Archivio tag: ti west

The Sadness e X – A Sexy Horror Story: un novembre sex & violence per Midnight Factory

Per il mese di novembre Midnight Factory, l’etichetta specializzata in cinema horror distribuita da Plaion Pictures, ha distribuito due chicche assolute del brivido, due film amatissimi dal pubblico di settore che hanno lasciato il segno in questo 2022, parliamo del classico contemporaneo X – A Sexy Horror Story e dell’inedito splatterosissimo taiwanese The Sadness.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The House of the Devil, la recensione

Samantha è una giovane universitaria alla disperata ricerca di un lavoro per potersi pagare i primi mesi d’affitto della nuova casa dove sta per andare ad abitare. Si propone così come babysitter rispondendo ad un annuncio trovato nella bacheca davanti la sua università. Calato il sole, Samantha si reca sul luogo di lavoro dove viene subito accolta dal proprietario di casa, il signor Ulman. L’uomo, dopo averla fatta accomodare in casa, le rivela che in realtà non c’è nessun bambino a cui badare e l’annuncio era stato affisso per trovare qualcuno disposto a sorvegliare per poche ore l’anziana madre di sua moglie. Dopo un’esitazione iniziale che spinge il signor Ulman ad alzare notevolmente la paga, Samantha accetta il lavoro. Tutto procede liscio, nella casa regna il silenzio e Samantha sembra non avere complicazioni con l’anziana. Nel frattempo, tutti i programmi radiofonici e televisivi non fanno altro che parlare dell’eclissi di luna totale che sta per manifestarsi proprio quella notte.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

X – A Sexy Horror Story troppo estremo per la Commissione: scatta il 18+

Nello stesso giorno dell’uscita in sala in oltre 200 copie, X – A Sexy Horror Story di Ti West è stato vietato ai minori di 18 anni dalla Commissione per la classificazione delle opere cinematografiche incaricata dalla Direzione generale Cinema e audiovisivo del Ministero della Cultura. A darci notizia dell’accaduto, con un comunicato stampa, è lo stesso ufficio stampa del film distribuito da Midnight Factory, etichetta di proprietà di Koch Media.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

X – A Sexy Horror Story, la recensione

C’è stato un periodo nella Storia del cinema in cui a far cassa, per la prima volta, sono stati i film pornografici. Si trattava degli anni ’70, un decennio rivoluzionario per un gran numero di motivi, non solo legati al mondo del cinema, che ha visto l’esplosione di quella che oggi è comunemente indicata come “Golden Age of Porn”. Dopo la legalizzazione del porno audiovisivo avvenuta in Danimarca nel 1969, anche Hollywood seguì le gesta dei più libertini cugini europei e già nel 1970 le autorità della California dichiarano legale la produzione di film con contenuti sessuali espliciti e non simulati. Si aprì un vero e proprio mondo a sé e le tasche dei piccoli produttori cominciarono a riempirsi: Mona the Virgin Nymph, Deep Throat, The Devil in Miss Jones, Behind the Green Door. Film che costavano relativamente poco e incassavano tantissimo, giocando soprattutto sul senso del proibito e del voyeurismo che acchiappava gli spettatori. Il vaso di Pandora era stato aperto.

È proprio in questo contesto che va ad ambientarsi X – A Sexy Horror Story, l’ultimo film scritto e diretto da Ti West che vanta il marchio produttivo della lanciatissima A24. Non si tratta, però, di un film porno, ma di un cruentissimo horror/slasher che prende le mosse proprio dalla produzione di un piccolo film hard immaginario, Le figlie del fattore.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

X – A Sexy Horror Story: arriva al cinema a luglio lo slasher di Ti West

a sexy horror story

Sarà Midnight Factory, etichetta specializzata in cinema horror proprietà di Koch Media, a portare in Italia, al cinema dal 14 luglio, X – A Sexy Horror Story, il nuovo horror di Ti West prodotto da A24 ambientato nel mondo del porno degli anni ’70.

Nel 1979, una troupe di ragazzi ambiziosi e affamati di successo decide di girare un film per adulti nelle zone rurali del Texas, ma l’anziana coppia che la ospita, in una fattoria isolata e indisturbata, comincia a nutrire un interesse lascivo per i giovani attori. Durante la notte, questo interesse morboso esploderà in tutta la sua violenza e terrore.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Sacrament e The Vatican Tapes: novità in Blu-ray Midnight Factory

La collana home video Midnight Factory continua la sua fondamentale impresa di valorizzare il cinema horror e thriller indipendente (o quasi) e per il mese in corso ha proposto due titoli che ben palesano la loro impresa: da una parte l’horror più mainstream The Vatican Tapes, visto al cinema a inizio anno e incentrato su una storia di possessione demoniaca, dall’altra The Sacrament, thriller/horror found footage diretto dal reuccio dell’indie-horror americano Ti West e fino ad ora inedito in Italia.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

You’re Next, la recensione

I Davison sono una famiglia ricca ma molto poco unita. Con il tentativo di riunire, una volta tanto, tutti i parenti, i coniugi Aubrey e Paul Davison decidono di festeggiare il loro anniversario nella vecchia casa di villeggiatura assieme a tutti e quattro i figli e i loro rispettivi fidanzati. Le tensioni e le rivalità tra fratelli non sono certo scomparse ma presto tutti capiranno che le dispute familiari sono davvero l’ultimo dei problemi: un gruppo di assassini con indosso inquietanti maschere di animali hanno assediato la casa armati di asce e balestre. Nessuno conosce la loro identità, nessuno sa cosa vogliono, la sola cosa certa è che hanno intenzione di uccidere tutta la famiglia.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)