Archivio tag: Benoit Poelvoorde

7 uomini a mollo, la recensione

Bertrand (Mathieu Almaric) è un padre di famiglia quarantenne, in crisi, disoccupato da due anni, che vive sul divano; Marcus (Benoît Poelvoorde) vende piscine in vetroresina in un posto dove le piscine proprio non le compra nessuno ed è sull’orlo del fallimento; Laurent (Guillaume Canet), nonostante sia il dirigente di un’azienda che funziona bene, è arrabbiato con l’umanità e sta affrontando grandi problemi familiari; Simon (Jean-Hugues Anglade) vorrebbe essere una rockstar, talento ne avrebbe anche ma vive solo in un camper; Thierry (Philippe Katerine) è un uomo rimasto bambino che lavora alla piscina municipale.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Venezia 71. Sfratti selvaggi, il furto del cadavere di Charlot, i pastori dall’anima nera

Prosegue il viaggio tra le visioni veneziane della 71° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica e tra i film presentati il 29 agosto ci sono temi di grande attualità, cronaca italiana e una commedia dolce/amara francese.

Tra i film in concorso, 99 Homes è uno di quelli che, per il momento, sembra aver riscosso maggior successo tra la critica. La tematica è di quelle scottanti e di grande attualità, ovvero la speculazione edilizia, lo strapotere delle banche e gli sfratti perpretati ai danni di poveracci che non riescono pagare i loro mutui. L’azione è ambientata in Florida nel 2010 e ci racconta la spietata attività di Carver, un esattore immobiliare che, per conto delle banche, esegue sfratti. Quando Carver incrocia la strada di Nash, trova in lui una vittima ma anche un prezioso alleato, un figlio putativo a cui dare una seconda possibilità e a cui lasciare una pesante e ignobile eredità.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)