Jurassic World – Il regno distrutto. Arriva in blu-ray l’edizione integrale.

Odiato da qualcuno, amato dai più, Jurassic World (2015) ha rilanciato in pompa magna il mito dei dinosauri al cinema dando continuazione al capolavoro di Steven Spielberg e ai suoi sequel. Ma quel blockbuster macina-botteghini faceva parte di un progetto ben più ampio che comprendeva una nuova trilogia pronta a partire qualora la risposta del pubblico lo avesse permesso. Una risposta che, come sappiamo, è andata oltre le più rosee aspettative garantendo il semaforo verde al progetto nella sua interezza. Tre anni più tardi, dunque, siamo arrivati a parlare di Jurassic World – Il regno distrutto, un nuovo capitolo per la saga che porta ad un livello successivo sia il viaggio iniziato con Jurassic World che l’esperienza “giurassica” nel suo complesso.

Alla sua uscita nelle sale, il film aveva suscitato un certo dibattito a causa della scelta (presa dalla Universal in accordo con il regista) di censurare alcune delle scene più “crudeli”. Dopo le molteplici proteste scaturite da quest’infelice scelta e dopo comunicazioni sempre poco chiare, da parte di Universal, circa la sorte dell’edizione “casalinga” del film, possiamo affermare – con una certa soddisfazione in viso – che l’edizione di Jurassic World – Il regno distrutto arrivata sul nostro mercato home video con Universal Pictures Home Entertainment è integrale. Le scene omesse dal cut finale per il passaggio in sala, dunque, sono regolarmente inserite all’interno del film. Adesso possiamo finalmente tirare un sospiro di sollievo!

Dopo il disastro avvenuto su Isla Nublar il Jurassic World è stato chiuso e i dinosauri sono stati lasciati allo stato brado, ormai padroni dell’isola. Ma un vulcano dormiente sta mettendo in pericolo l’incolumità di quegli esseri preistorici e per questo motivo Sir Lockwood (James Cromwell), collega in affari dell’ormai defunto John Hammond e co-creatore del primo Jurassic Park, ha intenzione di prelevare da Isla Nublar alcune specie per garantire la loro continuità in un nuovo ambiente creato appositamente per loro. Viene così organizzata una spedizione guidata da Claire Dearing (Bryce Dallas Howard), responsabile delle operazioni del Jurassic World, e Owen Grady (Chris Pratt), che al dismesso parco era incaricato di addestrare i velociraptor. Ma oltre la furia del vulcano, anche una minaccia umana si affaccia all’orizzonte e mette in pericolo la sopravvivenza dei dinosauri.

Il timone del franchise passa dalle mani dell’allora sconosciuto Colin Trevorrow – che qui rimane in veste di sceneggiatore e produttore esecutivo – in quelle del più esperto regista Juan Antonio Bayona (suoi i bellissimi The Orphanage e Sette minuti dopo la mezzanotte), uno che il cinema fantastico l’ha affrontato negli anni con un tocco poetico e personale. Un regista apparentemente più in sintonia con un cinema intimistico ed emotivo che difficilmente avremmo visto coinvolto in un film appartenete a un importante franchise come Jurassic World. Eppure, Bayona ce l’ha fatta e, pur rispettando in toto lo standard action-avventuroso della saga, è riuscito a piegare al suo personalissimo stile un prodotto “intoccabile”. E così Jurassic World – Il regno distrutto tocca degli apici autoriali nella saga inaugurata da Spielberg che non ci saremmo aspettati, con delle scene dall’impatto emotivo altissimo. Per questo motivo, Jurassic World – Il regno distrutto in diverse occasioni si avvicina al linguaggio della fiaba tanto caro a Bayona, ci rende partecipi di un momento crudele e struggente, forse il più triste dell’intera saga, messo in scena con una eleganza visiva e scenografica da grande cinema. Allo stesso tempo, mutuando sempre le suggestioni fiabesche di grimmiana memoria, Jurassic World – Il regno distrutto si avvicina più che in passato al genere horror con momenti di genuino terrore messi in scena proprio con il linguaggio del cinema di paura.

Se Jurassic World guardava inevitabilmente alla lezione del primo film, tentando di replicarne – con le dovute differenze – la struttura, Jurassic World – Il regno distrutto guarda a Il mondo perduto – Jurassic Park, che viene ripercorso fedelmente nel suo primo atto. Non è un caso, poi, che nel film ricompaia anche Ian Malcom, personaggio interpretato da Jeff Goldblum proprio nel secondo capitolo della saga, qui in poco più che un cammeo chiamato a disquisire con il suo solito fare pop-filosofico sull’inarrestabile spinta autodistruttiva con cui l’umanità si sta avvicinando all’estinzione.

Jurassic World – Il regno distrutto arriva sul mercato home video, con Universal Pictures, attraverso una sconfinata serie di possibilità d’acquisto: il DVD, il Blu-ray, il Blu-ray 3D + 2D, il Blu-ray 4K UHD + Blu-ray, Blu-ray disc + 2 Mini Funko e Blu-ray Limited Edition Steelbook. Noi vi parliamo dell’edizione standard ad alta definizione che, con somma felicità, si rivela assolutamente ineccepibile.

Tecnicamente parlando il supporto è perfetto. Il quadro video sfrutto al massimo la potenzialità del supporto, restituendo un’immagine attentissima al dettaglio sia nelle sequenze molto illuminate che nelle (moltissime) scene buie. Il sonoro è potente, molto, soprattutto per ciò che riguarda la versione originale affidata ad una traccia DTS:X Master Audio. Molto buona, tuttavia, anche quella in italiano che si appoggia ad uno squillante DTS-HD Hight Resolution Audio 7.1.

I contenuti extra sono abbondanti e composti, per lo più, da feturette utili ad approfondire aspetti tecnici legati alla lavorazione del film così come l’inserimento di Jurassic World – Il regno distrutto all’interno di questa titanica saga. Tra questi speciali troviamo Sul set con Chris e Bryce, Il Regno si evolve, La nascita dell’Indoraptor, Scontro finale sul tetto, Un mostro a palazzo, Via all’asta!, A morte il dinosauro e Il ritorno di Malcom. Ma non finisce di certo qui, si continua con Ritorno alle Hawaii, Azione sull’isola, A bordo dell’Arcadia, Effetti visivi evoluti, Una canzone per il regno e I diari di Jurassic di Chris Pratt. L’offerta termina con un interessante “salotto” in cui Bryce Dallas Howrd, Chris Pratt, Jeff Goldblum, il regista J.A. Bayona e lo sceneggiatore Colin Trevorrow ripercorrono la saga attraverso aneddoti e ricordi personali (Jurassic World – Il regno distrutto la conversazione).

Roberto e Giuliano Giacomelli

JURASSIC WORLD – IL REGNO DISTRUTTO di Juan Antonio Bayona

Label: Universal Pictures Home Entertainment

Formato: Blu-ray disc (disponibile anche in DVD, Bluray 3D, 4KUHD, Bluray Funko Set, Bluray Limited Steelbook)

Video: 1080i/p High-Definition Widescreen 2.39:1

Audio: Inglese DTS:X Master Audio; Italiano, Hindi DTS-.HD Hight Resolution Audio 7.1; Tedesco DTS:X; Turco DTS Digital Surround 5.1

Sottotitoli: Italiano, Inglese n/u, Tedesco, Hindi, Turco

Extra: Sul set con Chris e Bryce, Il Regno si evolve, La nascita dell’Indoraptor, Scontro finale sul tetto, Un mostro a palazzo, Via all’asta!, A morte il dinosauro, Il ritorno di Malcom, Ritorno alle Hawaii, Azione sull’isola, A bordo dell’Arcadia, Effetti visivi evoluti, Una canzone per il Regno, I diari di Jurassic di Chris Pratt, Jurassic World – Il regno distrutto la conversazione

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)
Condividi questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.