Arriva in dvd Ti presento Sofia, la commedia con Fabio De Luigi e Micaela Ramazzotti

Ma chi l’ha detto che tutte le donne, arrivate ad una certa età, finiscono inevitabilmente per sviluppare un istinto materno? Di certo non è quello che pensa Mara (Micaela Ramazzotti), una fotografa affermata e dinamica abbonata alla corrente di pensiero “childfree”: nessun bambino fra i piedi, per nessuna ragione. Buon per lei ma non per la sua nuova fiamma, Gabriele (Fabio De Luigi), un papà amorevole che si trova costretto a negare l’esistenza di sua figlia Sofia per portare avanti la relazione con la bella fotografa. Questo è il bizzarro intreccio su cui ruota Ti presento Sofia, remake italiano della graziosa commedia argentina Se permetti non parlarmi di bambini. Diretto da Guido Chiesa e distribuito da Warner Bros Entertainment, Ti presento Sofia è adesso disponibile in DVD.

L’operazione condotta da Chiesa, e più in generale dalla Colorado Film, è quella di realizzare un remake davvero tanto fedele all’originale, quasi la copia carbone, che non solo riutilizza l’idea di base ma anche tutte le situazioni e persino interi dialoghi. Così, se chi si avvicina a Ti presento Sofia ha già visto l’opera argentina, è impossibile sfuggire all’effetto del deja-vu continuo, con la sola differenza – fondamentale – che sia De Luigi che la Ramazzotti non riescono in nessun momento ad eguagliare la simpatia e la spontaneità dei due protagonisti “originali”, ossia Diego Peretti e Maribel Verdù. Non che i due attori italiani non siano stati bravi o all’altezza dei ruoli, anzi la scelta di casting appare anche vincente dal momento che i due sono persino somiglianti ai modelli originali, ma si ha la sensazione costante di vedere un’imitazione, con attori messi nella situazione di non riuscire ad esprimersi in toto poiché costretti a recitare la parte e le battute pensate e scritte per altri.

Questa sensazione di “imitazione” sortisce effetti negativi non solamente sulle performance dei due protagonisti ma proprio sull’andamento generale dell’intero film che, determinato a muoversi sui passi altrui, finisce per risultare spesso goffo e fiacco. Non aiuta, inoltre, la scelta di “addomesticare” la narrazione facendo perdere all’opera quella nota di politicamente scorretto che caratterizzava velatamente Se permetti non parlarmi di bambini.

In un film costantemente “grigio”, appare doveroso sottolineare la bontà recitativa della piccola Caterina Sbaraglia (la Sofia del titolo), così come la simpatica performance del giovane talento Andrea Pisani che in Ti presento Sofia viene chiamato ad interpretare Chicco, il fratello minore e sognatore di Gabriele.

Warner Bros Entertainment distribuisce Ti presento Sofia sul mercato dell’home video solamente in edizione DVD. Una triste sorte a cui ormai siamo abituati, quando si parla di cinema italiano.

Certo, nulla a che vedere con la qualità di un supporto ad alta definizione, ma il DVD messo sul mercato da Warner appare comunque di ottima fattura. Nei limiti del possibile, perciò, possiamo riscontrare un quadro video particolarmente nitido così come una traccia audio in italiano Dolby Digital 5.1 abbastanza squillante (qualche lieve “sporcatura” durante alcune battute della Ramazzotti ma lì è più un “problema” relativo all’interpretazione).

I contenuti extra sono presenti e soddisfacenti. Ci viene offerto un backstage di 10 minuti supportato da interviste al regista e agli interpreti principali, una reel di 8 minuti con errori sul set ed una scena tagliata dal cut finale.

Giuliano Giacomelli

TI PRESENTO SOFIA di Guido Chiesa

Label: Warner Bros Entertainment

Formato: DVD

Video: 2.35:1 (16/9)

Audio: Italiano Dolby Digital 5.1

Sottotitoli: Italiano per non udenti, inglese.

Extra: Backstage, Scena tagliata, Papere

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)
Condividi questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.