Archivio tag: kiyoshi kurosawa

Venezia77. Spy no tsuma (La moglie della spia), la recensione

spy no tsuma

1940, Kobe. Satoko (Yū Aoi) e Yusaku Fukuhara (Issei Takahashi) sono una coppia felicemente sposata e molto legata per affari al modo di vivere occidentale. con il nipote Fumio i tre si divertono a produrre piccoli film da mostrare agli amici e vivono tranquilli in un Giappone che dopo la firma del patto tripartito con Italia e Germania sta diventando sempre più nazionalista e critico nei confronti dell’occidente, in particolare contro americani e inglesi.

Yusaku parte quindi per un viaggio di affari in Manciuria in cui vedrà e riprenderà i crimini di guerra di cui si è macchiato l’esercito giapponese.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Tutti i premi del Festival Internazionale del Film di Roma 2013

Ieri sera, 16 novembre, si è tenuta la cerimonia di premiazione per l’ottava edizione del Festival Internazionale del Film di Roma.

In una gremita Sala Sinopoli (con streaming in diretta per la stampa nella sala adiacente) sono stati consegnati i premi per le numerosi sezioni che interessano quest’anno il Festival romano.

La statuetta più ambita, il Marc’Aurelio d’oro è andato a Tir  di Alberto Fasulo, confermando la tendenza iniziata a Venezia con Sacro GRA sulla consacrazione di questo filone di lungometraggi che mescolano fiction e realtà documentaristica.

Tra i riconoscimenti più in vista, la miglior regia è stata data a Kiyoshi Kurosawa per il thriller spionistico Seventh Code, la migliore interpretazione maschile a Matthew McConaughey per Dallas Buyers Club, la migliore interpretazione femminile a Scarlett Johansson per Her e il premio speciale della giuria a Quod Erat Demonstrandum di Andrei Gruzsniczk.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)