Archivio tag: nino frassica

Uno di famiglia, la recensione

Luca è un mite quarantenne che si guadagna da vivere come insegnante di recitazione. In modo particolare aiuta i giovani attori nel perfezionamento della dizione e nello studio del “personaggio”. Tra i suoi allievi c’è Mario Serranò, ragazzo di buona volontà ma dal forte accento calabrese. Un giorno, a seguito di una lezione, Luca salva la vita a Mario evitando che quest’ultimo venga investito da un’automobile in corsa. Il salvataggio avviene davanti agli occhi di Zia Angela, la zia del ragazzo, che decide di sdebitarsi con Luca introducendolo all’interno della famiglia Serranò, ossia una potente famiglia della ‘ndrangheta stanziata a Roma. Preso subito a cuore dal Padrino Peppino Serranò, Luca diventa il coach ufficiale di Mario e da quel momento inizia a guadagnare come mai prima d’ora. La protezione dei Serranò, tuttavia, non tarderà a comportare scompigli nella vita di Luca, soprattutto nella relazione con la sua fidanzata Regina.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Natale a Londra, il nuovo Cinepanettone con Lillo & Greg in DVD con un’edizione speciale

A Natale 2016, la battaglia al botteghino per il “miglior incasso natalizio” non è stata certo delle più gloriose per le commedie nostrane. Né vincitori e né vinti, nessun film ha giocato il ruolo del leone così che i box office hanno dato risultati capaci di accontentare e scontentare un po’ tutti. Dopo più di vent’anni di successi è il caso di parlare di una crisi del cinepanettone? Probabile, ma allo stesso tempo bisogna constare come questa crisi si stia estendendo a tutta la commedia italiana che, da un po’ di tempo a questa parte, non sta dando più i risultati sperati. Nonostante ciò, seppur non possiamo parlare di vittoria schiacciante al botteghino, un vincitore morale nell’ultima battaglia-natalizia c’è stato sicuramente ed è Natale a Londra – Dio salvi la regina, il cinepanettone a marchio De Laurentiis distribuito da Filmauro e disponibile sul mercato dell’home video dal 6 Aprile.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Natale a Londra – Dio salvi la Regina, la recensione

Il panorama cinematografico natalizio di Casa Nostra è popolato ormai da diversi decenni dalla commedia popolare, quella che riesce a portare al cinema anche chi i film li va a vedere in sala una volta l’anno, quasi più per un rituale che per il reale interesse verso un’opera. Questa devozione è stata resa periodica dalla formula ormai classicissima del Cinepanettone, nato in casa De Laurentiis a inizio anni ’80 e reso seriale nei ’90 con alcuni dei più importanti incassi cinematografici della storia italiana. Oggi che il periodo delle “strenne” è affollato di produzioni italiane che si fanno stupidamente concorrenza e per lo più guardano proprio a quella tradizione che oggi, senza rimorsi, possiamo definire vecchia, proprio chi quel rituale l’ha introdotto guarda giustamente oltre.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Mariottide, una serie post-modesta

Mariottide è tra i più amati personaggi creati e interpretati da Maccio Capatonda,  un “tristissimo” cantante neomelodico squattrinato che ora diventa protagonista di una sitcom, in arrivo il 26 ottobre in esclusiva sulla piattaforma di streaming Infinity.

Mariottide è stato presentato in anteprima all’undicesima Festa del Cinema di Roma nella sezione Alice nella Città e nell’occasione sono state proiettati due episodi interi della sitcom più alcuni stralci di altri episodi; inoltre Maccio Capatonda, insieme a Herbert Ballerina, Francesco Mandelli e Barabara Tabita hanno incontrato la stampa.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Seconda Primavera, la recensione

Non importa essere serrate crisalidi o magniloquenti farfalle: Il tragico della vita è che tutti hanno le loro ragioni.”

Premessa tanto poetica quanto esplicativa, che vede il suo manifestarsi attraverso le grazie della settima arte. Sto parlando dell’ultimo film di Francesco Calogero, intitolato Seconda Primavera, presentato al Trieste Film Festival 2015.

Siamo d’innanzi a un film corale, suddiviso in capitoli che seguono l’avvicendarsi delle stagioni.

Quattro protagonisti, quattro storie da raccontare e quattro gli elementi imprescindibili per plasmare la felicità dell’uomo.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Sei mai stata sulla luna?, la recensione

Paolo Genovese, regista dell’apprezzato Tutta Colpa di Freud, torna al timone di una commedia romantica, con un titolo altrettanto originale, interpretata da un cast di grandi nomi. Sei mai stata sulla luna? è la storia della bella e sofisticata Guia (Liz Solari), direttrice di una rivista di moda che una serie di circostanze legate al passato condurranno, con fidanzato opportunista (Pietro Sermonti) al seguito, da Milano a Nardò, paesino pugliese in cui affondano le sue radici familiari. Sarà in questo bucolico scenario che Guia, ansiosa di rientrare in città in tempo per la settimana della moda, entrerà in contatto con un gruzzolo di bizzarri quanto folcloristici personaggi, ma anche con l’affascinante contadino Renzo (Raoul Bova)…

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +5 (da 5 voti)

Ragazze a mano armata, la recensione

Emma, Gioia e Stella sono tre studentesse fuori sede. Sono di Corleone ma vivono a Messina. In difficoltà con le bollette e prossime allo sfratto, decidono di affittare una stanza dell’appartamento in cui vivono. Dopo una serie di improbabili candidati, decidono di affittare la stanza a Beatrice, affascinante signora con più di qualche scheletro nell’armadio. Pochi giorni dopo, Beatrice scompare senza lasciare traccia… tranne un borsone con dentro un milione di euro. Presto, le ragazze si ritroveranno minacciate da un malavitoso romano e saranno costrette ad improvvisarsi rapinatrici di banche.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 4.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)