Archivio tag: monster movie

A Quiet Place II: disponibile in home video la seconda avventura della saga horror con Emily Blunt

Nella primavera del 2018, Paramount Pictures e Platinum Dunes portavano nei cinema un piccolo film destinato a incassare oltre 350 milioni di dollari in tutto il mondo e a diventare un instant cult, si trattava di A Quiet Place – Un posto tranquillo, scritto, diretto e interpretato da John Krasinski, un serratissimo monster-movie incentrato su un high concept originale e vincente. A distanza di tre anni (sarebbero stati due, ma ci si è messa di mezzo una pandemia) quel successo si è rinnovato con una seconda avventura e A Quiet Place II, uscito in sala lo scorso giugno, riporta in scena tutto il team del precedente film – ancora una volta con Emily Blunt in prima linea – raccontando sia il primo giorno dell’invasione delle creature dall’udito sopraffino che gli esiti dell’attacco alla fattoria degli Abbott. A Quiet Place II è adesso disponibile in home video grazie a Paramount e ai canali distributivi di Koch Media.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

A Quiet Place 2, la recensione

a quiet place 2

Nella primavera del 2018, Paramount Pictures e Platinum Dunes portavano nei cinema un piccolo film destinato a incassare oltre 350 milioni di dollari in tutto il mondo, si trattava di A Quiet Place – Un posto tranquillo, scritto, diretto e interpretato da John Krasinski, un serratissimo monster-movie incentrato su un high concept originale e vincente. A distanza di tre anni (sarebbero stati due, ma ci si è messa di mezzo una pandemia…) quel successo si è rinnovato con una seconda avventura e A Quiet Place II, al cinema dal 24 giugno distribuito da Eagle Pictures, riporta in scena tutto il team del precedente film raccontando sia il primo giorno dell’invasione delle creature dall’udito sopraffino che gli esiti dell’attacco alla fattoria degli Abbott.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Monsters, la recensione

Andrew è un fotografo che si trova in Sud America per raccogliere immagini di una recente catastrofe causata da alcune creature aliene tentacolari, confinate in quella zona dall’esercito americano da quando sono sbarcate sulla Terra. Prima di tornare negli Stati Uniti, Andrew viene contattato dal suo capo con l’ordine di riportare a casa sua figlia Sam, che si trova anch’essa in quei luoghi. Persa la possibilità di utilizzare un battello, Andrew e Sam saranno costretti ad attraversare a piedi la “zona infetta”, dove le creature proliferano e vivono indisturbate.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Fantascienza e pop-corn: My Pet Dinosaur, The Recall e It Came From the Desert in DVD

Decisamente interessanti le nuove proposte a marchio CG Entertainment che, in occasione del sopraggiungere della stagione estiva, ha arricchito il proprio catalogo riproponendo alcuni titoli editati in passato (un passato molto recente) da 01 Distribution e Minerva Pictures. Ed è proprio con quest’ultima etichetta, infatti, che unisce le forze per rieditare in DVD alcuni gustosissimi b-movie di fantascienza, perfetti per trascorrere una serata estiva in compagnia di familiari o amici e…un sacchetto gigante di pop-corn. Tra la fantascienza e il fantasy, senza disdegnare in alcuni casi una punta di horror o commedia, i titoli in questione sono My Pet Dinosaur, The Recall e It Came From the Desert.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Underwater, la recensione

Underwater

Negli abissi marini nessuno può sentirti urlare”, dovrebbe recitare la tagline di Underwater, l’horror di William Eubank interpretato da Kristen Stewart e Vincent Cassel. Una ben riconoscibile citazione che può fungere da dichiarazione d’intenti, dal momento che il giovane regista già artefice del fantascientifico The Signal prende l’Alien di Ridely Scott come un prezioso bignami da sviscerare a suo piacimento e ricomporre negli abissi dell’oceano.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Onore al Re: Godzilla II King of the Monsters disponibile in alta definizione blu-ray

Dopo lo splendido film del 2014, che rilanciava la figura del lucertolone atomico contestualizzandolo ai giorni nostri ma lasciando intatto il suo background storico, Legendary e Warner si sono imbarcati nell’ormai obbligato territorio dell’universo condiviso e così si è cominciato a progettare, uno dietro l’altro, film che abbracciassero l’immaginario dei monster movie classici con le icone che lo hanno generato. Nel 2017 è toccato a King Kong con Kong: Skull Island di Jordan Vogt-Roberts, ambientato temporalmente prima di Godzilla ma facente parte dello stesso universo e adesso, nel 2019, abbiamo potuto salutare Godzilla II: King of the Monsters che oltre a riportare in scena il rettile radioattivo ha introdotto altre creature, denominate Titani, che l’appassionato di kaiju-eiga già conosce: Rodan il mostro alato, la falena gigante Mothra e il drago tricefalo Ghidorah. Uscito nelle sale lo scorso maggio, accolto da pubblico e critica in modo più “freddo” rispetto a quanto accaduto con il precedente film o con il prequel dedicato a King Kong, Godzilla II: King of the Monsters è disponibile da qualche settimana in home video con Warner Bros Home Entertainment.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Beast Movies – Guida al cinema degli animali assassini Made in Italy

Il cinema horror si è spesso approcciato alla tematica naturalistica ed ecologista mostrandoci le conseguenze dell’azione scellerata dell’uomo sulla Natura. Come si è avvicinato a queste suggestioni? Semplice! Scatenato le forze della Natura sull’uomo stesso, spesso sotto forma del suo più nobile rappresentate: il regno animale.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Godzilla II: King of the Monsters, la recensione

Il progetto della Warner Bros. e Legendary Pictures denominato MonsterVerse è molto ambizioso e allo stesso tempo rischioso perché si sa, quando si muovono capitali così ingenti e si mette mano a un mito assoluto come Godzilla, si rischia sempre di lasciare scontento qualcuno e da lì al flop il passo poi è breve. Ma c’è da prendere atto che, per il momento, tutto sta andando esattamente per il verso giusto e quell’avventura iniziata cinque anni fa con il Godzilla di Gareth Edwards sta dando dei buoni frutti.

Dopo lo splendido film del 2014, che rilanciava la figura del lucertolone atomico contestualizzandolo ai giorni nostri ma lasciando intatto il suo background storico, Legendary e Warner si sono imbarcati nell’ormai obbligato territorio dell’universo condiviso e così si è cominciato a progettare, uno dietro l’altro, film che abbracciassero l’immaginario dei monster movie classici con le icone che lo hanno generato. Nel 2017 è toccato a King Kong con Kong: Skull Island di Jordan Vogt-Roberts, ambientato temporalmente prima di Godzilla ma facente parte dello stesso universo, e oggi, nel 2019, salutiamo Godzilla II: King of the Monsters che oltre a riportare in scena il rettile radioattivo introduce altre creature, denominate Titani, che l’appassionato di kaiju-eiga già conosce: Rodan il mostro alato, la falena gigante Mothra e il drago tricefalo Ghidorah.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Rampage – Furia animale, la recensione

Il ritorno del monster-movie sta portando Hollywood a una nuova golden age del cinema fantastico, come accadeva negli anni 50 e 60, quando creature mostruose generate da esperimenti governativi o provenienti da altri pianeti o dai luoghi più remoti della Terra scatenavano tutta la loro furia distruttiva contro l’umanità, distruggendo metropoli e generando terrore. In questi ultimi anni, da Cloverfield a Godzilla, passando per Monsters e Pacific Rim, senza tralasciare Kong, Jurassic World e in certo senso Transformers, i mostri stanno sfilando copiosi sul grande schermo, quasi tutti nati da grandi budget (e grandi profitti) come a dimostrazione che quella tendenza propria del b-movie di una volta è ora peculiarità dei blockbuster.

A questo assalto di mostri un po’ troppo cresciuti si aggiunge oggi un terzetto di animali mutanti di dimensioni spropositate: un gorilla albino, un lupo selvatico e un alligatore, minacciosi protagonisti di Rampage – Furia animale.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Pacific Rim – La rivolta, la recensione

Quando nel 2013 arrivò nei cinema Pacific Rim, un po’ tutti abbiamo gridato al miracolo. Merito di Guillermo Del Toro, che era riuscito a trasformare in un instant-cult un “giocattolone” che in mano ad altri sarebbe potuto essere un clone meno concitato di Transformers. Eppure lo spirito affettuosamente nerd che animava l’operazione, mirata ad omaggiare quell’immaginario nipponico fatto di robottoni e creature mostruose giganti, ha generato uno dei più divertenti, auto-ironici e intelligenti monster-movie degli ultimi anni. Il successo non eclatante ma comunque proficuo del film ha spinto Legendary Entertainment a mettere in cantiere un sequel, inizialmente affidato allo stesso Del Toro, ma poi passato nelle mani dell’esordiente (al cinema) Steven S. DeKnight.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)