Archivio tag: Massimo Venier

Odio l’estate e Il primo Natale: la grande commedia italiana in DVD

Tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020, i cinema italiani hanno visto il ritorno di alcuni tra i più popolari e importanti protagonisti della commedia all’italiana degli ultimi vent’anni. No, non stiamo parlando di Checco Zalone. Ci riferiamo piuttosto a Ficarra e Picone, che con il loro ultimo film si sono posti al vertice del migliore incasso all’ultimo Natale, e allo scoppiettante trio Aldo, Giovanni e Giacomo che, dopo un lungo buio creativo durato una decina d’anni, tornano a fare squadra con Massimo Venier così da riproporci una freschissima commedia in perfetta sintonia con quel cinema che, tra la fine degli anni novanta e i primi del duemila, ce li ha fatti amare senza mezze misure. Odio l’estate e Il primo Natale sono adesso disponibili in DVD grazie ai canali Warner Bros e Medusa Film.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Odio l’estate, la recensione

Aldo, Giovanni e Giacomo ci erano mancati. Ci era mancata la loro comicità genuina e pulita, i loro tormentoni, le avventure on the road, i caratteri fortemente delineati dei loro personaggi. Ci erano mancati prima che uscisse Odio l’estate ma non perché fossero stati lontani dai riflettori dal momento che al cinema, con una cadenza su per giù di una volta ogni due anni, hanno fatto cartellone, anche se solo per un montaggio cinematografico dei loro spettacoli teatrali (Anplagghed al cinema e Ammutta muddica al cinema). Però non erano gli Aldo, Giovanni e Giacomo che abbiamo amato e con cui siamo cresciuti, avevano perso smalto, idee e sincerità. Da Il cosmo sul comò (2008), primo vero flop del trio, al disastroso Fuga da Reuma Park (2016), forse giusto con l’eccezione del comunque fiacco La banda dei babbi Natale (2010), avevamo dato per spacciati i tre che si sono fatti conoscere i tv con Mai dire gol e invece, un po’ a sorpresa, il loro ritorno sul grande schermo ha il sapore di una rimpatriata nostalgica e piacevolissima.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Aspirante Vedovo, la recensione

Alberto Nardi sogna di essere un grande imprenditore astuto e dinamico ma non ha proprio il fiuto per gli affari: fino ad ora è riuscito a collezionare solamente una serie di fallimenti uno dietro l’altro e ora è così pieno di debiti che rischia di perdere l’unica azienda che ancora tiene in piedi. L’unico vero affare della sua vita è stato quello di sposare Susanna Almiraghi, grande industriale del nord nonché una tra le donne più ricche del paese. Ma Susanna è stanca di dover sempre tirare fuori dai guai suo marito e così ha deciso di lasciarlo affogare nei suoi debiti. Per Alberto Nardi c’è solo un modo per risolvere una volta per tutte i suoi problemi finanziari: diventare vedovo e raccogliere tutta l’eredità dell’odiata moglie.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

ASPIRANTE VEDOVO – LA CONFERENZA STAMPA CON FABIO DE LUIGI E LUCIANA LITTIZZETTO

Il Cinema Adriano di Roma ha ospitato un’intensa e movimentata conferenza stampa in occasione dell’uscita nelle sale, il 10 ottobre, della commedia nera Aspirante Vedovo.
A presentare la pellicola, distribuita da 01 Distribution, il regista Massimo Venier, lo sceneggiatore Michele Pellegrini (che ha scritto il film insieme a Ugo Chiti e Venier), i protagonisti Luciana Littizzetto, Fabio De Luigi, Alessandro Besentini (l’Ale del duo Ale&Franz) e Francesco Brandi, e i produttori Beppe Caschetto (IBC Movie) e Paolo Del Brocco (Rai Cinema).

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +2 (da 2 voti)