam Cookie e Jim Brown. Continua »

 

Dead Bride: ultimate le riprese di una nuova ghost story italiana

Sono terminate le riprese del film horror Dead Bride diretto dal regista dello zombie movie Anger of the Dead – Apocalisse zero (2015) Francesco Picone.

La storia di questo nuovo lungometraggio si incentra su Alyson e Richard, una giovane coppia appena trasferita in una casa che è stata lasciata in eredità alla ragazza nel testamento del padre biologico. L’uomo aveva dato in adozione la figlia, in seguito alla caduta della madre nella follia e alla sua conseguente incapacità di far fronte alla crescita della bambina. Quando Richard parte per un viaggio di lavoro, Alyson inizia a esplorare la casa e scopre alcuni segreti molto oscuri che si nascondono nel passato della sua famiglia.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Fino all’ultimo indizio, il thriller con Rami Malek, Jared Leto e Denzel Washington dal 5 marzo esclusiva digitale

Fino All’ultimo indizio, il thriller con protagonisti i premi Oscar Denzel Washington, Rami Malek e Jared Leto, che per la sua interpretazione nel film ha ricevuto la nomination ai Golden Globe come “Miglior attore non protagonista”, arriva in Italia in esclusiva digitale da venerdì 5 marzo, disponibile per l’acquisto e il noleggio premium su tutte le principali piattaforme digitali. John Lee Hancock, regista di The Blind Side, Saving Mr. Banks e The Founder, dirige il film da una sua sceneggiatura originale.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Bastardi a mano armata, la recensione

Bastardi a mano armata

Nell’aria c’è un ritrovato appeal per il poliziottesco, o meglio, per il cinema di storie criminali declinate in uno sguardo puramente di genere. Potremmo attribuire questa rinata fascinazione al successo che negli anni ha riscosso la serie Gomorra e tutto quello che gli gravita attorno e probabilmente non sbaglieremmo, ma il passo successivo che stiamo vivendo è quello di un ritorno puro alle origini, a quel cinema crudo e verace ma con meno pretese di realismo, proprio come si faceva negli anni ’70. In questo inizio 2021 notiamo che Minerva Pictures sta insistendo su questa via sfruttando le proprietà intellettuali della loro library, prima dando un sequel – purtroppo per nulla riuscito – a Milano Calibro 9, ora rielaborando il concept di Vacanze per un massacro, sempre di Fernando Di Leo, per dar vita a un film tutto nuovo, Bastardi a mano armata.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Pandorum – L’universo parallelo, la recensione

Nel 2174 la Terra è ormai sull’orlo del collasso, le risorse sono minime e la popolazione sempre più numerosa. La destinazione per continuare la specie umana è Tanis, un pianeta molto simile alla Terra, verso il quale la nave Elysium è stata spedita con a bordo una grande quantità di persone, animali e vegetali. Il tenete Payton e il caporale Bower si risvegliano dal sonno criogenico per effettuare il loro turno nel lungo viaggio che conduce a Tanis, ma si accorgono che qualcosa sull’Elysium non va. L’immensa nave spaziale sembra disabitata e abbandonata da tempo, inoltre poco ricordano della loro missione, a causa degli effetti collaterali dell’ibernazione. Mentre Payton rimane in cabina di comando, Bower procede nell’esplorazione della nave diretto verso la sala del reattore, ma ben presto si accorge che sulla nave non sono soli, c’è anche un branco di creature affamate di carne umana.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Star: presentata la sezione per adulti di Disney+, ci sarà anche la quarta stagione di Boris!

Stamattina è stato organizzato, in streaming, un evento diretto alla stampa di settore per presentare Star, la nuova sezione “adulta” di Disney+ che prenderà il via il 23 febbraio anche in Italia. Abbiamo partecipato all’evento e tra le molte informazioni diffuse ci si è concentrati anche sui contenuti originali Star che saranno immediatamente presenti sulla piattaforma al suo day-one e le prossime novità, tra le quali anche alcuni prodotti italiani come la quarta stagione di Boris.  

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Intervista a Mitzi Peirone, la regista di Chimera (Braid)

Ha lavorato come modella a New York prima di esordire, all’età di 26 anni, alla regia di un lungometraggio, Chimera (Braid). È Mitzi Peirone, nata a Torino e ora lanciatissima regista negli Stati Uniti, dove ha visto avverare il suo sogno di lavorare nel mondo del cinema grazie a una forma sperimentale di crowdfunding con i bitcoins, che le hanno consentito di dar vita a un thriller psicologico che ha debuttato con successo al Tribeca Film Festival 2018. Ora Chimera (Braid) è disponibile anche in Italia grazie a Blue Swan Entertainment (qui la nostra recensione del film) e noi abbiamo scambiato due chiacchiere con Mitzi Peirone per scoprire i retroscena di un esordio cinematografico molto particolare.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Chimera (Braid), la recensione

Braid

Due ragazze in fuga dalla legge, un luogo misterioso in cui sono custoditi terrificanti segreti, la follia come chiave di volta di tutta la storia.

Potrebbero essere gli elementi perfetti per un thriller di M. Night Shyamalan o, se utilizzati in maniera scellerata, gli ingredienti di un b-movie straight-to-video. Invece sono alcune delle suggestioni da cui si snoda il complesso e affascinante thriller psicologico di Mitzi Peirone Braid, disponibile in Italia con il titolo Chimera distribuito da Blue Swan Entertainment in TVOD e in home video.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Tris di commedie italiane in DVD: Il regno, Si muore solo da vivi, Paradise – Una nuova vita

Nelle ultime settimane, tre commedie tutte italiane si sono affacciate sul mercato dell’home video dopo aver fatto i conti, lo scorso anno, con una pandemia che ha modificato completamente i loro piani distributivi. Parliamo de Il regno, Si muore solo da vivi e Paradise – Una nuova vita. I primi due hanno saltato a piè pari la sala trovando rifugio direttamente sulle piattaforme VOD mentre il terzo, forte anche di un’anteprima al 37° Torino Film Festival, ha potuto far affidamento su una fugace apparizione in sala proprio nei giorni antecedenti la chiusura dei cinema lo scorso ottobre. Tre piccole commedie dal forte sapore autoriale, tre opere prime, tutte accomunate da una tematica ben precisa: la voglia di ricominciare una nuova vita anche quando tutto sembra ormai definito. I tre film, prodotti e distribuiti da Fandango, arrivano in DVD grazie ai canali distributivi CG Entertainment.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

I Giganti, la docuserie sul Sumo in esclusiva gratuita su Rakuten TV

Rakuten TV, una delle principali piattaforme VOD in Europa, ha annunciato l’arrivo della sua nuova docuserie, I Giganti, un’esplorazione senza precedenti delle vite di alcuni tra i più grandi lottatori di Sumo della storia. Gli episodi saranno disponibili esclusivamente e gratuitamente sulla piattaforma Rakuten TV in tutta Europa a partire dall’estate del 2021.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Wonder Woman 1984, la recensione

Wonder Woman 1984 è il punto d’arresto del genere cinecomic, la prima vera dimostrazione concreta che un filone così strutturato, complesso e fortunato dopo vent’anni di successi, universi condivisi prima inimmaginabili e oltre dieci anni di produzioni milionarie ininterrotte comincia davvero a mostrare il fianco.

Stavolta non si tratta di problemi produttivi e divergenze creative, come accaduto in Justice League o Suicide Squad, ma un limite strutturale radicato nell’anima di un progetto che non ha mordente, ha il fiato cortissimo nonostante la durata mastodontica di 151 minuti, e delle pretese iniziali che non trovano il giusto quadramento nell’opera finale.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)