Archivio tag: Odessa Young

The Stand: uno Stephen King televisivo dal sapore neo-classico

Il rinnovato interesse mediale per l’operato di Stephen King, fondamentalmente scaturito dal successo incredibile del primo capitolo della nuova trasposizione di IT, ha fatto da apripista a una serie di progetti che portano il marchio del Re del brivido e questo sta accadendo soprattutto sul piccolo schermo. Oltre ad alcuni film commissionati dalle piattaforme streaming, come Il gioco di Gerald, 1922 e Nell’erba alta, sono numerose anche le serie ad attingere dai suoi romanzi, forse il linguaggio mediale più adatto a trasportare per immagini le fluviali opere di King. Tra queste c’è un’altalena qualitativa che, bene o male, sta rispecchiando quanto già accaduto durante la precedente ondata di miniserie tratte dalle opere di King, ovvero gli anni ’90, quando faceva capolino – tra le molte – anche L’ombra dello scorpione, miniserie in 4 episodi diretta da Mick Garris e approdata sulle tv nel 1994 (da noi due anni dopo, su Italia1).

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Venezia 72. Looking for Grace

Un applauso praticamente muto chiude la proiezione del primo film in concorso. Primo film diretto da una donna: l’australiana Sue Brooks.

Looking for Grace è, innanzitutto, un film che si evolve parecchio pericolosamente nel corso del suo farsi. Inizia come un road-movie che non ha proprio nulla di nuovo e diventa poi qualcosa di più. La quindicenne Grace scappa di casa, rubando 7000 dollari dalla cassaforte del padre, insieme all’amica Sapphire. Ma il film non segue le vicende delle due ribelli in fuga, ma quelle dei loro familiari, attraverso una scansione in capitoli che vengono presentati come una serie di micro-storie.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)