Stansfield (Léon)

NORMAN STANSFIELD

Il detective Norman Stansfield è, a prima vista, nel suo impeccabile completo beige, un uomo elegante e curato. È, inoltre, un tipo brillante; la sua passione quasi sacrale per la musica classica lascerebbe supporre che abbia una buona sensibilità artistica e sia, tutt’al più, un po’ eccentrico.

Tuttavia, dietro le apparenze si nasconde un vero e proprio maniaco omicida: un individuo corrotto, psicologicamente instabile e senza scrupoli. Stansfield, infatti, gestisce attraverso i suoi scagnozzi un traffico di sostanze stupefacenti e fa uso, a sua volta, di queste ultime.

Ha continui e violenti sbalzi di umore, soprattutto quando prende le sue strane pasticche (in genere un attimo prima di far fuori qualcuno), che gli causano inquietanti spasmi e l’allucinazione di ascoltare le note composte da Beethoween o Brahms.

Ogni cosa in lui è agghiacciante: la sua calma apparente, il modo in cui scrocchia i muscoli del collo, il suo sorriso. Il suo temperamento nervoso, ai limiti della bipolarità, lo fa apparire costantemente sul punto di esplodere in un accesso d’ira furibonda, circostanza che si verifica non di rado, e fa sì che ogni suo interlocutore si senta tremendamente in soggezione, se non terrorizzato.

Quando uno dei suoi uomini, incaricato di spacciare una partita di droga nel proprio palazzo, tenta di fare il furbo, Stansfield non esita a irrompere in casa del malcapitato e massacrare in un tremendo conflitto a fuoco la sua intera famiglia, incluso un bimbo di quattro anni. Scoprirà che un membro del nucleo è sopravvissuto alla strage: la giovane Mathilda, che non era in casa. Non si darà pace fino a che non la troverà, ma dovrà vedersela col sicario professionista Léon, che ha accolto la ragazzina sotto la sua ala protettiva.

Film: Léon – The Professional (Luc Besson) 1994

Nome completo: Norman Stansfield

Alias: Stansfield

Età: circa 35

Nazionalità: Americana

Occupazione: detective della DEA (Drug Enforcement Administration)

Armi: armi da fuoco

Poteri: nessuno

Obiettivi: usa il proprio mestiere come copertura per gestire traffici di droga, che consuma a sua volta

Nemesi: Léon

MultimediaVideogioco. In Resident Evil 4 il poliziotto protagonista e la sua pistola portano il nome dei due protagonisti del film: Léon e Mathilda. Musica. Il gruppo musicale Alt-J ha dedicato due canzoni, “Léon” e “Matilda”, ai personaggi principali della pellicola.

Prima comparsa sullo schermo: 1994

Attore che lo interpreta: Gary Oldman

Frase: “Adoro questi brevi momenti di quiete prima della tempesta. Mi riportano sempre a Beethoven. Riesci a sentirlo? È come… quando poggi l’orecchio sull’erba. Riesci a sentirla crescere, riesci a sentire l’interno che passa! Ti piace Beethoven? Adesso te lo faccio sentire…

 

Scheda a cura di Chiara Carnà

Condividi questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.