Archivio tag: Ambra Angiolini

Terapia di coppia per amanti, la recensione

Gli intrecci amorosi sono da sempre alla base del genere comico. Fin dai tempi della commedia dell’arte settecentesca, infatti, a farla da padrone sono sempre coppie annoiate in crisi, quasi sempre di ceto borghese e nobile, e le conseguenti tresche clandestine con amanti che danno sempre così vita a situazioni grottesche, scambi di persona, corse contro il tempo e battute surreali per camuffare la realtà delle cose. Quasi mai però si era vista una storia in cui i protagonisti assoluti fossero solo e soltanto la coppia di amanti, come avviene in Terapia di coppia per amanti il nuovo film di Alessia Maria Federici che torna sul grande schermo con una commedia, tratta dall’omonimo romanzo di Diego de Silva, davvero mal riuscita e ampiamente dimenticabile.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 4.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

La verità, vi spiego, sull’amore, la recensione

Il basso profilo è una virtù troppo spesso misconosciuta al cinema. È infatti apprezzabile la scelta del regista che si impone di non sovraccaricare il suo film di ambizioni pompose e squilibrate. Un discorso chiaro, lineare, divertente, sornione e disincantato, senza troppe pretese.

Fare commedia è mestiere arduo, forse il più difficile di tutti nel cinema, ma ancora più arduo è farlo con leggerezza e semplicità. Merito va dunque a Max Croci, che con La verità, vi spiego, sull’amore da comunque prova di umiltà e di coraggio.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Un Natale stupefacente, in DVD per Filmauro

Arriva finalmente in home video il “cinepanettone” 2014 prodotto da De Laurentiis, che ha sovvertito schemi e tradizioni che ormai andavano avanti da fin troppi anni. Le solite facce protagoniste della commedia italiana natalizia, infatti, vanno in pensione per lasciare il posto ad un duo comico dal carisma fresco e innovativo: è disponibile, per Filmauro Home Video, l’irriverente commedia Un natale stupefacente affidata all’umorismo esplosivo di Lillo e Greg.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

La scelta, la recensione

Una giovane coppia della borghesia romana è alla disperata ricerca di una gravidanza, che arriverà soltanto dopo una violenza sessuale ai danni della moglie. Il dubbio del marito sulla paternità del bambino, contro la volontà di lei di portare a termine i fatidici nove mesi.

Quando Luigi Pirandello scrisse L’innesto, commedia in tre atti portata in scena nel gennaio del 1919 a Milano, i più si risentirono e gridarono allo scandalo. Non c’è da stupirsi, quindi, che l’opera passò in sordina per la trama sopracitata, nonché per l’audacia con la quale si mette alla berlina la virilità maschile rispetto al tema della gravidanza e della paternità.  Un soggetto che, francamente, oggigiorno non farebbe storcere il naso a nessuno, ma che secondo il parere di Michele Placido merita una seconda occasione. E, infatti, è proprio all’opera pirandelliana che ha deciso di ispirarsi per il suo ultimo lavoro, La Scelta, undicesimo film all’interno di una filmografia che ha sempre oscillato tra il dramma e il genere poliziesco.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 4.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Un Natale stupefacente, la recensione

Il Natale è ormai alle porte ma per Remo e Oscar il “regalo” arriva con leggero anticipo quando scoprono di dover prendersi cura del loro nipotino di otto anni, i cui genitori sono stati arrestati per coltivazione e spaccio di sostanze stupefacenti. I due zii, molto diversi fra loro, sono sicuramente inadatti a svolgere questo delicato ruolo. Oscar è un single donnaiolo, appassionato di musica e con il chiodo fisso del rimorchio in discoteca. Remo, invece, si è appena lasciato con sua moglie e non riesce a digerire l’idea che ora lei stia con un tatuatore cafone e ignorante. Per i due, l’arrivo inaspettato del nipotino sarà l’occasione ideale per assumersi le proprie responsabilità con la speranza di aggiustare le loro vite.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Il trailer ufficiale di Un Natale Stupefacente!

Qualche settimana fa vi abbiamo mostrato il teaser trailer di Un Natale stupefacente (qui l’articolo), il nuovo film natalizio della Filmauro con Lillo & Greg protagonisti per la regia di Volfango De Biasi. Ma oggi, finalmente, possiamo mostrarvi il trailer lungo e ufficiale del film che, per la prima volta dopo tanti anni, cambia completamente formula e cast al consueto appuntamento annuale con il cosiddetto “cinepanettone”.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Trailer, poster e immagini di Un Natale Stupefacente, il nuovo film con Lillo & Greg

Vi abbiamo più volte parlato su queste pagine di UN NATALE STUPEFACENTE, il nuovo film con il duo comico Lillo e Greg, diretto da Volfango De Biasi e con Ambra Angiolini, Paola Minaccioni, Paolo Calabresi, Francesco Montanari, Riccardo De Filippis e Niccolò Calvagna.

Dopo sette settimane di riprese, la commedia prodotta da Aurelio e Luigi De Laurentiis, che arriva al cinema il 18 dicembre, ha battuto l’ultimo ciak a metà ottobre. Del film, che è stato girato interamente a Roma e dintorni, sono ora disponibili diversi materiali promozionali, tra cui il teaser trailer, un simpatico video diffuso alcuni giorni fa per annunciare la fine delle riprese, la locandina ufficiale e alcune foto.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

SEPARAZIONI, TRADIMENTI E PERDONI PER CG HOME VIDEO: MALDAMORE IN BLURAY DISC

Dicono che ci si sposa nel frattempo che si aspetta l’uomo o la donna della nostra vita. Affermazione reale o fittizia? Difficile, per noi, trovare una risposta in questa sede ma il regista e sceneggiatore Angelo Longoni ha provato a dirci la sua con il film Maldamore, da poco disponibile per CG Home Video sia in edizione DVD che in alta definizione Blu ray Disc.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Un Natale Stupefacente: cast completo e trama del film di Natale con Lillo & Greg

Qualche settimana fa vi parlavamo del nuovo film di Natale Filmauro, che quest’anno abbandona la formula ad episodi degli ultimi anni ne riprende quella “vacanziera” storica, bensì si dedica a una storia unica. Il film si chiamerà Un Natale stupefacente, protagonisti Lillo & Greg e regia di Volfango De Biasi, che sostituisce lo storico regista dei cinepanettoni Neri Parenti.

Per i primi dettagli sul film e sulla “guerra” dei cinepanettini vi rimandiamo all’articolo precedente (qui), mentre le novità sul film sono date dai nuovi nomi che comporranno il cast e dalla sinossi ufficiale.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Ti ricordi di me?, la recensione

Un cleptomane incontra dalla psichiatra una narcolettica con vuoti di memoria e si innamora perdutamente di lei.

Si ok, detta così sembra il principio di una barzelletta o l’incipit di una delle favole surreali che Roberto, il protagonista della vicenda, interpretato da Edoardo Leo, scrive con convinzione pur suscitando lo sdegno degli editori.

Invece è il soggetto di Ti ricordi di me?, la bellissima opera seconda di Rolando Ravello, attore ormai passato dietro la macchina da presa che già lo scorso anno aveva convinto a pieno con la commedia “sociale” Tutti contro tutti. Con Ti ricordi di me?, Ravello riesce però a superarsi, prendendo spunto da uno spettacolo teatrale scritto da Massimiliano Bruno e usufruendo di una sceneggiatura di Paolo Genovese Edoardo Falcone ed Edoardo Leo, realizza una commedia romantica originale e carinissima.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)