Archivio tag: cimitero vivente

Pet Sematary – Cimitero vivente, la recensione

La famiglia Creed si trasferisce in una casa adiacente alla strada statale che ogni giorno vede sfilare i camion della Orinoco. Il signor Jud avverte subito il suo nuovo vicino di casa Louis Creed di far sterilizzare il loro gatto Church, visto che quella strada è stata letale per molti animali e, come monito, mostra anche alla famiglia Creed il piccolo cimitero degli animali che i bambini hanno eretto proprio dietro la casa dei nuovi venuti. Malgrado l’operazione, Church muore sulla strada proprio durante la festa del Ringraziamento, quando solo Louis è in casa, così Judd decide di svelare al suo vicino un segreto: al di là del piccolo cimitero degli animali c’è un antico cimitero indiano che ha il potere di riportare in vita i morti che vi sono seppelliti. Louis seppellisce lì il suo gatto, che torna in vita la notte stessa, solo che Church non sembra più lo stesso. Tempo dopo, la nuova vittima della statale è Gage, secondogenito della famiglia Creed. Louis, distrutto dal dolore e abbagliato dalla follia, decide di seppellire nel cimitero indiano anche il suo piccolo defunto. 

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 9.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Cimitero vivente: il Pet Sematary originale rivive in blu-ray

Mentre sul grande schermo impazza il Pet Sematary diretto da Kevin Kölsch e Dennis Widmyer, che ha già fatto guadagnare alla Paramount un totale di quasi 110 milioni di dollari nel mondo, negli store la stessa Paramount riedita il primo adattamento cinematografico di Pet Sematary, Cimitero vivente, che arriva sul mercato italiano per la prima volta in alta definizione e in ultra HD.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Pet Sematary, la recensione

Il clamore di pubblico e critica generato dal primo capitolo di It nel 2017, che ha fatto del film di Andy Muschietti l’horror di maggior incasso della storia del cinema, non poteva lasciare indifferenti produttori e majors che ora, prevedibilmente, si sono lanciati nella trasposizione cinematografica di racconti e romanzi di Stephen King. A volte ri-proposizioni, proprio come è stato per It che un film (però per la tv) lo aveva già avuto nel 1990. E così ora tocca a Pet Sematary, forse uno dei romanzi più belli e intensi del “Re del brivido”, che era già stato portato al cinema nel 1989 da Mary Lambert, con tanto di sequel nel 1992.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 4.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)