Archivio tag: selena gomez

I morti non muoiono, la recensione

Lo zombi è uno dei “mostri” postmoderni più affascinanti e complessi perché è riuscito con efficacia a raccontare la società, a farsi metafora del malessere, dell’omologazione, del capitalismo imperante che porta al consumismo, della futilità della vita e dei beni attorno a cui tutto ruota. Inoltre, lo zombi è riuscito a svecchiarsi, rinnovarsi, contaminarsi, celebrarsi rimanendo costantemente sulla cresta dell’onda del panorama horror internazionale e facendosi protagonista di successo al cinema, sui fumetti, nei videogiochi e in televisione.

Anche i sassi sanno che il papà putativo dello zombi come lo conosciamo oggi è George A. Romero, giustamente celebrato in ogni dove e dal quale siamo tristemente orfani, che ha saputo donare (a suo dire inconsapevolmente… all’inizio) nuovi significati e una mitologia originale all’immagine del morto vivente slegandolo dalla tradizione religiosa. Da allora – e parliamo del 1968, anno d’uscita del capolavoro La notte dei morti viventi – il nuovo archetipo dello zombi è stato utilizzato da altri, citato, smembrato, ricomposto e riciclato, rimanendo sempre vivo nell’immaginario popolare, grazie anche a prodotti di successo come il serial fumettistico-televisivo The Walking Dead.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

In Dubious Battle – Il coraggio degli ultimi, la recensione

Il mondo dei registi cinematografici potrebbe dividersi in due grandi macro sezioni: gli “individuabili” (è sufficiente qualche inquadratura o un personaggio per riconoscerli) e gli “inafferrabili” (non hanno ancora, o non avranno mai, uno stile definito e temi ricorrenti). In questo secondo campo rientra perfettamente James Franco: sarà per il suo modo di vedere l’arte a 360 gradi o per la sua continua voglia di sperimentare, ma individuare uno stile registico dell’attore di 127 ore è davvero complicato.

Dopo progetti come Child of God e Interior. Leather Bar, Franco dirige In Dubious Battle – Il Coraggio degli Ultimi,  film basato sul romanzo del premio Nobel John Steinbeck (lo scrittore di Furore da cui John Ford ha tratto l’omonimo film).

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Comportamenti molto… cattivi!, la recensione

Tutti conoscono Rotten Tomatoes. Per i pochi che non sanno cos’è, trattasi di un sito internet americano aggregatore di recensioni cinematografiche che esprime il “valore” di ogni film in percentuale. A Comportamenti molto… cattivi (il cui titolo a prima vista potrebbe apparire l’ennesima traduzione italiana senza senso e invece è incredibilmente la traduzione quasi pedissequa dell’inglese Behaving Badly) su un massimo di 100, in base a una manciata di buone anime che come me hanno preso la briga di trovare un senso ai 90 minuti di “commedia” appena trascorsa, è stato dato un perentorio quanto appropriato 0%. Ora, spesso voti di questo tipo vengono assegnati non senza una buona dose d’ironia, ma rimangono generalmente indice affidabile di scarsa qualità.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 4.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Getaway – Via di fuga, Un piano perfetto e Universitari in DVD

Motori roboanti, facili sentimenti ed anche qualche sana risata. Sono questi i tre ingredienti principali utilizzati da Warner Bros per le sue recenti uscite home video che, tra le sequenze d’azione elettrizzanti di Getaway – Via di fuga e le commedie brillanti Un piano perfetto e Universitari – Molto più che amici, offre indubbiamente un intrattenimento adatto a varie tipologie di palati.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)