Ant-Man: due nuove clip e una featurette

Ci siamo, domani, 12 agosto, l’attesissimo Ant-Man, il nuovo piccolo grande eroe Marvel, sarà nei cinema italiani, distribuito da Disney in ben 575 copie. Per ingannare l’attesa vi mostriamo due nuove clip a base di formiche ed Evangeline Lilly, che vanno ad aggiungersi ai numerosi materiali video recentemente mostrati qui.

Dopo essere stata contattata per interpretare Hope van Dyne, Evangeline Lilly ha dovuto studiare per mettersi al passo con la Marvel. “Non conoscevo i fumetti della Marvel e nemmeno Ant-Man, quindi ho dovuto fare i compiti”, afferma la Lilly.

Secondo l’attrice, il rapporto difficile tra Hank Pym e sua figlia Hope è molto credibile e verosimile.“Mi piace che il rapporto padre/figlia sia uno dei temi predominanti del film”, afferma l’attrice. “C’è sempre qualche difficoltà nel rapporto padre/figlia, e penso che pochissime persone le abbiano superate. In generale, i rapporti tra genitori e figli sono molto complessi e offrono sempre del materiale meraviglioso e verosimile”.

Secondo il regista Peyton Reed “È meglio non infastidire Hope van Dyne. Conosce le arti marziali, è incredibilmente intelligente ed è bellissima. Il personaggio ha una fantastica personalità e il pubblico femminile s’identificherà molto con un lato del suo carattere che sarà rivelato nel corso del film”.

In questa featurette l’attrice e il suo collega Paul Rudd ci spiegano tutto…

Hope van Dyne è un’esperta di Muay Thai”, spiega Evangeline Lilly. “Io ovviamente non lo sono, quindi ho dovuto imparare a muovermi in modo convincente per sembrare in grado di addestrare un uomo che è stato in galera e probabilmente ha preso parte a molte risse. Purtroppo Scott Lang non è affatto un grande lottatore e Hope lo prende letteralmente a calci. È stata una scena molto divertente da girare”.

Ecco la clip in cui Hope van Dyne entra in azione.

Secondo il regista Peyton Reed, la versione cinematografica di Ant-Man, aggiornata al 2015, sorprenderà il pubblico. “Ant-Man è un personaggio incredibilmente potente”, afferma Reed. “Può rimpicciolirsi ed è in grado di comandare diverse specie di formiche. Potrebbe sembrare un potere sciocco, ma la cosa migliore dei fumetti, e di questa storia, è avere l’opportunità di scoprire cos’è in grado di fare un esercito di formiche. Aiutano Scott in modi molto interessanti”. “Nel corso della storia” prosegue il regista “presentiamo al pubblico diverse specie di formiche – Formiche Proiettile, Formiche Pazze di Rasberry, Formiche di Fuoco, Formiche Carpentiere –, e ognuna di esse possiede delle abilità differenti che saranno utilizzate durante il colpo alla Pym Tech. Siamo riusciti a rispondere realmente alla domanda ‘A cosa servono le formiche’? Vedendo il film, lo capirete. Credo che questo sia uno dei suoi più grandi punti di forza”.

Un assaggio di cosa possono fare le formiche di Ant-Man.

Il film dei Marvel Studios Ant-Man, che ha già conquistato il pubblico internazionale incassando oltre 290 milioni USD al box office, porta per la prima volta sul grande schermo uno dei personaggi originali più noti dei Marvel Comics apparso per la prima volta nel 1962 e, fin dalle origini, presente nel gruppo degli Avengers.

Dotato della strabiliante capacità di rimpicciolirsi e al contempo accrescere la propria forza, il ladro provetto Scott Lang (Paul Rudd) dovrà ricorrere alle sue doti eroiche per aiutare il proprio mentore Dr. Hank Pym (Michael Douglas) a proteggere il suo spettacolare costume di Ant-Man da nuove, terribili minacce. Esposti a ostacoli apparentemente insormontabili, Pym e Lang dovranno pianificare un colpo che salverà il mondo.

Roberto Giacomelli

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)
Condividi questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.