Archivio tag: jeff wadlow

Fantasy Island, la recensione

Dal 1978 al 1984 l’emittente televisiva statunitense ABC ha trasmesso Fantasy Island, serie tv in sette stagioni che in Italia è arrivata su Canale 5 con il titolo Fantasilandia. L’idea era geniale anche se per certi versi mutuata da Il mondo dei robot di Michael Crichton e raccontava di un’isola su cui i ricchi vacanzieri potevano chiedere che qualunque loro fantasia fosse realizzata. Una serie destinata alle famiglie che è diventata celebre grazie agli iconici tenutari dell’isola che creano un fil rouge lungo tutte le stagioni, Mr. Roarke e il suo fido assistente nano Tatoo, che erano interpretati da Ricardo Montalbàn e Hervé Villechaize. Curiosamente questa serie che, a suo modo, ha fatto la storia della serialità televisiva è finita nelle mire della Blumhouse, la casa di produzione specializzata in film horror, per un reboot cinematografico che attingesse proprio all’immaginario orrorifico.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Pain & Gain – Muscoli e denaro e Kick-Ass 2 in Blu ray Disc

Tra le numerose uscite home video che la Universal Pictures / Paramount  hanno proposto nell’ultimo periodo, ci sono due titoli che vale assolutamente la pena di prendere in esame: Pain & Gain – Muscoli e denaro, solida pausa satirica di Michael Bay in attesa del quarto film sui Transformers, e Kick-Ass 2, divertente sequel del bellissimo cine-comix che ha lanciato il talento della nuova Carrie Chloe Grace Moretz.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Kick-Ass 2

Siamo abituati a vedere il super-eroe da fumetto come uomo dalla forza sovrumana, coraggioso, in possesso di poteri eccezionali o, quando ciò non accade, ricco tanto quanto basta per assicurarsi le tecnologie più avanzate e le armi più letali. È un po’ quello che ci hanno mostrato e insegnato i più celebri super-eroi della storia, da Superman e Batman fino a L’uomo ragno e i Fantastici 4.

Ma se un uomo, anzi un ragazzino, decidesse di diventare come i suoi beniamini di carta senza avere super poteri e i soldi per l’armamentario necessario? Basterebbe un po’ di fantasia, una muta da sub modificata, un’arma rudimentale, possibilmente una vita poco entusiasmante da cui voler fuggire e soprattutto tanta irresponsabilità verso quello che potrebbe accadere. Eh già, perché la vita reale non è come i fumetti, i pugni fanno male, le costole di incrinano e i colpi di pistola possono uccidere.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)