Archivio tag: Adele Exarchopoulos

Venezia77. Mandibules, la recensione

Mandibules

Presentato fuori concorso alla 77esima edizione della Mostra dell’Arte Cinematografica di Venezia, Mandibules di Quentin Dupieux, si rivela una parentesi piacevole e divertente, in un festival altrimenti contrassegnato da titoli interessanti ma con contenuti tutt’altro che leggeri.

Jean Gab (David Marsais) e Manu (Grégoire Ludig) conducono due vite sgangherate e alla giornata, raccogliendo quello che riescono dove possono. Un giorno Manu coinvolge Jean Gab in un “lavoretto facile” che necessita solo di “un’auto con un bagagliaio vuoto”, peccato che nel bagagliaio dell’auto che decide di rubare si scopre essere intrappolata una mosca gigante.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Le fidèle, la recensione

Per una curiosa casualità, due fra i più significativi noir europei di questa stagione cinematografica provengono dal Belgio: da un lato, l’orgia visiva frenetica e psichedelica della coppia Cattet/Forzani con Laissez bronzer les cadavres, dall’altro un film completamente diverso, Le fidèle (2017) di Mickaël R. Roskam, presentato alla Mostra di Venezia del 2017.

Il regista conclude così un’ideale trilogia dedicata a diversi milieu criminali, iniziata con Bullhead – La vincente ascesa di Jacky e proseguita con The Drop – Chi è senza colpa.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Il tuo ultimo sguardo, la recensione

Una star cinematografica di fronte ai drammi della guerra rimane pur sempre una diva. A dieci anni di distanza da Into The Wild, Sean Penn ritorna dietro la macchina da presa con Il Tuo Ultimo Sguardo e sceglie l’ex moglie Charlize Theron come protagonista assoluta della pellicola (i due si sono separati dopo la fine delle riprese).

Sullo sfondo di una Liberia distrutta dalla guerra, Miguel, un medico impegnato in una missione d’aiuto sanitario, e Wren, direttrice di un’organizzazione umanitaria, si incontrano e si innamorano. Nell’arco degli anni, cercheranno di far sopravvivere il loro sentimento nato in condizioni di grande sofferenza.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 4.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

La Vita di Adele e Bling Ring in Blu-ray Disc

Tra le più recenti uscite home video della Lucky Red vale la pena approfondire due film che hanno fatto un gran parlare, nel bene e nel male, in casi scuotendo questioni anche abbastanza rilevanti: La vita di Adele e Bling Ring, entrambi disponibili sia in DVD che in alta definizione Blu-ray Disc distribuiti da CG Home Video.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

La vita di Adele, conferenza stampa a Roma con regista e attori

La vita di Adele, diretto da Abdellatif Kechiche, ha vinto la Palma d’oro come miglior film all’edizione 2013 del Festival del Cinema di Cannes. Ora, grazie a Lucky Red, abbiamo la possibilità di vedere il film di Kekchiche anche in Italia, distribuito in 150 copie dal 24 ottobre.

Ma il 16 ottobre il regista Kechiche con gli attori Adele Exarchopoulos – che nel film interpreta la protagonista – e Salim Kechiouche sono venuti a Roma e hanno incontrato la stampa in una conferenza che si è tenuta in mattinata presso il cinema Quattro Fontane.  

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

La vita di Adele, la recensione

Adele è un’adolescente un po’ timida ma determinata, le piace la letteratura e il cinema americano e studia per diventare un’insegnante. Un giorno Adele conosce Samir e comincia con lui una storia d’amore, ma lei non è convinta ne coinvolta e da quando ha scambiato un’occhiata fugace ma appassionata con quella ragazza dai capelli blu che attraversava la strada, si sente particolarmente confusa su cosa possa trasmetterle davvero il sentimento e la passione. Quando Adele incontra di nuovo casualmente la ragazza dai capelli blu in un locale gay scopre che si chiama Emma e che è omosessuale. Da quel momento tra Adele ed Emma comincia una grande amicizia che ben presto si trasforma in amore.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)