Archivio tag: Fast and Furious

Fast and Furious: Hobbs & Shaw, la recensione

Quando nell’ormai lontano 2013 il personaggio di Luke Hobbs fece capolino nella saga di Fast and Furious riscuotendo un enorme favore da parte degli spettatori, avevamo già capito che un nuovo membro si era stabilmente unito alla “famiglia”. Erano i tempi di Fast and Furious 6, a dar corpo allo strabordante agente del DSS c’era un Dwayne Johnson in costante ascesa, e in più momenti l’ex wrestler riusciva anche a rubare la scena ai colleghi più rodati della saga. Deckard Shaw anche entra scena nel sesto film del franchise, un colpo di coda geniale come scena post credits che annunciava la spietata ex-spia del MI6 interpretata da Jason Statham come vendicativa minaccia del film successivo. Ed è infatti in Fast and Furious 7 nel 2015 che Hobbs e Shaw si incontrano e scontrano per la prima volta, delineando una nuova coppia di avversari capaci di catturare l’attenzione per ben due film, ridefinendo anche le priorità di casting all’interno della saga action economicamente più fruttuosa di sempre.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Overdrive, la recensione

In questi mesi il cinema d’azione, soprattutto di matrice statunitense, è al centro di una vera rivoluzione che ha ridefinito ritmi, spettacolarità e coreografie. Una delle saghe più influenti – perché ormai si ragiona per saghe anche in questo genere – è stata senz’altro Fast & Furious, che grazie a un mix di azione spettacolare e completamente al di fuori di ogni realismo e una particolare umanità nella delineazione dei personaggi positivi, è riuscita a decretare un nuovo canone di blockbuster action.

E il resto del mondo non sta di certo a guardare! Soprattutto la Francia, che da quando ha trovato nella EuropaCorp di Luc Besson una piccola Hollywood transalpina, ha dato al grande pubblico successi di tutto rispetto.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Fast and Furious 8, la recensione

Siamo giunti a quota 8. Un traguardo davvero importante per una saga d’azione che è seconda solo a quella di 007 in quanto a longevità. Sedici anni di corse, inseguimenti, rapine e famiglie che si formano per un franchise d’azione fondamentale e divenuto ormai di tendenza per un’intera generazione di spettatori. Però Fast & Furious 8 è anche il capitolo della svolta, quello capace di mettere alla prova la saga, perché dopo l’eccellente risultato ottenuto da Fast & Furious 7 era davvero difficile far di meglio; inoltre questo ottavo capitolo è anche il primo a dover concretamente affrontare l’assenza del coprotagonista Paul Walker, tragicamente scomparso durante le riprese del settimo film.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Fast & Furious 7, la recensione

Era il 2001 quando Rob Cohen portava sul grande schermo i personaggi scaturiti dalla mente di Gary Scott Thompson, bulletti in canotta con la passione per i motori di grossa cilindrata e poliziotti sotto copertura che di alta velocità se ne intendono. Da allora ne sono stati fatti di chilometri e quello che nasceva come un piccolo film desideroso di omaggiare il cinema alla “gioventù bruciata”, è diventato il più costoso, importante e remunerativo franchise action in mano a Hollywood: Fast & Furious. Dopo quattordici anni siamo giunti a quota 7, con un Justin Lin in gran forma che in prevalenza ha guidato il timone dei sequel (ad eccezione di 2 Fast 2 Furious che era diretto da John Singleton), che oggi passa il testimone al talentuoso enfant prodige dell’horror low budget James Wan.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 9.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Brick Mansions, la recensione

Detroit. Brick Mansions è un quartiere popolare diventato territorio esclusivo della peggior criminalità della città. Per questo motivo, le autorità hanno deciso di costruire un muro attorno al quartiere, isolandolo di fatto dal resto della popolazione. A Brick Mansions però risiede Tremaine, il più noto e rispettato spacciatore di droga della città che è entrato in possesso di un’arma dall’incredibile potenziale distruttivo e sembra essere intenzionato ad utilizzarla contro il centro del potere cittadino. I vertici della polizia contattano allora Damien Collier, poliziotto ligio al dovere che dovrà infiltrarsi sotto copertura a Brick Mansions per stanare e fermare Tremaine. Ma nella sua impresa Damien dovrà usufruire dell’aiuto del galeotto Lino, residente nel quartiere e alla ricerca della propria fidanzata, rapita da Tremaine per un regolamento di conti. 

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Brick Mansions: foto e video dall’ultimo film con Paul Walker

Arriva nelle sale italiane da giovedì 1 maggio distribuito da Eagle Pictures, Brick Mansions, l’ultima pellicola compiuta girata da Paul Walker, prima del tragico incidente d’auto che gli ha stroncato la vita. L’action movie è il remake del film francese Banlieue 13 (conosciuto anche come B13) scritto e prodotto da Luc Besson e diretto nel 2004 da Pierre Morel (From Paris with love).

Vi possiamo già mostrare una serie di trailer italiani e spot tv del film, il poster italiano e alcune immagini.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Alex Cross e L’intrepido: l’home video di 01 Distribution

Al cinema sono passati abbastanza inosservati a causa di una distribuzione un po’ timida. Adesso, però, sarà possibile recuperarli grazie a 01 Distribution che li distribuisce sul mercato dell’home video. In DVD e Blu-ray disc il poliziesco Alex Cross – La memoria del killer e la commedia amara, anzi amarissima, tutta italiana e a sfondo sociale L’intrepido.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Need for Speed, la recensione

Patiti dell’alta velocità, patiti delle auto sportive, patiti dei videogames potete gioire, perché è arrivato Need for Speed, il film tratto dalla popolarissima saga videoludica sulle corse d’auto.

Quella della trasposizione cinematografica dei videogiochi è diventata una tendenza a cui Hollywood non può più rinunciare, quasi quanto i fumetti. I risultati non sono sempre esaltanti e a un Silent Hill, spesso seguono un Tekken o un Hitman, tanto per capire quanto siano più spesso le trasposizioni non riuscite ad avere il sopravvento numerico. Fortunatamente non è questo il caso di Need for Speed, che si difende egregiamente nel suo essere un prodotto derivativo ma con personalità.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

47 RONIN: NUOVO TRAILER INTERNAZIONALE E IL MANIFESTO ITALIANO

47 Ronin, epico affresco del Giappone del diciottesimo secolo diretto da Carl Erik Rinsch e interpretato da Keanu Reeves, arriverà nelle sale il 14 marzo 2014 distribuito dalla Universal Pictures.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)