Archivio tag: cg entertainment

Da Van Sant a Balaguero: Don’t Worry e La settima musa in blu-ray

Lo scorso agosto due rinomati autori di fama internazionale si sono affacciati nelle nostre sale per presentare al pubblico italiano le loro ultime opere. Uno di loro è Gus Van Sant, cineasta statunitense che ha saputo imporsi grazie alla sua particolare capacità di raccontare i disagi giovanili, l’altro è lo spagnolo Jaume Balaguerò che dai primi anni duemila si è fatto portabandiera della rinascita dell’horror iberico. I film sono Don’t Worry e La settima musa, entrambi portati in sala da Adler Entertainment e adesso disponibili in home video grazie a CG Entertainment.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Lucky e The Escape. In dvd i due drammi intimistici

Le più recenti uscite CG Entertainment hanno portato sul mercato home video due piccolissimi film d’autore intenzionati a riflettere, in modo decisamente intimo, su alcune problematiche esistenziali che attanagliano da sempre l’animo umano. Pellicole tanto diverse quanto simili per la volontà di affrontare tematiche delicate ponendo al centro del racconto un solo ed unico sguardo, quello del protagonista che finisce per divenire – in entrambi i casi – un tutt’uno con l’opera stessa. Vi parliamo del bellissimo Lucky, ultimo film interpretato dall’immenso Harry Dean Stanton, e del delicato The Escape con protagonista la sempre affascinante Gemma Arterton.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Disponibile in blu-ray l’horror italiano Die in One Day – Improvvisa o muori

Eros e Roberto D’Antona. Ma anche Mirko D’Antona. Sceneggiatori e registi i primi due (Roberto anche attore), solo attore il terzo. Tre fratelli nati a Taranto che, negli ultimissimi tempi, sono riusciti a mettere in piedi una vera e propria factory a carattere squisitamente familiare determinata a donare nuova linfa al cinema di genere Made in Italy. Produzioni altamente indipendenti, le loro, che rievocano meccanismi legati al cinema horror, thriller ed action strizzando l’occhio (nemmeno troppo velatamente) a tanto cinema statunitense di successo più e meno recente. Solo qualche mese fa vi abbiamo parlato di The Wicked Gift e Fino all’inferno, entrambi diretti ed interpretati da Roberto D’Antona, adesso vi parliamo di Die in One Day – Improvvisa o muori, terzo lungometraggio di Eros D’Antona distribuito di recente da CG Entertainment sia in DVD che in alta definizione Blu-ray disc.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

L’odio: il capolavoro di Kassovitz per la prima volta in blu-ray disc.

Palma d’Oro per la miglior regia al Festival di Cannes, ben tre premi César (miglior film, miglior montaggio, miglior produttore) e il riconoscimento come miglior film all’European Film Awards. Era il 1995 e così veniva accolto L’odio (La Haine), film generazionale e di rottura che ha sottoposto all’attenzione di tutti il talento dell’allora giovane Mathieu Kassovitz. Accompagnato da una serie di pesanti polemiche in Francia, a causa del suo punto di vista estremo sulla città e – soprattutto – sulle forze dell’ordine, L’odio è diventato in breve tempo un piccolo film di culto nonché precursore di quel linguaggio cinematografico che solo da qualche anno sembra essere diventato “moda”. Il film di Kassovitz, stampato l’ultima volta nel 2011 da Minerva/Raro Video, è stato rieditato dalla stessa con l’appoggio della sempre vigile CG Entertainment. Adesso, per la prima volta, anche in alta definizione Blu-ray disc.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Le rocambolesche avventure di Charley Thompson (Lean on Pete) disponibili in dvd.

Durante la 74ª Mostra Internazionale d’Arte cinematografica di Venezia (2017), un piccolo film ha fatto il suo debutto conquistando più o meno tutti. Si tratta di Charley Thompson (Lean on Pete), quarto lungometraggio del cineasta inglese Andrew Haigh (Weekend, 45 anni), ricompensato a fine Mostra con il Premio Marcello Mastroianni assegnato al giovanissimo protagonista Charlie Plummer. Uscito nelle sale in sordina lo scorso aprile con Teodora Film,  l’ultimo film di Haigh è da qualche settimana disponibile in DVD grazie ai canali di CG Entertainment.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Wicked Gift e Fino all’Inferno: in blu-ray i due horror di Roberto D’Antona

Fino a qualche anno fa il cinema horror indipendente italiano era particolarmente vivo. Una folta schiera di filmmaker e registi era desiderosa di mettersi in gioco, anche con budget ridicoli, pur di esprimere un’idea o sperimentare un linguaggio. Ma questo fermento è durato pochissimi anni e in breve tempo quella scena indipendente così vigorosa e attiva si è spenta senza dare più segni di vita. Annate molto dense (in termini di quantità produttive) che sono riuscite a lasciare come frutto solamente una manciata di titoli davvero ben confezionati. Adesso un nuovo nome sembra esser uscito fuori dal cilindro, Roberto D’Antona, che nell’arco di pochi mesi ha partorito ben due film da regista, produttore, attore protagonista e montatore: The Wicker Gift e Fino all’Inferno. Entrambi i titoli sono stati editati in home video da CG Entertainment.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: -1 (da 3 voti)

Arriva in bluray Respiri, il dramma thriller con Alessio Boni.

Che il cinema italiano si stia lentamente “svegliando” ce lo siamo detti tante volte e, in fin dei conti, si prova sempre un certo piacere nel ripeterselo. Negli ultimi anni abbiamo visto approdare sui nostri schermi alcuni film made in italy contraddistinti da una buona qualità e capaci di riaccendere (seppur timidamente) una certa attenzione sul genere. Giusto qualche settimana fa vi abbiamo ri-parlato del fantascientifico Tito e gli alieni di Paola Randi e siamo in trepida attesa di vedere cosa ha combinato Luca Guadagnino con il remake di Suspiria. Spesso però, accanto a titoli più o meno attesi e più o meno “grandi”, ci sono anche delle opere minori (in quanto supportate da produzioni minori) che finiscono per essere fagocitate dal mercato così da cadere vittima di una distribuzione semi-invisibile che le rende sconosciute ai più. Questo è anche il caso di Respiri, un piccolo dramma dalle sfumature thriller/horror uscito nelle sale ad inizio estate e passato praticamente inosservato. Adesso, grazie ai canali distributivi della sempre attenta CG Entertainment, ci è possibile recuperare in home video questo dramma minimale ricco di un potenziale non del tutto espresso.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

La Setta di Michele Soavi al centro dell’iniziativa START UP! di CG Entertainment

L’iniziativa crowdfunding START UP!, esclusiva di CG Entertainment e mirata alla creazione di appetitose edizioni limitate, autografate e numerate di film cult si aggiunge di un nuovo tassello: La Setta di Michele Soavi.

Qualche mese fa il talentuoso regista milanese era già stato al centro dell’iniziativa per la pubblicazione di un’edizione speciale de La Chiesa, il suo horror più celebre nel mondo, ma ora si torna sulla filmografia di Soavi con il film successivo, La Setta, anch’esso prodotto, oltre che scritto, dall’inarrestabile Dario Argento, che in quegli anni era diventato un marchio di garanzia per il cinema horror italiano dei talenti emergenti.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Mektoub, My Love: Canto Uno. Arriva in home video l’ultima opera di Kechiche.

Il cinema di Abdellatif Kechiche ha ormai segnato un nuovo stile di realismo, che avvolge i corpi dei propri protagonisti, si focalizza sui loro volti e li segue ovunque, nella quotidianità più banale e banalmente esasperante. Chiaramente legato a un’idea moderna di nouvelle vague, che si rifà tanto a Éric Rohemer quanto a Jacques Rivette, Kechiche torna a raccontare la gioventù francese dopo il grande successo internazionale di La vita di Adele. E se quel film, che si è aggiudicato la Palma d’oro a Cannes nel 2013, trasponeva la graphic novel di Julie Maroh, Mektoub, My Love è liberamente ispirato al romanzo di François Bégaudeau La ferita, quella vera. Presentato alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 2017, uscito nelle nostre sale lo scorso maggio con Vision Distribution, adesso il film di Kechiche arriva anche in home video grazie ai canali CG Entertainment.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

La periferia si racconta: in home video La terra dell’abbastanza e Manuel

Quando Matteo Garrone, nel 2008, ha portato nelle sale l’adattamento cinematografico del best-seller di Roberto Saviano (Gomorra) il cinema italiano si preparava a non essere più lo stesso. Un nuovo filone stava per imporsi, con fare prepotente ed anche un po’ arrogante, un ritorno al neorealismo ma in una versione più spregiudicata ed estrema. A muovere l’interesse di questi nuovi narratori, a differenza di quelli di ieri, non è più la vita della povera gente messa in ginocchio dalla guerra bensì le gesta di quella povera gente costretta a vivere ai margini della società e che ha individuato nel crimine l’unica via d’uscita. Se Garrone ha lanciato l’idea è stato Caligari, prima di morire, a trasformare l’idea in moda con Non essere cattivo. Dall’uscita nelle sale di quest’ultimo, infatti, non si contano più le proposte italiane di film che raccontano la periferia romana nelle sue sfumature più sgradevoli e scorrette con la continua ricerca di un look cinematografico “sporco” pronto a creare un filo d’unione tra il cinema e il documentario.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)