Archivio tag: Alexander Skarsgard

Godzilla vs Kong, la recensione

Dopo una lunga fase produttiva durata ben tre anni e un tribolatissimo iter distributivo minato dalla chiusura dei cinema a causa dell’emergenza sanitaria, l’atteso Godzilla vs Kong vede finalmente la luce ma in Italia, purtroppo, solamente in distribuzione digitale. Un vero peccato non poter assistere a questo epico scontro sul grande schermo, formato per il quale il film è stato pensato e sul quale andrebbe fruito, perché il quarto capitolo del MonsterVerse, nonché cross-over tra le due saghe fantastiche, è un film davvero eccezionale per ogni vero amante del monster-movie ed è anche il primo vero blockbuster di reale valore qualitativo a trovare una distribuzione da molti mesi a questa parte.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

The Stand: uno Stephen King televisivo dal sapore neo-classico

Il rinnovato interesse mediale per l’operato di Stephen King, fondamentalmente scaturito dal successo incredibile del primo capitolo della nuova trasposizione di IT, ha fatto da apripista a una serie di progetti che portano il marchio del Re del brivido e questo sta accadendo soprattutto sul piccolo schermo. Oltre ad alcuni film commissionati dalle piattaforme streaming, come Il gioco di Gerald, 1922 e Nell’erba alta, sono numerose anche le serie ad attingere dai suoi romanzi, forse il linguaggio mediale più adatto a trasportare per immagini le fluviali opere di King. Tra queste c’è un’altalena qualitativa che, bene o male, sta rispecchiando quanto già accaduto durante la precedente ondata di miniserie tratte dalle opere di King, ovvero gli anni ’90, quando faceva capolino – tra le molte – anche L’ombra dello scorpione, miniserie in 4 episodi diretta da Mick Garris e approdata sulle tv nel 1994 (da noi due anni dopo, su Italia1).

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Kill Team, la recensione

Il giovane militare Andrew Briggman viene assegnato di stanza a Kabul con il compito di presidiare la zona e individuare possibili cellule terroristiche. Il suo plotone è comandato dal Sergente Deeks, un uomo tanto amichevole quanto freddo che ha addestrato la sua squadra a utilizzare la violenza per far valere la propria autorità sulle popolazioni autoctone, anche se questo vuol dire uccidere civili innocenti. Messo di fronte a scene sempre più perverse ed efferate, Andrew non sa se denunciare il comportamento dei suoi colleghi rischiando perfino la vita oppure lasciarsi corrompere dal lato più animalesco e meschino promosso dal suo Sergente.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

La conseguenza, la recensione

Nella Germania del dopoguerra, Rachael (Keira Knightley) e suo marito, il colonnello Lewis  Morgan (Jason Clarke), raggiungono la loro nuova abitazione: si tratta di una villa confiscata dai britannici alla fine del secondo conflitto mondiale. In una fase di stallo iniziale, devono dividere casa con i vecchi proprietari mentre questi portano via i propri effetti personali. La casa è grande e il desiderio di ricominciare dopo un conflitto doloroso per molti, e in modo diverso per ciascuno di loro, spinge Lewis a invitare Lubert (Alexander Skarsgard) e sua figlia a restare. Dopo numerose ostilità, tra Rachael e Lubert nascerà un’intesa volta a rattoppare i resti di chi ha perso un figlio, forse anche il marito, e di chi ha perduto sua moglie nel corso dei bombardamenti.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Legend of Tarzan, la recensione

Chi di noi non conosce John Clayton III di Greystoke, comunemente identificato come Tarzan? Il celebre uomo-scimmia partorito dalla fantasia di Edgar Rice Burroughs è stato raccontato davvero in tutte le salse e a tutte le generazioni, riproposto periodicamente con un rinnovato interesse delle major verso quella che possiamo ormai considerare una storia immortale. Burroughs inventò il suo uomo-scimmia nel 1912 con una storia che venne pubblicata a puntate sulla rivista americana The All-Story; il grande successo dell’appuntamento con Tarzan fece si che quella storia a puntate venisse raccolta, nel 1914, in un romanzo intitolato Tarzan delle scimmie. Il successo esponenziale ha portato Burroughs a scrivere ben 24 libri (tra romanzi e raccolte di racconti) dedicati a Lord di Greystoke e l’industria culturale ha attinto moltissimo da questo personaggio grazie a fumetti (anche a marchio DC Comics e Marvel), film e serie televisive.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Legend of Tarzan: vi descriviamo 20 minuti in anteprima!

Il 14 luglio arriverà nei cinema italiani The Legend of Tarzan, nuova – ma ben diversa dal solito – trasposizione cinematografica dei personaggi creati da  Edgar Rice Burroughs a inizio ‘900. La Warner Bros. ci ha concesso la possibilità di vedere in anteprima una selezione di scene del film diretto da David Yates, 8 scene (più un teaser trailer), per la precisione, per un totale di circa 20 minuti, che vi andiamo a raccontare.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Legend of Tarzan: trailer e poster italiano

Arriverà nei cinema solamente a luglio, ma la Warner Bros. ci ha già fornito i materiali promozionali italiani di The Legend of Tarzan, l’atteso – e promettente – nuovo adattamento dai romanzi avventurosi di  Edgar Rice Burroughs. Vi possiamo, infatti, mostrare i poster italiani e il full trailer. 

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Giver – Il Mondo di Jonas, la recensione

In un futuro imprecisato, l’umanità ha scelto di annullare le diversità tra le persone, così da evitare che possano scatenarsi conflitti e guerre. Le emozioni sono tenute costantemente sotto controllo, non esistono animali e gli esseri umani sono cresciuti nell’ordine e nell’educazione più ferrea, predestinati a specifici settori sociali e a un lavoro che li etichetterà a vita. In questo contesto vive Jonas, ormai prossimo al passaggio all’età adulta, cerimonia durante la quale riceverà la nomina per la professione che lo accompagnerà negli anni a venire. Con sua estrema sorpresa, Jonas viene nominato Custode delle Memorie dell’Umanità, una carica importantissima e di grande responsabilità che lo rende l’unico conoscitore del mondo prima dell’avvento del nuovo Ordine. Nel suo percorso di tirocinio presso il Donatore, che è attualmente Custode, Jonas scopre che il mondo non è in bianco e nero come lo conosce e che forse l’ordine precostituito ha negato troppe cose belle all’umanità.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 3 voti)

Il Trailer italiano di The Giver – Il Mondo di Jonas, dramma fantascientifico con Jeff Bridges e Maryl Streep

Leone Film Group e Notorious Pictures annunciano che l’11 settembre 2014 porteranno nelle sale The Giver – Il mondo di Jonas, la pellicola fantascientifica diretta dal regista australiano Phillip Noyce e interpretata dai premi Oscar Meryl Streep e Jeff Bridges, che si affiancano a Katie Holmes e il giovane protagonista Brenton Thwaites.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Quel che sapeva Maisie, la recensione

Quel che sapeva Maisie, trasposizione del romanzo di Henry James pubblicato a fine Ottocento, appena due anni fa si distingueva al Toronto International Film Festival. Oggi, arriva finalmente anche nei cinema italiani, pronto a commuovere e colpire il pubblico in virtù della sua drammatica eleganza e della sua incisiva narrazione. La pellicola indipendente, diretta da Scott McGehee e David Siegel, è ambientata ai giorni nostri e racconta la difficile vicenda di una adorabile bimba, ottimamente interpretata dalla giovanissima esordiente Onata Aprile, contesa dai genitori più per dispetto che per amore.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +8 (da 8 voti)