Archivio tag: kim rossi stuart

Cosa sara’ e Figli: in Home Video due commedie per un ultimo saluto a Mattia Torre

Il 19 luglio 2019, a soli 47 anni, ci saluta a seguito di una lunga malattia il brillante sceneggiatore e commediografo Mattia Torre. Autore – insieme a Luca Vendruscolo e Giacomo Ciarrapico – della fortunatissima serie tv Boris, Torre ha avuto il grande merito di riscrivere la grammatica di certa commedia italiana, raccontando la realtà per mezzo di un linguaggio surreale e a tratti parodistico. Si è scritto e detto tanto circa la sua scomparsa e ancora oggi, a più di due anni dal suo ultimo saluto, il cinema italiano continua a ricordarlo e celebrarlo. Nelle scorse settimane, grazie ai canali distributivi CG Entertainment, sono approdate sul mercato home video due commedie che contribuiscono a tenere vivo il ricordo di un artista come Mattia Torre: Cosa sarà, l’ultima commedia scritta e diretta da Francesco Bruni e l’acclamato Figli, agrodolce commedia con Paola Cortellesi e Valerio Mastandrea che proprio da Torre doveva essere diretta se solo non ci avesse lasciato.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Gli anni più belli e Radioactive: le proposte blu-ray Eagle Pictures di ottobre

L’home video di ottobre 2020 è all’insegna dei film-vittima del covid-19, infatti tra le proposte del mese di Eagle Pictures abbiamo due titoli che, in un modo o nell’altro, si sono scontrati con la terribile pandemia che sta disintegrando il settore della distribuzione cinematografica. Da una parte abbiamo un film che, fortunatamente, ha minimizzato i danni uscendo al cinema il 13 febbraio, a quasi un mese dal lockdown che ha chiuso le sale, anche se non è riuscito a sfruttare in pieno la finestra che aveva in programma, parliamo de Gli anni più belli di Gabriele Muccino. L’altro ha avuto una sorte più avversa, è Radioactive di Marjane Satrapi, biopic su Marie Curie che ha saltato la sala per trovare accoglienza in VOD a fine primavera.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Tommaso, la recensione

Tommaso (Kim Rossi Stuart) va per i quaranta, è insoddisfatto della sua relazione con Chiara (Jasmine Trinca) e sogna ad occhi aperti di avere rapporti con altre donne. L’inevitabile rottura lo porta alla ricerca di situazioni che siano nuove ma che nel contempo trovano una conclusione sempre uguale e influiscono su altri aspetti della sua vita.

Diretto dallo stesso Kim Rossi Stuart, Tommaso è stato presentato – fuori concorso – alla 73^ edizione del Festival del Cinema di Venezia.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Anni felici, la recensione

Guido è un artista che vorrebbe essere d’avanguardia, si impegna ad apparire sovversivo, anarchico e “cattivo” ma finisce per sentirsi sempre eccessivamente oppresso da una famiglia troppo borghese e invadente. Serena, sua moglie, è una donna molto insicura e piena di ansie che pur non amando l’arte non riesce a vivere lontano da suo marito. Dario e Paolo, i loro figli di dieci e cinque anni, sono gli unici testimoni diretti dei continui battibecchi, tradimenti e pulsioni erotiche di Guido e Serena. 1974, Roma. Lo spaccato di vita quotidiana di una famiglia italiana tra tensioni, passioni e incertezze.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Anni felici, conferenza stampa con regista e attori

Si è tenuta presso il cinema Adriano di Roma venerdì 27 settembre 2013 la conferenza stampa relativa ad Anni felici, il nuovo film di Daniele Luchetti nei cinema dal 3 ottobre.

A prender parte all’affollata conferenza c’erano il regista del film, gli interpreti principali Kim Rossi-Stuart, Micaela Ramazzotti e Martina Friederike Gedeck, gli sceneggiatori Sandro Petraglia, Stefano Rulli e Caterina Venturini e i produttori del film.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)