Archivio tag: Saoirse Ronan

Maria Regina di Scozia, la recensione

Nel 1561 la bella e coraggiosa Mary Stuart (Saoirse Ronan), sposa bambina e vedova appena diciottenne del re di Francia, fa ritorno nella sua patria, la Scozia, di cui è regina per diritto di nascita. Un rientro che spariglia le carte in politica e inasprisce la rivalità con la cugina Elisabetta I (Margot Robbie), testa coronata d’Inghilterra, che sente minacciata la propria egemonia. Le due, per di più, appartengono a confessioni diverse (Mary è cattolica, Elisabetta protestante) e le loro corti brulicano di consiglieri animati da un malcelato disprezzo per le donne al potere.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +3 (da 3 voti)

Brooklyn, la recensione

Presentato al Torino Film Festival e candidato a tre premi Oscar (rimanendo però a bocca asciutta), Brooklyn ci porta nei favolosi anni ’50 dove tutto sembrava possibile. Eilis (Saoirse Ronan) ha un sogno, lasciare il piccolo paese irlandese e tentare la fortuna oltre oceano, a New York, la terra delle grandi occasioni.

Lavora sodo, è dolce e coscienziosa, intelligente, risparmia grazie ad un lavoro degradante reso impossibile dalla principale bisbetica. Ma lei resiste e grazie alla parrocchia locale riesce ad imbarcarsi alla volta del nuovo mondo in quello che si rivela un vero e proprio viaggio della speranza.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Speciale Biografilm Festival 2014: How I Live Now

Daisy, una ragazza americana, viene mandata in Inghilterra dal padre per trascorrere un po’ di tempo coi cugini nella loro tenuta di campagna.
Orfana della madre, morta durante la sua nascita, la giovane è inizialmente scontrosa e infastidita dal comportamento dei suoi famigliari, ma rimane affascinata dal più grande dei tre, Eddie.
Dopo una leggera diffidenza iniziale, tra i due scoppia un forte sentimento d’amore, ma lo scoppio di una bomba atomica nel cuore di Londra darà il via a una spietata guerra per la sopravvivenza.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Grand Budapest Hotel, la recensione

Il buon vecchio Wes è finalmente tornato sui nostri schermi con l’attesissimo The Grand Budapest Hotel, ricompensando la pazienza dei suoi numerosissimi estimatori italiani. La fortunata pellicola, prima di approdare nella Penisola, ha infatti viaggiato per tutta l’Europa (e non solo, riscuotendo critiche per lo più positive e portando a casa soddisfazioni di un certo livello, quali il Gran Premio della Giuria alla 64° edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino. Dopo visione del lungometraggio, non è affatto difficile comprendere la ragione di tanto entusiasmo. Wes Anderson, regista di gioielli quali I Tenenbaum e Moonrise Kingdom, cultore del dettaglio e artista dell’atmosfera, colpisce ancora una volta il bersaglio, portando sul grande schermo una vicenda squisitamente confezionata, dal sapore vintage e dal retrogusto noir, nella quale lo spettatore viene introdotto a poco a poco, con la meticolosa cautela dell’esploratore e l’eccitante curiosità del lettore, attraverso uno sfizioso gioco di scatole cinesi.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +6 (da 6 voti)

The Grand Budapest Hotel : nuova clip con Bill Murray, immagini e trailer italiano

E’ online una nuovissima clip tratta da The Grand Budapest Hotel, la nuova, attesissima commedia diretta da Wes Anderson (Moonrise Kingdom) che aprirà il 64^ Festival Internazionale del Cinema di Berlino. Protagonista della clip è il mitico Bill Murray, che espone un piano di fuga a Ralph Fiennes e Tony Trevori. Troverete la clip in coda all’articolo, seguita da una fotogallery dedicata ai personaggi del film e al trailer italiano.
The Grand Budapest Hotel, ambientato gli albori del diciannovesimo secolo in Ungheria, si ispira ai lavori dei cineasti europei attivi nella Hollywood degli anni Trenta e verrà presentato al prossimo Festival di Berlino (che verrà inaugurato il 6 febbraio).

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Grand Budapest Hotel : due clip dal nuovo film di Wes Anderson

Sono online due nuove clip tratte da The Grand Budapest Hotel, la nuova, attesissima commedia diretta da Wes Anderson (Moonrise Kingdom), regista molto amato in Italia e recentemente incontrato dai fans in occasione del Festival del Cinema di Roma 2013.
The Grand Budapest Hotel, ambientato gli albori del diciannovesimo secolo in Ungheria, si ispira ai lavori dei cineasti europei attivi nella Hollywood degli abbi Trenta e verrà presentato al prossimo Festival di Berlino (che verrà inaugurato il 6 febbraio).

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)