Archivio tag: sam raimi

Drag Me To Hell, la recensione

Christine Brown lavora in una banca e desidera la promozione a vice-direttore che sembra essere ormai nelle mani del viscido Stu. Un giorno un’anziana donna si reca alla scrivania di Christine per chiedere una terza proroga al mutuo della sua casa ma Christine, per mostrarsi determinata agli occhi del suo capo, glielo nega umiliandola davanti a tutti. L’anziana, allora, scaglia una maledizione sulla ragazza: in tre giorni la sua vita verrà trasformata in un incubo finché un terribile demone arriverà a trascinare la sua anima nelle fiamme degli inferi. Per Christine sarà una vera corsa contro il tempo per salvare la sua anima, tra sacrifici, sedute spiritiche e difficoltose scelte morali.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Evil Dead Rise: la trama e il cast del nuovo capitolo de La Casa, che forse non arriverà al cinema!

Novità sul prossimo film della saga Evil Dead – La Casa che vedrà tornare in veste di produttori Sam Raimi, Bruce Campbell e Rob Tapert con un film nuovo di zecca che si ricollega alla saga storica (La Casa, La Casa 2, L’armata delle tenebre), mettendo da parte il (bel) reboot del 2013 diretto da Fede Álvarez.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Grudge, la recensione

Se Nietzsche ci spiegava con L’eterno ritorno dell’uguale l’inevitabile ciclicità degli eventi che conduceva a una sostanziale immutabilità del senso delle cose, qualcuno a Hollywood deve aver preso dannatamente sul serio la sua teoria abbassando in maniera precipitosa l’intervallo di tempo tra un ciclo e il successivo. Perché se ormai la concezione di remake o reboot è prassi nel mondo del cinema, ancora di più se parliamo di cinema horror, le distanze tra un reboot e l’altro si accorciano sempre di più e così assistiamo a distanza di pochi anni anche a operazioni come The Grudge, forse spinto dal rinnovo generazionale del pubblico già pronto ad avere una nuova versione dell’incubo proveniente dal Giappone.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Alligatori e uragani: arriva in blu-ray Crawl – Intrappolati

Arrivato nelle sale in piena estate, Crawl – Intrappolati si è presentato sin da subito come “l’horror di cui avevamo bisogno”, un film a dir poco necessario nell’eroico tentativo di tenere in vita il filone dei beast movie, nobile sottogenere dell’horror che ultimamente sembra sempre più lasciato in pasto alle scadenti produzione low cost destinate all’home video o alle emittenti televisive. Un discorso che può essere tranquillamente allargato a tutto il sotto-filone ma che diventa particolarmente “spaventoso” se prendiamo in analisi le pellicole che riguardano alligatori, coccodrilli e altri rettili acquatici. Tornando indietro negli anni, infatti, possiamo trovare autentiche perle come l’ineguagliato Allligator (1980) di Lewis Teague, il gustoso Killer Crocodile (1989) di Fabrizio De Angelis, Lake Placid (1999) di Steve Miner e Crocodile (2000) di Tobe Hooper. Dopo di che, in mezzo a una marea di scadenti produzioni televisive e direct to video molte delle quale marchiate dalla famigerata trash-maker The Asylum, possiamo citare giusto un terzetto di titoli che si fanno ricordare con gran piacere, tutti prodotti nel 2007: Paura Primordiale di Michael Katleman, Rogue di Greg McLean e Black Water di David Nerlich. Poi il buio. Fino a oggi.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Crawl – Intrappolati, la recensione

Crawl - Intrappolati

Un argomento particolarmente florido nel filone horror dei beast movies è quello che interessa alligatori, coccodrilli e altri rettili acquatici. Non sono pochi, infatti, i film che hanno incentrato su questa particolare minaccia gustosi divertissment a base di sopravvivenza estrema, gore massiccio, un pizzico d’avventura e urla a squarciagola. Se torniamo indietro negli anni, possiamo trovare autentiche perle come l’ineguagliato Allligator (1980) di Lewis Teague, il gustoso Killer Crocodile (1989) di Fabrizio De Angelis, Lake Placid (1999) di Steve Miner e Crocodile (2000) di Tobe Hooper. Dopo di che, in mezzo a una marea di scadenti produzioni televisive e direct to video a cui ha contribuito la famigerata trash-maker The Asylum, possiamo citare giusto un terzetto di titoli che si fanno ricordare con gran piacere, tutti prodotti nel 2007: Paura Primordiale di Michael Katleman, Rogue di Greg McLean e Black Water di David Nerlich. Poi il buio, se non sporadici tentativi di utilizzare rettili realizzati in brutta CGI per filmetti da seconda serata televisiva. Fino a oggi.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Crawl – Intrappolati: video interviste e clip dall’horror di Alexandre Aja

Il prossimo 15 agosto arriverà nei cinema italiani l’atteso ritorno del maestro dell’horror Alexandre Aja con il tesissimo beast movie Crawl – Intrappolati, che vede la sua collaborazione con un altro grande maestro del brivido e dello splatter Sam Raimi, qui in veste di produttore.

Il regista de Le colline hanno gli occhi si avvale del marchio produttivo del regista de La casa per dar vita a un thriller-horror claustrofobico e di notevole efficacia che vede Barry Pepper e Kaya Scodelario protagonisti assoluti assieme a un branco di famelici alligatori, principale minaccia nel film.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

May the Devil Take You, la recensione

Quando il padre, un tempo imprenditore di successo e ora pieno di debiti fino al collo, cade vittima di un misterioso morbo che ne mette a repentaglio la vita, la figlia Alfie gli fa visita in ospedale, rivedendolo dopo una decina di anni. Lo aveva volutamente evitato per tutto questo tempo, incolpandolo di essersi risposato dopo la misteriosa morte della madre. Qui trova anche la nuova compagna del genitore, una famosa attrice non più giovanissima e i suoi fratellastri, con i quali ha un rapporto burrascoso. Alfie, ancora scossa dalla morte della mamma, inizia a vedere proprio al capezzale del padre una spaventosa figura che tenta di agguantarla. La ragazza si reca così nella vecchia casa per cercare di capire cosa stia succedendo a ciò che resta della sua famiglia e poco dopo vede arrivare anche l’odiata matrigna con prole, giunta sul luogo con l’intenzione di venderla al più presto per sanare i debiti ospedalieri del moribondo marito…

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: -7 (da 9 voti)

L’armata delle tenebre: una limited edition 7 dischi per Midnight Factory!

Per la sua seconda uscita della collana Midnight Classics (la prima era Zombi di George Romero), l’etichetta home video Midnight Factory ci stupisce davvero e realizza quello che ad oggi possiamo considerare il suo migliore prodotto: la limited edition de L’armata delle tenebre.

Rilasciata sul mercato per celebrare i 25 anni del cult firmato da Sam Raimi, questa edizione de L’armata delle tenebre è un oggetto da collezione realizzato appositamente per far la felicità di tutti i fan: un lussuoso cofanetto comprendente ben 7 dischi (3 blu-ray e 4 DVD), impreziosito da un booklet rilegato in cartone e composto da 44 pagine.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Il trailer italiano di Man in the Dark, il nuovo thriller dai creatori di La Casa

Arriverà nei cinema italiani a fine estate, ma la Warner Bros. ha già diffuso il trailer di Man in the Dark, il nuovo thriller prodotto da Sam Raimi e diretto da Fede Alvarez, talentuoso regista del riuscitissimo remake dell’horror cult La Casa.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Ash vs Evil Dead: il Male è tornato a “Casa”

Tiepide docce di sangue, moncherini svolazzanti e ilarità ben congegnata.

Si traduce in questo e molto altro l’ultima fatica di Sam Raimi, Bruce Campbell e Rob Tapert intitolata: Ash vs Evil Dead.

I tre amici hanno finalmente tracciato una strada per il proseguimento della fortunata saga degli anni 80, da noi conosciuta come La Casa, che vede protagonista Ash Williams: il più tamarro e stravagante ammazza-demoni di sempre.

VN:R_U [1.9.22_1171]
Valutazione: 9.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +2 (da 2 voti)