Archivio tag: claudio caligari

Se c’è un aldilà sono fottuto – Vita e cinema di Claudio Caligari: in DVD il bellissimo documentario sul regista di Non essere cattivo.

Nel 2019, a quattro anni dalla sua triste scomparsa che combacia con l’anno d’uscita del suo terzo ed ultimo film, il cinema ha celebrato Claudio Caligari, uno degli artisti più anomali e discussi nel panorama cinematografico italiano. Il cinema lo ha celebrato, certo, ma nella fattispecie a celebrarlo sono stati Simone Isola e Fausto Trombetta che hanno dato luce ad uno dei documentari più belli e commoventi della Storia del cinema recente. Dopo esser stato presentato alla 76ª Mostra Internazionale d’arte Cinematografica di Venezia e dopo esser stato candidato ai David di Donatello nella categoria “miglior documentario”, Se c’è un aldilà sono fottuto – Vita e cinema di Claudio Caligari è arrivato in DVD grazie a CG Entertainment e Minerva Pictures.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Non essere cattivo e ’71 in Home Video con CG Entertainment e Good Films

Il 2015 si è indubbiamente chiuso in grande stile per l’home video di CG Entertainment e Good films che hanno salutato l’anno trascorso distribuendo due titoli capaci di fare la differenza durante la (qualitativamente) ricca annata cinematografica appena conclusasi. Da una parte il thriller action britannico ’71, acclamato in molti prestigiosi festival internazionali tra i quali Toronto, Telluride e Berlino; dall’altra parte, invece, c’è quella che può essere annoverata tra le più importanti pellicole nostrane degli ultimi anni, Non essere cattivo del compianto Claudio Caligari.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Venezia 72. Non essere cattivo

Ostia, 1995. Vittorio e Cesare sono due giovani che si sono fatti le ossa per strada. Nati e cresciuti nella borgata romana, i due ragazzi sono amici da sempre. Anzi, sono molto di più che amici. Due veri “fratelli di vita” che hanno improntato la loro esistenza sull’eccesso: notti in discoteca, risse di quartiere, prostitute, droghe sintetiche e spaccio di cocaina. Entrambi alla ricerca di una propria affermazione, personale e “professionale”, i due si trovano presto davanti ad un bivio in cui decidono di prendere strade diverse. Vittorio, dopo aver conosciuto Linda, decide di mettere da parte la vita di strada nella speranza di coltivare una famiglia e consiglia al suo amico di fare lo stesso. Cesare, inizialmente resistente all’idea di cambiare stile di vita, alla fine segue il consiglio di Vittorio e va a vivere con la sua ragazza, Viviana. Ma le regole della strada sono difficili da dimenticare e il loro richiamo è fortissimo. 

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)