Archivio tag: Orson Welles

Mank, la recensione

Quarto Potere di Orson Welles, uno dei più grandi capolavori della storia del cinema, fu candidato a ben 9 Oscar, vincendone solo uno, per la miglior sceneggiatura originale di Herman J. Mankiewicz e dello stesso Welles.

A quasi ottant’anni da quel premio, però, la diatriba su chi abbia scritto questa meravigliosa sceneggiatura è ancora viva: la paternità è davvero di entrambi? O Welles si prese tutto il merito quando Mank accettò una buona proposta economica, nonostante si sia poi reso conto di aver dato vita alla sua miglior sceneggiatura?

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Harry Lime (Il terzo uomo)

HARRY LIME

Harry Lime era un amico d’infanzia dello scrittore americano Holly Martins.

Nonostante i due non si vedessero da molto, lo scrittore è giunto a Vienna per partecipare ai funerali dell’amico scomparso.

Giunto nella capitale austriaca trova ad attenderlo un’atmosfera decadente: la guerra è conclusa da pochi mesi, gran parte delle strade e delle piazze sono ancora distrutte dai bombardamenti e ben quattro eserciti (quello statunitense, quello francese, quello britannico e quello sovietico) occupano la città in differenti zone di competenza.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

SPECIALE WOODY ALLEN: I 10 MOMENTI PIU’ DIVERTENTI DEL SUO CINEMA

Ciascuno di noi ha le proprie passioni. Chi per l’arte, chi per lo sport, chi per la buona cucina (che condivido pienamente, a proposito). C’e chi ama, più o meno segretamente, i protagonisti del grande schermo e si scioglie davanti al fascino di Johnny Depp o va in brodo di giuggiole per gli occhi azzurri di Charlize Theron.

E poi ci sono io.

Io, che coltivo sin dalla tenera età una smodata passione per Woody Allen.

Sì, proprio lui: rachitico, occhialoni spessi… sull’ottantina…

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +10 (da 10 voti)