Archivio tag: recensione

Creed vs Drago: il match del secolo a casa vostra grazie al blu-ray di Creed II

Ben 42 anni fa, Sylvester Stallone donò all’immaginario collettivo Rocky Balboa, uno dei più grandi personaggi cinematografici di sempre che ha cresciuto almeno due generazioni di spettatori. Stallone è tornato sulla sua creazione più fortunata a riprese scandite da decenni senza perder mai quell’umiltà che lo ha reso amato e popolare. La stessa umiltà con cui in Creed II Rocky si mette da parte, lasciando il testimone al suo pupillo Adonis Creed: “ora è il tuo momento!”. Creed II, sequel del fortunato Creed – Nato per combattere, arriva questi giorni in home video grazie ai canali distributivi di Warner Bros Entertainment.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Escape Room in limited edition blu-ray con Midnight Factory

La così detta “Escape Room”, ovvero l’esperienza di fuga a simulazione reale, non è altro che un gioco di logica in cui i concorrenti, “imprigionati” a dovere all’interno di stanze tematiche, non devono far altro che cogliere indizi e soluzioni ad enigmi nascosti nelle stanze con la finalità di trovare una via di fuga da queste e quindi dal gioco. Solo qualche mese fa abbiamo salutato al cinema Escape Room, horror dal sapore mainstream diretto da Adam Robitel e chiaramente debitore a franchise di successo come Cube – Il cubo e Saw – L’enigmista, un film in cui sono stati scelti proprio questi giochi di logica per divenire teatro di morte e paura. In questi giorni Midnight Factory ci ha proposto un altro horror che guarda alle escape room in modo tanto sospetto quanto sadico. Ancora una volta il titolo è Escape Room, indicazione lampante sulla materia raccontata nel film, ma il risultato è ben diverso da quello ottenuto da Robitel. La proposta di Midnight Factory, infatti, si traduce in un film molto più intimo ed underground e dichiaratamente nato sulla scia del cult di James Wan con Tobin Bell.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Aquaman: il cinecomic con Jason Momoa in blu-ray disc

Dal trionfo al botteghino, che ha incoronato il Principe di Atlantide a Re degli incassi DC Extended Universe, all’home video che vede l’uscita di Aquaman sotto etichetta Warner Bros Home Entertaimen in una moltitudine di versioni capaci di soddisfare davvero tutti i palati.

Il film diretto da James Wan e interpretato da Jason Momoa, infatti, è disponibile in formato DVD, blu-ray standard, blu-ray digibook con cover lenticolare, blu-ray steel book, blu-ray comicbook accompagnato dal fumetto, 4K Ultra HD.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Cobra Kai – Seconda stagione: scontro con la vita reale

Il 24 aprile è uscita sul canale streaming di Youtube, la nuova stagione di Cobra Kai, la serie che aveva sorpreso tutti lo scorso anno. Era stata presentata come il sequel a uno dei film più amati degli anni ’80, Karate kid, però dal punto di vista di quello che era stato il bullo per antonomasia della storia: Johnny Lawrence (interpretato da William Zabka).

La trama quindi veniva ribaltata: trovavamo un uomo in piena crisi di mezza età, deciso a riprendersi la sua vita e contemporaneamente anche una piccola rivincita verso colui che lo umiliò tanto da ragazzo (il nostro primo protagonista Daniel Larusso/Ralph Macchio), rimettendo in piedi il dojo di karate che l’aveva formato, per l’appunto il Cobra Kai.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Calibre, la recensione

Vaugh e Marcus sono due amici di lungo corso. Il secondo, molto più esuberante e gioviale, convince il futuro padre Vaugh ad accompagnarlo per i boschi scozzesi per una battuta di caccia della durata di tre giorni. Giunti nella piccola comunità, i due forestieri non vengono presi di buon occhio dagli abitanti locali e una tragedia che si consumerà nella foresta farà inevitabilmente precipitare gli eventi.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: -5 (da 5 voti)

10 giorni senza mamma, L’agenzia dei bugiardi e Attenti al gorilla: la nuova commedia all’italiana in DVD

Warner Bros Home Entertainment continua a farsi portabandiera della nuova commedia all’italiana e così distribuisce (solo) in DVD alcune recenti commedie nostrane approdate sul grande schermo ad inizio anno. Fabio De Luigi, Valentina Lodovini, Giampalo Morelli, Paolo Ruffini, Herbert Ballerina, Frank Matano, Pasquale “Lillo” Petrolo, Cristiana Capotondi e soprattutto Diana Del Bufalo (minimo comune denominatore di tutti e tre i titoli) sono i protagonisti di queste commedie “tutte da ridere” proposte da Warner Bros. Nello specifico stiamo parlando del gradevolissimo 10 giorni senza mamma, dell’insipido L’agenzia dei bugiardi e del surreale Attenti al gorilla.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Alive in France, la recensione

Abel Ferrara è un regista, sceneggiatore, attore e cantante che ha sempre vissuto rifuggendo da ogni convenzione diventando, paradossalmente, il più convenzionale dei trasgressori. Il documentario Alive in France, distribuito da Mariposa Cinematografica, ne vorrebbe incorniciare la carriera ma ne tratteggia, al contrario, una parabola discendente.

Ci chiediamo: quale può essere il valore aggiunto di un’operazione mediatica che segue il tour musicale in Francia di questo personaggio vulcanico, eclettico, eccessivo, originale ma privo di glamour?

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

John Wick 3 – Parabellum, la recensione

john wick 3

Che il cinema action stia vivendo un momento di grande rilancio grazie a diversi blockbuster a stelle e strisce è sotto gli occhi di tutti, grazie anche a una nuova generazione di registi cresciuti a pane e film di Hong Kong che ha idee ben chiare su come gestire l’azione cinematografica, offrendo allo spettatore esperienze spettacolari e rocambolesche sequenze di combattimenti. Ma fa piacere soprattutto notare che a contribuire a questa rinascita e allo stesso tempo cavalcarne il successo è stato un piccolo film (neanche 20 milioni di budget) diretto da un regista esordiente dal passato come stuntman e interpretato da un attore sulla via del tramonto. Parliamo di John Wick, diretto nel 2014 da Chad Stahelski e interpretato da un convincentissimo Keanu Reeves.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Dolor y gloria, la recensione

Durante la 75° Mostra del Cinema di Venezia, il presidente della Biennale Paolo Baratta in un incontro informale ha rivelato come il presente del cinema sia contraddistinto da due caratteristiche fondamentali: uno stravolgimento continuo della struttura classica in tre atti e il ricorso ad un materiale personale ed emotivo ormai irrinunciabile. Registi emergenti alle prese con l’opera prima, maestri affermati dell’ultimo secolo riescono con sempre maggior naturalezza a comunicare un’intimità spesso relegata a grandi capolavori o a casi isolati.

Dolor y Gloria si inserisce in questo solco alla perfezione e forse è l’opera perfetta per raccontare questa nuovo corso cinematografico. Secondo lo stesso Pedro Almodóvar il film è la conclusione di una trilogia – iniziata 32 anni fa con La legge del desiderio e proseguita con La mala educación – in cui la biografia del regista spagnolo si intreccia con il desiderio e la finzione cinematografica.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Unfriended: Dark Web, la recensione

Prodotto nel 2014 ma distribuito nei cinema l’anno successivo da Universal Pictures e Blumhouse, Unfriended – che inizialmente si intitolava Cybernatural – ha rappresentato un piccolo salto in avanti nel cinema horror di impostazione POV, un’estremizzazione che, a suo modo, ha fatto tendenza gettando una boccata d’aria fresca nel logoro concept dei found footage in prima persona. Il film di Levan Gabriadze, infatti, si svolgeva completamene sul monitor di un computer, tra chat, videochiamate, ricerche on line e video su youtube, un format prontamente riciclato in chiave thriller con il brillante Searching (2018) di Aneesh Chaganty e ora riproposto nel sequel ufficiale del film di Gabriadze, Unfriended: Dark Web.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)