Archivio tag: antoine fuqua

The Guilty, la recensione

Avevamo già visto Il colpevole – The Guilty, la sorprendente opera prima del regista danese Gustav Moller, presentata al 36° Torino Film Festival nel 2018, ma dal 1 ottobre sul catalogo Netflix è disponibile il remake americano diretto dal regista statunitense Antoine Fuqua, dal titolo The Guilty, che rimane fedele alla versione originale ma ha come protagonista Jake Gyllenhaal.

Joe Baylor, un ufficiale della polizia di Los Angeles, sta svolgendo il proprio turno in un call center, in attesa di un’udienza che lo riabiliti finalmente a lavorare nuovamente sul campo, sospeso a causa di un incidente dalle circostanze poco chiare. Un’improvvisa chiamata da parte di una donna che sospetta possa essere rapita, porta l’uomo a un’affannosa ricerca di quest’ultima e del suo presunto sequestratore.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Equalizer 2 – Senza perdono e Slender Man in alta definizione blu-ray

Con Sony Pictures Home Entertainment lo spettacolo è sempre variegato ed adatto a tutti i tipi di palato. Sono disponibili da qualche settimana, infatti, The Equalizer 2 – Senza perdono e Slender Man. Il primo si rivolge agli amanti del cinema “maschio” e vede il ritorno della coppia vincente Antoine Fuqua (alla regia) e Denzel Washington (attore protagonista), mentre il secondo parla chiaramente ad un pubblico di giovani appassionati del genere horror. Entrambi i film arrivano sul mercato home video sia in DVD che in alta definizione Blu-ray disc.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Equalizer 2 – Senza perdono, la recensione

Nel 2014 raccoglieva consensi nei cinema The Equalizer – Il vendicatore, coriaceo action-thriller che univa ancora una volta Antoine Fuqua (alle regia) e Denzel Washington (attore protagonista) per riportare in auge Robert McCall, giustiziere con passato nei servizi segreti nato a metà anni ’80 sugli schermi della CBS con la serie tv Un giustiziere a New York. Lì a dar volto a McCall c’era il britannico Edward Woodward, qui l’americano Denzel Washington, vero valore aggiunto di un’operazione che sulla carta sembrava uguale a troppe altre. Infatti The Equalizer – Il vendicatore funzionava dannatamente bene proprio per l’interpretazione di Washington, che aveva dato al “suo” McCall caratteristiche del tutto personali tanto da farne un personaggio originale al 100%.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

I Magnifici 7, la recensione

Presentato come film di chiusura della 73esima Mostra dell’arte cinematografica di Venezia, I magnifici 7 hanno portato al festival una ventata finale di energia e ottimismo.

Privo di qualsiasi pretesa oltre quella del puro intrattenimento, il remake dell’omonimo cult del 1960, a sua volta ispirato a I Sette Samurai di Kurosawa, si presenta come un dignitoso tributo all’epopea western e un buon ponte per questo genere al nostro secolo.

La vicenda nei suoi snodi principali rimane sostanzialmente invariata.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Southpaw – L’ultima sfida, la recensione

“Southpaw” in gergo pugilistico indica colui che boxa di braccio sinistro e che ha, quindi, la guardia destra. Nel film diretto da Antoine Fuqua questo dettaglio non viene mai posto all’attenzione e lo spettatore può accorgersene solo facendo attenzione all’azione di Billy Hope, il pugile dalla tragica storia e magistralmente interpretato da Jake Gyllenhaal.

All’occhio più smaliziato Southpaw – L’ultima sfida potrà sembrare un film facile, e di fatto lo è, un bel drammone dalla portata emotiva epica, giocato sulla vicenda umana del protagonista e con lo sport come semplice pretesto per fornire una motivazione e un incentivo alla redenzione per il personaggio principale. È Rocky da 1 a 6, è Toro Scatenato, è Cinderella Man ed è The Fighter: tutto il cinema pugilistico più celebre viene preso ad esempio, spremuto e rimescolato dallo sceneggiatore Kurt Sutter e dal regista Antoine Fuqua.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Equalizer e Dracula Untold: azione in alta definizione!

Azione e intrattenimento per Universal Pictures e Sony Home Entertainemnt con due film che hanno riempito le sale nello scorso autunno. Da una parte abbiamo l’azione da revenge movie con The Equalizer – Il Vendicatore, l’ultimo elettrizzante film di Antoine Fuqua con Denzel Washington protagonista, dall’altra l’improbabile reinterpretazione del celebre vampiro creato da Bram Stoker con Dracula Untold.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Equalizer – Il vendicatore, la recensione

Il buon cinema d’azione anni ’80, così ingenuo, così privo di pretese… così divertente. Di tanto in tanto qualcuno riguarda a quella gloriosa tradizione, che ha solcato soprattutto il panorama americano (ma spesso e volentieri anche quello italiano), e riporta in auge atmosfere e modalità di quello scanzonato e testosteronico universo guilty-pleasure. A volte accade con consapevole e ironica strizzata d’occhio, come ha fatto Sylvester Stallone e il suo team di Mercenari, altre volte tutto è più serioso e tra le righe, come accade con la nuova opera di Antoine Fuqua, The Equalizer – Il vendicatore.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Equalizer – Il Vendicatore: Denzel Washington e il regista Antoine Fuqua presentano il film a Roma [FOTO e VIDEO]

Conciso e sornione il primo; cordiale ed elegante l’altro. Uno, quello in t-shirt e jeans, si è aggiudicato due Premi Oscar; l’altro, in giacca e camicia, è un narratore di storie di coraggio e denuncia. Parliamo di Denzel Washington e Antoine Fuqua, giunti a Roma, tra l’entusiasmo e la curiosità della stampa, per presentare il film d’azione The Equalizer – Il Vendicatore. Fuqua, già firma di Training Day e Attacco al Potere torna a dirigere il mitico Denzel alle prese, stavolta, con una intensa e movimentata vicenda di rivalsa della giustizia nei confronti delle istituzioni corrotte. In calce, sono disponibili il video e le immagini della conferenza stampa.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +5 (da 5 voti)

Sotto Assedio – White House Down, la recensione

L’ex marine John Cale deve tenere un colloquio alla Casa Bianca per entrare a far parte della scorta del Presidente degli Stati Uniti Sawyer, allo stesso tempo John vuole cercare di risaldare il rapporto con la sua figlioletta Emily, che ormai vede sempre meno a causa del divorzio con la madre della bambina. Dal momento che Emily è una fervente ammiratrice del Presidente Sawyer, John chiede il permesso di portare con se anche lei, così da farle fare una visita guidata della Casa Bianca. Il colloquio però non va come sperato e mentre padre e figlia si trovano ancora nella Casa, un’esplosione all’interno dell’edificio mette tutti in allerta. Un gruppo di terroristi è riuscito a penetrare nella Casa Bianca eludendo i sistemi di sicurezza. Ora John deve riuscire a recuperare sua figlia che si era assentata per andare in bagno e, se possibile, risolvere la situazione mettendo in salvo il Presidente.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)