Archivio tag: philip seymour hoffman

Analisi di un cult: Magnolia

Magnolia è una danza. Un giro tondo continuo di situazioni e personaggi che ruotano attorno a un centro invisibile, si incrociano, scappano dal proprio passato e arrivano ad una sovrannaturale redenzione.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +2 (da 2 voti)

La Spia – A Most Wanted Man, la recensione

La spia – A Most Wanted Man è stato presentato durante l’ultimo giorno di proiezioni al Festival Internazionale del film di Roma, nella sezione Gala. Figlio di un certo cinema che predilige la struttura narrativa all’azione vera e propria, l’ultimo lavoro di Anton Corbijn si è da subito fatto notare per la grande produzione alle spalle e per il cast da capogiro che vi ha preso parte. Ma ciò che conta e, allo stesso tempo, rammarica di più, è che questo sia l’ultimo lavoro completato dal premio Oscar Philip Seymour Hoffman, prematuramente scomparso lo scorso febbraio.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Nuovi Character Poster per Hunger Games: Il Canto della Rivolta – Parte 1

La fase promozionale di Hunger Games: Il Canto della Rivolta – Parte 1 è proprio nel suo momento più vitale.

Dopo l’exploit avuto durante il Comic-Con di San Diego, durante il quale sono stati mostrati molti contenuti esclusivi, nonché l’annuncio che la giovane cantante Lorde comporrà la colonna sonora (qui le ultime novità), la prima parte dell’ultimo atto del grande successo fanta-avventuroso Hunger Games si rivela attraverso sei nuovi character poster dedicati ai personaggi di contorno del film.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Synecdoche, New York, la recensione

Sineddoche. La parte per il tutto. Figura retorica che consiste nella sostituzione di un termine con un altro, che ha con il primo una relazione di vicinanza. Termine che suona stranamente simile a Schenectady, cittadina nello stato di New York in cui il regista teatrale Caden Cotard (Philip Seymour Hoffman) vive con la moglie Adele (Catherine Keener) e la loquace figlioletta Olive.
Caden ha messo in scena con successo un allestimento, interpretato da attori giovani, di Morte di un commesso viaggiatore di Arthur Miller. Improvvisamente, sembra che tutti i temi del dramma – ambizioni fallite, difficili rapporti familiari – si riversino tragicamente nella sua quotidianità. La moglie, che non lo ama più, si trasferisce con la figlia a Berlino; la sua mente è vittima di strane psicosi e il suo corpo di pustole o altre inspiegabili malattie.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +7 (da 7 voti)

Synecdoche, New York: trailer italiano del film con Philip Seymour Hoffman

Arriverà nei cinema italiani il 19 giugno, dopo una lunga battaglia legale, Synecdoche, New York, opera prima di Charlie Kaufman – pluripremiato sceneggiatore di Essere John Malkovich, Confessioni di una mente pericolosa nonché premio Oscar ® per la sceneggiatura di Se mi lasci ti cancello – interpretata dal Premio Oscar Philip Seymour Hoffman, recentemente scomparso. Oggi vi presentiamo, in calce, il trailer italiano della pellicola.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

A Most Wanted Man: il poster del film con Philip Seymour Hoffman!

Oggi vi presentiamo, grazie a IMPawards, il primo poster del thriller A Most Wanted Man, diretto da Anton Corbijn e interpretato dal Premio Oscar Philip Seymour Hoffman, scomparso prematuramente il 2 febbraio scorso.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Synecdoche, New York: il poster italiano del film con Philip Seymour Hoffman

Arriverà nei cinema italiani il 19 giugno, dopo una lunga battaglia legale, Synecdoche, New York, opera prima di Charlie Kaufman – pluripremiato sceneggiatore di Essere John Malkovich, Confessioni di una mente pericolosa nonché premio Oscar ® per la sceneggiatura di Se mi lasci ti cancello – interpretata dal Premio Oscar Philip Seymour Hoffman, recentemente scomparso. Oggi vi presentiamo, in calce, il poster italiano della pellicola.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

DarksideCinema.it intervista Matthew McConaughey : clip video in esclusiva

In occasione della presentazione in anteprima a Roma di Dallas Buyers Club, film drammatico diretto da Jean-Marc Vallée e candidato a 6 Premi Oscar (tra cui Miglior Film e Miglior Attore Protagonista), abbiamo avuto una straordinaria opportunità: intervistare brevemente in esclusiva il protagonista Matthew McConaughey. L’attore, di nuovo in forma smagliante dopo il dimagrimento estremo (23 kili) subito per entrare nei panni del texano Ron Woodroof, si è dimostrato cortese e disponibile, rispondendo con piacere e in maniera esaustiva a ogni domanda.
Dallas Buyers Club racconta la storia scioccante e autentica del rude e omofobo Ron Woodroof, che, nel 1985, contrae il virus dell’HIV. La malattia rappresentava, per l’epoca, una sentenza di morte certa, tanto che i medici danno all’uomo non più di un mese di vita. Ron, però, non si arrenderà e cercherà con ogni mezzo di procurare per sé e per chi, come lui, ne ha bisogno le necessarie cure mediche.
In coda al pezzo, troverete il video integrale dell’intervista esclusiva.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +2 (da 2 voti)

Lutto nel mondo del cinema : Philip Seymour Hoffman è morto

Una tragedia decisamente inaspettata quella che ha colpito oggi il mondo del cinema e non solo. Stamattina, intorno alle 11.30, il corpo senza vita di Philip Seymour Hoffman è stato ritrovato da un amico nel suo appartamento di Manhattan, al 35 Bethune St. nel West Village. La notizia, dapprima smentita, è stata annunciata dal Wall Street Journal e poi riconfermata da Variety. Non sono ancora chiare le cause del decesso; apparentemente, si tratterebbe di overdose, ma la polizia sta ancora indagando e una dichiaraione ufficiale del medico legale ancora non è stata emessa.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +2 (da 2 voti)

Roma 2013. Jennifer Lawrence, Josh Hutcherson e Liam Hemsworth parlano di “Hunger Games: La ragazza di fuoco”

14 novembre, il settimo giorno al Festival Internazionale del Film di Roma vanta un evento di grande importanza: la presentazione fuori concorso, in anteprima internazionale, di Hunger Games: La ragazza di fuoco, il secondo attesissimo capitolo della saga fanta-avventurosa tratta dai romanzi di Suzanne Collins. Per l’occasione sono arrivati a Roma, accolti da una folla esultante e chiassosa di giovani fans, la protagonista del film, il Premio Oscar Jennifer Lawrence, e i comprimari Josh Hutcherson e Liam Hemsworth, accompagnati dal regista Francis Lawrence e dai produttori Nina Jacobson e Jon Kilik.

Ma prima del Red Carpet e della proiezione del film nelle due sale (che hanno registrato il tutto esaurito già dal giorno precedente) dell’Auditorium Parco della Musica, attori, regista e produttori di Hunger Games: La ragazza di fuoco hanno incontrato i giornalisti in una conferenza stampa allo stesso tempo formale e scherzosa. Quello che segue è il nostro resoconto.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +3 (da 3 voti)