Archivio tag: tessa thompson

Invasioni aliene? Nessun problema! Men In Black: International arriva in blu-ray

Non molti sono a conoscenza del fatto che Men in Black all’origine era un fumetto. A crearlo è stato negli anni ‘80 Lowell Cunningham ma ha preso vita, con illustrazioni di Sandy Carruthers, nel 1990, pubblicato dalla Aircel Comics sottoforma di miniserie in due parti. Oggi la Aircel non esiste più, è stata rilevata da Malibu Comics che, a sua volta, è stata assorbita da Marvel Comics nel 1994. Quindi, a tutti gli effetti, la saga cinematografica di Men in Black iniziata nel 1997 dal film di Barry Sonnenfield è una creatura Marvel. Dopo un’attesa lunga sette anni (era del 2012 il sottovalutato Men in Black 3), i leggendari Uomini in Nero sono tornati in Men in Black: International, con una squadra completamente rinnovata e tantissime nuove razze aliene da combattere o con cui allearsi. Uscito in sala nel cuore dell’estate, Men in Black: International arriva adesso in home video grazie ai canali Sony Pictures Home Entertainment.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Men in Black: International, la recensione

Non molti sono a conoscenza del fatto Men in Black all’origine era un fumetto. A crearlo è stato negli anni ‘80 Lowell Cunningham ma ha preso vita, con illustrazioni di Sandy Carruthers, nel 1990, pubblicato dalla Aircel Comics sottoforma di miniserie in due parti. Oggi la Aircel non esiste più, è stata rilevata da Malibu Comics che, a sua volta, è stata assorbita da Marvel Comics nel 1994. Quindi, a tutti gli effetti, la saga cinematografica di Men in Black iniziata nel 1997 dal film di Barry Sonnenfield è una creatura Marvel.

Non è un caso, dunque, se oggi a guidare il reboot/sequel/spin-off di Men in Black è il volto sornione di Chris Hemsworth che grazie alla Marvel ha trovato la fortuna interpretando il Dio del Tuono Thor, affiancato da Tessa Thompson che nello stesso franchise ha vestito i panni di Valchiria.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Creed II, la recensione

Nel 2016 il nome di Rocky Balboa ha riecheggiato con roboante intensità sui ring, anzi nelle sale cinematografiche, perché quell’icona pop che è anche monumento del cinema oltre che monumento reale in quel di Philadelphia, si è riaffacciato sul grande schermo per allenare il giovane figlio del suo amico e avversario storico Apollo Creed. Creed – Nato per combattere fu un successo di pubblico e di critica, ha lanciato nello star system il futuro regista di Black Panther Ryan Coogler ed è valso a Sylvester Stallone un Golden Globe e una candidatura agli Oscar. Oggi quel bellimbusto che all’anagrafe fa Adonis Johnson, ma conosciuto nel mondo della boxe come Adonis Creed, è tornato sul ring in Creed II, un sequel tanto emozionate quanto incredibilmente di qualità che conferma, come se ce ne fosse ancora bisogno, Sylvester Stallone come uno dei più grandi uomini di cinema viventi.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Creed – Nato per combattere, la recensione

L’avventura del pugile italoamericano Rocky Balboa è iniziata quarant’anni fa, quando con il capolavoro Rocky, Sylvester Stallone si fece conoscere dal grande pubblico, inaugurando una lunga saga che è arrivata al sesto film nel 2006. Ma se tutti pensavamo che l’epopea dello Stallone Italiano fosse terminata con quella commovente opera che aveva quasi il sapore dell’addio, ci sbagliavamo perché oggi, a distanza di altri dieci anni, Rocky Balboa torna sul grande schermo con Creed – Nato per combattere, un avvincente e anche un po’ furbetto spin-off che mette al centro della vicenda il figlio dell’avversario storico di Rocky: Apollo Creed.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)